Scopri il mondo Touring

A Revine Lago (Treviso) si scoprono natura, storia e leggende con lo smartphone

In Veneto, un nuovo percorso naturalistico in realtà aumentata

di 
Luca Bonora
13 Luglio 2018
Fino a oggi la realtà aumentata è stata utilizzata per una nuova generazione di giochi per smartphone, anche se ci sono stati casi in cui questa tecnologia è stata applicata a tour virtuali, come al Castello Sforzesco di Milano (ne abbiamo parlato qui). Fra pochi giorni parte invece uno dei primi percorsi naturalistici/digitali in realtà aumentata: è stato realizzato nel piccolo parco dei Laghi di Revine Lago (in provincia di Treviso).
 
Sul sentiero lungo la sponda nord dei due laghi comunicanti sono state posizionate cinque installazioni permanenti composte da una cornice metallica affiancata da un pannello grafico informativo. Le cornici inquadrano cinque scorci del paesaggio mentre il pannello funge da attivatore: visualizzandolo con la fotocamera dello smartphone dà vita a un’animazione digitale creata appositamente per il paesaggio.
 
COME FUNZIONA IL PROGETTO
Imboccate il sentiero che parte all’altezza del Parco Archeologico del Livelet e arriva all’area verde di Santa Maria. La mappa completa è disponibile sull’app Bepart (scaricabile gratuitamente da Apple Store e Google Play) oppure direttamente sul sentiero che costeggia il lago in concomitanza con le installazioni stesse.

Una volta davanti alle cornici, aprite l’app e inquadrate il pannello grafico informativo con lo smartphone per vederlo animarsi e dare vita alla storia di una creatura animata in digitale. L'invito è a fotografare e condividere l’esperienza sui profili social con l’hashtag #ilaghiaumentati.
 
 
Promosso dal Comune di Revine Lago e realizzato da Bepart in collaborazione con Lago Film Fest, questo nuovo modello di turismo interattivo si propone di attrarre nuovo pubblico, soprattutto fra i giovani e i giovanissimi, ma anche a raccontare storie e leggende di questo piccolo angolo di Veneto: nei due piccoli laghi infatti si narra che, durante la prima guerra mondiale, i tedeschi abbiano lasciato affondare un treno con a bordo un carico prezioso  – qui passava una ferrovia a scartamento ridotto, ora smantellata – pur di non farlo cadere nelle mani italiane. E chissà che questi fondali così insidiosi non nascondano anche altro...

L'INAUGURAZIONE
Il progetto "I Laghi aumentati" sarà inaugurato domenica 22 luglio,  in occasione dell’apertura della 14a edizione del Lago Film Fest. Verrà realizzato un tour guidato alla scoperta delle 5 opere digitali in realtà aumentata, seguito da un incontro con gli autori del progetto.

Il Lago Film Fest 2018 si svolge dal 20 al 28 luglio a Revine Lago. Nove giorni di cinema, incontri, workshop, performance artistiche e danza site specific, musica e ospiti in riva al lago. Il programma dettagliato è consultabile sul sito del Festival. Un motivo in più per scoprire questo angolo di natura poco conosciuta.