Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • In cammino verso Roma sulla via Francigena, una staffetta per celebrare l’Europa riaperta al turismo

In marcia per 3.200 km: si parte il 16 giugno da Canterbury, toccando 5 nazioni e 637 Comuni

In cammino verso Roma sulla via Francigena, una staffetta per celebrare l’Europa riaperta al turismo

14 Giugno 2021
Sarà una festa per tutti i viaggiatori e per tutti i cittadini d’Europa, continente in gran parte di nuovo percorribile per i turisti dopo la lunga stagione di emergenza pandemica. Sarà un cammino in cui il bordone del pellegrino prenderà il posto della fiaccola olimpica, e sarà portato, tappa per tappa, Paese per Paese. Il 16 giugno un gruppo di camminatori partirà da Canterbury dopo una breve cerimonia accanto alla pietra simboleggiante il km 0 della Via Francigena, collocata nel giardino della maestosa Cattedrale, per arrivare a Roma il 10 settembre e a Santa Maria di Leuca, la nostra Finis terrae, il 18 ottobre. 
 
La Cattedrale di Canterbury, nel Kent / foto Getty Images
 
L’evento si chiama “Via Francigena – Road to Rome. Start again” ed è organizzato dall'Associazione Europea delle vie Francigene in collaborazione con Enit. L'Italia con l'Agenzia Nazionale del Turismo vuole dare un segnale, ripartendo dal viaggio slow, con una lunga marcia europea che conduce nel cuore della capitale italiana; un cammino lento per ripartire e per rimettersi in cammino e guardare al futuro con fiducia dopo un anno difficile a causa della pandemia.
 
Sarà anche l'occasione per valorizzare la Via Francigena, mettendo in rete i territori attraverso 3.200 km e ben 5 Nazioni.  La marcia è rivolta a tutti e il viaggio avrà un incontro simbolico il 15 giugno Strasburgo al Palais de l'Europe, sede del Consiglio d’Europa, dove una delegazione AEVF sarà ricevuta dal Segretario Generale Marija Pejčinović Burić.
 
Un passaggio toscano della Francigena / foto Getty Images
 
Oggi la Via Francigena – 148 tappe in 5 Paesi, 16 Regioni, 637 Comuni – costituisce uno degli Itinerari culturali europei più attrattivi. Il numero crescente di camminatori provenienti da tutto il mondo sottolinea la nuova tendenza verso un modo di praticare turismo culturale e sostenibile che sviluppa il dialogo interculturale e interreligioso tra la comunità di chi cammina e le comunità che accolgono.  “L’iniziativa di AEVF è un segnale di ripartenza per dare rilievo al patrimonio, materiale e immateriale italiano agli occhi dell'Europa. Il cammino contribuirà ad accrescere conoscenza e dialogo fra culture e popoli" ha sottolineato il presidente AEVF Massimo Tedeschi.
 
Santa Maria di Leuca (Le) / foto Getty Images
 
INFO UTILI E GUIDE TOURING
- Scopri di più sull'iniziativa sul sito dell'Agenzia Nazionale Turismo
- Scopri la Guida Verde "Via Francigena", acquistala scontata sul nostro Store on line e nei Punti Touring