Scopri il mondo Touring

Inaugurato il servizio Südtirol Transfer per arrivare dalla stazione direttamente in hotel

In Alto Adige senz’auto? Da oggi si può

di 
Tino Mantarro
4 Ottobre 2019
Dona

Il bello della montagna è che è lontana dalla città. Il brutto della montagna è che lontana dalla città. Ed essendo lontana in genere è assai difficile arrivare con i mezzi pubblici davanti al proprio albergo, che magari si trova alla fine di un bosco di larici, in cima a una spettacolare vallata. È difficile anche in una provincia come quella di Bolzano che sarà per via dell’autonomia, sarà per altro, ma possiede una rete di treni e bus che funziona piuttosto bene.
 

 
Il problema in questo caso è un altro, quando magari partendo da lontano arrivi alla stazione ferroviaria di Bolzano e poi devi andare in val d’Ultimo, a Santa Gertrude, e di qui in un hotel sui bricchi, come si fa? Oppure, se scendi dal treno internazionale a Vipiteno e devi andare a Campo Tures e di qui salire al maso, come farlo senza troppi problemi? Certo, dotandosi di santa pazienza e cambiando due o tre volte tra treni e bus si riesce, più o meno, ad arrivare fino al paese di riferimento: ma se poi devi salire a un maso in quota? O si prenota per tempo un taxi – ammesso che ci sia in borghi spesso minuscoli – oppure si chiede un favore all’albergatore.
 
Oppure, dal 1 ottobre, si utilizza il nuovo servizio Südtirol Transfer. Si tratta di un collegamento con bus navetta collettivo che porta direttamente dalle stazioni di arrivo alla porte dell’hotel. Un servizio che prevede anche il programma “book your shuttle” per servizi navetta individuali o trasferimenti aeroportuali fino a 8 persone. Il nuovo portale semplifica la modalità di prenotazione di un servizio navetta da e verso l’Alto Adige, che tra l’altro garantisce di finire nelle mani di autisti certificati con mezzi nuovi.
 
 
Südtirol Transfer è un servizio che si può prenotare solo online, entro le 17 del giorno precedente all’arrivo. Dietro pagamento di un supplemento si possono portare anche le biciclette. I transfer sono abbinati agli orari di arrivo dei treni e degli autobus, in genere si parte al massimo 30 minuti dopo l’arrivo in stazione e in caso di “partenza” si viene depositati con almeno un quarto d’ora d’anticipo. Giusto per non farvi arrivare con il fiatone.
 

Il Touring Club Italiano sostiene i borghi dell’entroterra

SCOPRILI TUTTI
 
INFORMAZIONI
Sito web www.suedtiroltransfer.com.
Dona