Scopri il mondo Touring

Nell'emirato non ci sono solo centri commerciali: ecco i nostri consigli su musei, spiagge, deserto e molto altro

Che cosa fare a Dubai: otto attrazioni inconsuete e sorprendenti

di 
Isabella Brega
29 Ottobre 2018

Quando si pensa a Dubai, vengono subito in mente avveniristici grattacieli ed enormi centri commerciali. Ma c'è molto di più da scoprire nell'emirato: ecco otto consigli per una visita sorprendente, tra musei, spiagge, deserto e nuove strutture.

1. LA MER, IL MARE CON TUTTI I COMFORT 
Dubai vanta 70 chilometri di litorale e una serie di spiagge cittadine attrezzate, fra cui la Kite Beach, la spiaggia degli aquiloni, ideale per le famiglie, grazie alla presenza di strutture dotate di fasciatoi e caffè e ristoranti a misura di bambino, e il Beach Mall, che è al tempo stesso spiaggia e centro commerciale con negozi di vario genere. Divertente e caratterizzata da un pubblico giovane la spiaggia di La Mer, con cabine vivacemente colorate, caffè, cocktail bar, ristoranti, negozi e la possibilità di praticare vari tipi di sport.


2. IL MUSEO DELL'ILLUSIONE, ESPERIENZA A 360 GRADI 
Un viaggio nel cervello umano
, al tempo stesso educativo e ludico, grazie a un museo dedicato alle illusioni ottiche. Ultimo di una catena di poli museali, l’esempio di Dubai si trova vicino al Dubai Creek e unisce scienza, matematica, psicologia e biologia, mostrando come il cervello a volte non sia in grado di interpretare in modo corretto ciò che gli occhi vedono. Divise in tre categorie, le circa 80 illusioni comprendono fra le altre il Vortex Tunnel, in cui ai visitatori sembra che le persone che li circondano si restringano o si allarghino a seconda delle loro posizioni.

3. THE FRAME, UNA FINESTRA PRIVILEGIATA SU DUBAI 
Questa enorme struttura a forma di cornice permette ai visitatori di avere una straordinaria, duplice, visione della metropoli: da un lato il passato, dall’altro il futuro. La costruzione è costituita da due torri alte 150 metri, collegate da una passerella, che incorniciano lo skyline cittadino. La visita è completata a piano terra da un museo dedicato all’evoluzione dell’emirato.


4. LE PERLE, UN SOGNO ACQUATICO
Uno spettacolo magico e coinvolgente in un teatro sull’acqua. Creato dal fondatore del celeberrimo Cirque du Soleil, Franco Dragone, Le Perle, ospitato all’interno di Al Habtoor City, si svolge su un palcoscenico-piscina che contiene 2,5 milioni di litri d’acqua e sul quale si esibiscono artisti e acrobati straordinari che compiono incredibili evoluzioni e si tuffano da 35 metri di altezza. Uno spettacolo da non mancare a Dubai.


5. HUB ZERO, DIVERTIMENTO PER TUTTA LA FAMIGLIA 
Una tappa obbligata per tutti gli amanti dei videogiochi, grandi e piccoli. Questo parco dei divertimenti a tema, diviso in aree distinte per fasce di età, è ospitato all’interno del centro City Walk e vanta giochi di realtà virtuale, videogiochi, simulatori, laser tag, un cinema in 4D, una parete per l’arrampicata, un karaoke, Pac Man, una caverna virtuale. E per gli adulti sono a disposizione tavoli da biliardo.


6. IN MONGOLFIERA SUL DESERTO
Dubai vuol dire anche deserto. Fra le molte attività proposte, un safari fra le dune con i 4x4, una discesa sulla sabbia con il sandboard, una serata con cena tradizionale attorno al fuoco in un accampamento beduino. Fra le esperienze più emozionanti per le famiglie un’escursione all’alba con una mongolfiera, sorvolando dune alte fino a cento metri, branchi di orici, le gazzelle arabe, e cammelli.


7. LAST EXIT TRUCK, STREET FOOD E AUTO D'EPOCA 
Il parco, situato a Jebel Ali, Uscita 11, lungo l’autostrada Sheikh Zayed Road, è il regno dello street food e unisce atmosfere americane e amanti delle auto d’epoca. Si ordina all’interfono dei food truck e si cena in macchina o in un’area attrezzata con aria condizionata arredata come un’officina degli anni Cinquanta. Nel parco, che ospita anche catene di ristoranti come Clinton St. Bakery Co, Poco Loco e Ubarn Seafood, si possono gustare vari tipi di street food, dai burger ai falafel, agli hot dog.


8. BLUEWATERS ISLAND, L'ULTIMA FRONTIERA 
È uno degli ultimi grandi progetti architettonici di Dubai e sarà completato entro la fine del 2018. L’isola, con hotel, abitazioni, alberghi, ristoranti, un suk e 200 negozi, è situata al largo della costa del Dubai Marina. Caratterizzata da Ain Dubai, che con i suoi 210 metri sarà la ruota panoramica più grande del mondo, e ai cui piedi si potrà ammirare la versione locale del Museo di Madame Tussaud, sarà collegata alla terraferma da un ponte pedonale e da una monorotaia.



INFORMAZIONI
- Sito web in italiano: visitdubai.com.
- Leggi anche il nostro articolo sul cuore antico di Dubai, il quartiere storico di al-Fahidi