Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Notizie di viaggio
  • Il clima è una priorità assoluta: a settembre due scioperi globali e il vertice Onu a New York

Il movimento di Greta Thunberg e milioni di studenti saranno in piazza il 20 e il 27 settembre

Il clima è una priorità assoluta: a settembre due scioperi globali e il vertice Onu a New York

di 
Fabrizio Milanesi
18 Settembre 2019
Dona
Il tema del surriscaldamento globale ha lasciato le aule dei conferenzieri e i dossier di ricerca scientifica per farsi largo nella nostra quotidianità. Non passa giorno che dai quattro angoli del pianeta non arrivino notizie che ci mettano di fronte a un’emergenza non più rimandabile.
 
Per fare il punto sulle risposte al problema e per svegliare chi ancora si gira dall’altra parte, è in programma una settimana di iniziative a tutela del clima che prevede manifestazioni e addirittura due scioperi globali. I due appuntamenti da mettere in agenda sono il 20 e il 27 settembre, date dei Global Climate Strike. A poco più di un anno dalle prime manifestazioni animate dalla giovane svedese Greta Thunberg, il movimento studentesco Fridays For Future porterà ora nelle piazze di almeno 150 Paesi milioni di persone.
 
I due scioperi si terranno non a caso prima e dopo un appuntamento cruciale nell’agenda politica internazionale, il vertice Onu per l’emergenza climatica in programma a New York il 23 settembre. Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres ha infatti esortato i leader mondiale “a venire a New York con piani concreti e realistici per accrescere i loro contributi nazionali al 2020. Ovvero gli impegni di ogni paese per tagliare i gas serra, con l'obiettivo di arrivare a zero emissioni al 2050”.
 
Il palazzo dell'Onu a New York
 
Le attese sono alte, soprattutto perché Guterres ha espressamente chiesto di trovare una via percorribile verso una completa trasformazione delle economie, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile. La conferenza sarà preceduta sabato 21 settembre dallo UN Youth Climate Summit, il vertice dei giovani sul clima. Saranno presenti oltre 500 giovani da tutto il mondo, scelti dalle Nazioni Unite come leader nei loro paesi della lotta alla crisi climatica. E al vertice di sabato sarà presente anche Greta Thunberg, che per l’occasione ha affrontato una traversata oceanica in barca a vela.
 
Greta Thunberg 
 
Anche l’Italia sarà ovviamente coinvolta dalle manifestazioni del movimento Fridays For Future, che avrà peraltro in Federica Gasbarro, 24 anni, la rappresentante al summit giovanile di New York. Sono già state annunciate ufficialmente sette manifestazioni: Napoli, Bologna e Bari per il 27 settembre, Varano, Tuoro sul Trasimeno, Villacidro e Pesaro il 20.
 
ALTRE INFO E WEB
Tutte le informazioni e gli aggiornamenti (in inglese) sui Global Climate Strike sono sul sito ufficiale globalclimatestrike.net.
L’hashtag da seguire è #ClimateStrike.
 
Dona