Scopri il mondo Touring

Dopo un tour mondiale la fabbrica dei tram meneghini sarà il set interattivo della magica saga di J.K. Rowling

Arriva a Milano la mostra di Harry Potter

di 
Fabrizio Milanesi
31 Gennaio 2018
Harry Potter, Ermione, Ron hanno cambiato stazione e città per raccontare a grandi e bambini le loro eroiche avventure. Nella prossima primavera arriva finalmente anche in Italia "Harry Potter the exhibition", mostra itinerante che ha sbancato in tutto il mondo. Ma non è la fuligginosa King’s Cross Train Station a portarci nell'accademia di magia di Hogwarts. Sarà infatti la Fabbrica del Vapore di Milano, l’enorme complesso dove si realizzavano gli storici tramvai meneghini, a ospitare dal 12 maggio al 9 settembre una mostra-evento che ha accolto dal 2009 4 milioni di spettatori, in 17 tappe tra New York, Singapore, Tokyo, Parigi, Shangai e Madrid.
 
E gli spazi della Fabbrica del Vapore sembrano perfetti per ricostruire i set dell’apprendista mago più famoso del mondo: una gigantesca piazza con i corpi di fabbrica dai tetti altissimi e vetrate enorni: 1600 metri quadri dove distribuire oggetti e costumi di scena, ricostruzioni della Sala comune e del dormitorio di Grifondoro, le aule delle pozioni chimiche e la Foresta Proibita.
 

Ma non sarà una semplice esibizione di oggetti. “Harry Potter, the exhibition” ha l’ambizione di coinvolgere davvero il pubblico, che diventa protagonista di alcune situazioni cult. All’ingresso si verrà accolti dal padrone di casa, che di volta in volta dirotterà alcuni fortunati verso la casa di Hogwarts preferita, fino a condurli all’interno della mostra che "sfoglia" i capitoli principali della storia. Si entra nel campo di Quidditch per lanciare una Pluffa, si sradica la mandragola nell’aula di Erbologia, oppure ci si potrà sedere sulla poltrona gigante nella capanna di Hagrid. Migliaia gli oggetti, i costumi di scena e le creature tratti direttamente dalle produzioni.

Un allestimento della mostra /foto harrypotterexhibition.it
 
 
Il tour di “Harry Potter: The Exhibition” è la celebrazione di un successo planetario. Forse il più eclatante degli ultimi anni. A dirlo sono numeri da capogiro (sette volumi in dieci anni, 450 milioni di copie, traduzioni in 77 lingue, compresi latino e greco antico, e ovviamente otto film che hanno riempito le sale dei cinema di mezzo mondo).
 
Ma il più grande successo lo ha ottenuto J.K. Rowling, riuscendo con immaginazione e prosa pop ad avvicinare alla lettura milioni di ragazzi e adulti. A lei questo merito, e quello di essersi anche prodigata nella pubblicazione di tre nuove storie sul mondo di Hogwarts, "Il Quidditch attraverso i secoli", "Animali Fantastici: dove trovarli"  e "Le Fiabe di Beda il Bardo" con lo scopo di darne il ricavato in beneficenza. Forse la Rowling è riuscita come qualche autore in passato a replicare una ricetta con pochi ingredienti ma difficilissima da realizzare: sposare creatività, immaginazione, cultura e viaggio verso l’ignoto… senza prendersi troppo sul serio.
 
 
Harry Potter: The Exhibition
Fabbrica del Vapore – Milano
12 Maggio – 9 Settembre 2018
Harry Potter™: The Exhibition è aperta ogni lunedì dalle 15.00 alle 22.00. Il martedì, mercoledì, e giovedì dalle 10.00 alle 22.00.
Venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 23.00.
L’ultimo accesso è previsto 1 ora prima della chiusura della mostra. Dopo questo momento l’ingresso non è garantito.
Questi orari possono essere modificati durante le festività o i periodi di vacanza.