Scopri il mondo Touring

Il 22 e il 23 febbraio si svolge “la Foresta che cammina”, uno degli eventi più suggestivi e partecipati della Basilicata

In camper al Carnevale di Satriano, una festa della natura

di 
Fabrizio Milanesi
14 Gennaio 2020
Tradizioni, riti goliardici, sfilate, maschere e giochi irriverenti, il Carnevale è dietro l’angolo e l’occasione di una vacanza in camper è ghiotta, ghiottissima. C’è di più, perché chi sceglie un camper per partire ha la possibilità di non fermarsi all’evento, ma usarlo come spunto per godersi le bellezze del territorio.
 
Questa volta andiamo a Satriano, in provincia di Potenza, per una celebrazione che piacerebbe senz’altro a Greta Thunberg. La giovane paladina dell’ambiente sarebbe a suo agio nei panni di un rumita, il protagonista di uno dei carnevali più suggestivi della Basilicata, se non d’Italia.
 
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!

Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!

LA FORESTA CHE CAMMINA
In questo paesino del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano da secoli si ripete infatti una tradizione suggestiva e singolare, oggi quanto mai vicina alle sensibilità ambientali. L’ultima domenica prima del Martedì grasso, quest’anno il 23 febbraio, le persone si vestono da alberi, escono dal bosco e girano tra le strade del paese bussando alle porte delle case in segno di buon auspicio per la primavera che sta arrivando. Incarnano la figura mitica del Rumita , l’“eremita”, che completamente ricoperto di edera, tiene tra le mani un bastone con all’apice un ramo di pungitopo.
 
Nel Novecento e molto più di recente le interpretazioni date a questa figura ancestrale sono cambiate, e se un tempo simboleggiava il malinconico ritorno dell’emigrato lucano al paese natale, nel 2014 i giovani satrianesi hanno provato a utilizzare questa antica tradizione per lanciare un messaggio più universale. Il Carnevale di Satriano è diventato una sorta di “foresta che cammina”, con tante persone che per un giorno diventano uomini-albero, simbologia davvero attuale di una volontà di ristabilire un rapporto antico con la madre Terra.  
 
Il “nuovo corso” del Carnevale di Satriano ha preso spunto dalla cine-installazione “Alberi” di Michelangelo Frammartino proiettata al MoMA di New York, e ha avuto così successo nelle sue prime edizioni che quest’anno gli organizzatori si sono visti costretti a restringere a un numero chiuso gli accessi.
 
“I rischi sono troppo elevati" spiega Rocco Perrone, animatore e organizzatore dell’evento. "Siamo molti contenti del sempre crescente numero di persone che vuole partecipare o assistere al nostro carnevale, ma proprio perché vogliamo promuovere una cultura della sostenibilità vogliamo evitare affollamento di veicoli e danni collaterali alla foresta”.
 

Con il Touring hai vantaggi esclusivi per le tue vacanze

SCOPRILI TUTTI

Il Carnevale di Satriano / foto Michele Ameduni
 
UNA FESTA DELLA NATURA APERTA A TUTTI
La cosa straordinaria che distingue questo carnevale da molte feste e celebrazioni tradizionali è la possibilità per chiunque di parteciparvi da figurante. Chiunque infatti può essere uno dei 131 “guerrieri” ecologici, e pacifici, che invadono le strade del paese. È prevista una quota di partecipazione per sostenere le spese di realizzazione della maschera e l’unica raccomandazione è di indossare abiti scuri (e pesanti) a tinta unica per mimetizzarsi con le foglie di edera! Quindi ok il nero, bene il verde o il marrone scuro... La cosa più visibile sono le maniche e i pantaloni, ma il consiglio è valido anche per guanti, sciarpe, cappelli (vivamente consigliato).
 

 
INFORMAZIONI UTILI E CONTATTI
- Le prenotazioni per fare il figurante sono ancora aperte. Per chi arriva la domenica deve andare al punto di informazione in piazza Satrianesi nel Mondo per verificare l’eventuale disponibilità di ulteriori vestiti. Per tutti gli altri vale la regola del “chi prima arriva”. Saranno gli organizzatori a regolare flussi ed eventualmente vietare gli accessi alle aree interessate.
- Per gli aggiornamenti al programma e per tutti gli approfondimenti vai al sito carnevaledisatriano.it
 
ARTICOLI CORRELATI
 

Associati al Touring per avere offerte esclusive e 1100 euro di buoni sconto per le tue vacanze in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO