Scopri il mondo Touring

Il concorso online #MADETOLAST aiuta a riflettere sull’effettiva durata dei prodotti

Durare nel tempo: la sfida dell’Omino Michelin

di 
Renato Scialpi
11 Giugno 2019
La durata nel tempo dei prodotti è uno dei cardini per uno sviluppo sostenibile. Superata la cultura dell’Usa e Getta, è una filosofia di vita fondamentale per evitare inutili sprechi e consentirci di vivere in un mondo più “sano” e “pulito”.
 
È una sfida raccolta da Michelin, leader mondiale del settore pneumatici, che ha il suo storico testimonial nell’Omino Michelin (Bibendum per gli amici) e fino al 30 giugno invita il pubblico dai 18 ai 45 anni a esprimersi su ciò che ha davvero valore nel tempo.

Ciascuno può quindi essere protagonista della campagna a favore del “made to last – fatto per durare”; una sfida che continua in autunno con gli studenti universitari.


Contraddistinta dall’hashtag #madetolast, l’iniziativa di Michelin è declinata sul web e sui social con un concorso a premi che prevede di iscriversi al sito www.livethemotion.it per giocarsi la chance di una vincita immediata (l’Instant Win) o partecipare a un contest fotografico (ogni concorrente può cimentarsi in una o in tutte e due le prove).

Nel primo caso sono in palio scarpe per allenamento in montagna realizzate da Salewa ispirandosi per le suole ai battistrada delle mountain bike. Per i vincitori del concorso fotografico, invece, il premio sono quattro viaggi di tre giorni per due persone a Berlino, Barcellona o Lisbona.
 
In autunno poi l’iniziativa si sposterà negli atenei coinvolgendo l’università̀ Federico II di Napoli e, l’Alma Mater Studiorum di Bologna, i cui studenti saranno invitati a sviluppare idee innovative e studi originali basati sui principi di quella “prestazione a lunga durata” che ha effetti positivi sulla sostenibilità dal punto di vista tecnico, economico, ambientale e sociale.

Per partecipare al concorso: www.livethemotion.it.