Scopri il mondo Touring

Gialle, arancioni, dorate, rosse, viola... Le mille sfumature delle foglie degli alberi dell'estate indiana

Il foliage sulle strade del New England

di 
Barbara Gallucci
15 Ottobre 2018
C'è un momento dell'anno in cui il Nord est degli Stati Uniti diventa, naturalmente, una tavolozza di colori dalle mille sfumature.

Per tutto il mese di ottobre e anche oltre le strade del Massachusetts, del Connecticut, del Rhode Island e ancora di più del Maine, del New Hampshire e del Vermont diventano gialle, arancioni, dorate, cremisi, rosse, marroni grazie al fenomeno del foliage, il periodo dell'anno in cui i boschi si trasformano in un caleidoscopio di bellezza.
 
 
Ma perché qui? La coincidenza di più fattori rende il New England particolarmente indicato per un'esplorazione a tema foliage: innanzi tutto l'immensità delle aree boschive intatte. Basta imboccare la strada numero 100 che attraversa da nord a sud il Vermont, oppure percorrere l'anello intorno alle White Mountains sulla Kangamagus Highway del New Hampshire per capire che qui il paesaggio è speciale e integro.

Pochi villaggi, qualche fattoria, e migliaia e migliaia di alberi, solo in apparenza tutti uguali ma, in realtà, uno diverso dall'altro come indicano le foglie.
 
 
Secondo motivo che rende particolarmente speciale il foliage del New England è proprio la varietà degli alberi: querce rosse, aceri, cornioli, betulle, olmi, pioppi, faggi, sassofrassi...

Un'apoteosi naturale che effettivamente non ha pari. Per un assaggio basta fare quattro passi in un parco di Boston (punto di partenza ideale per un tour nella zona), ma è poi on the road, su strade secondarie e mai particolarmente trafficate, che la magia esplode dietro una curva o oltre una collina.
 
 
Vediamo Stato per Stato le aree più suggestive. 

In Connecticut strategiche la Housatonic River Valley e le Litchfield Hills. In Massachusetts: i Berkshires (la zona più nell'entroterra) si colorano ovunque a partire da Mt Greylock fino a Great Barrington. Nel Vermont c'è solo l'imbarazzo della scelta: dalla già citata strada 100 al Lake Champlain fino a Stowe lo spettacolo è garantito. Discorso simile anche per il New Hampshire: due le zone da non perdere, le White Mountains e la regione dei laghi (che da Boston è realmente a un tiro di schioppo).

Nel Maine il foliage è anche a picco sull'Oceano: intorno a Wiscasset, ma anche lungo la passeggiata che da Rockport porta a Camden, e all'Acadia National Park, impossibile rimanere delusi.
 
 
Per tutto il New England l'autunno è alta stagione quindi se da una parte conviene prenotare in anticipo un viaggio in queste zone dall'altra, oltre alla bellezza della natura che cambia, si può godere della frenesia bucolica del periodo tra fiere agricole, raccolta delle zucche, feste di paese, festival e degustazioni dei prodotti locali, dal formaggio allo sciroppo d'acero, dai mirtilli alla birra.
 

INFORMAZIONI
Per organizzare al meglio un viaggio sulla costa nord degli Stati Uniti ottimo strumento la nuovissima Guida Verde Touring "Boston e il New England", pubblicata a settembre 2018, da acquistare nei Punti Touring, nelle migliori librerie oppure - scontata per tutti e specialmente per i soci Tci - sul nostro store online.