Scopri il mondo Touring

Durante il weekend si svolgerà la seconda edizione della manifestazione

A Milano arriva Museocity. Eventi nei musei dal 2 al 4 marzo

28 Febbraio 2018
Dona
 
Milano è una città in perenne movimento. Lo dimostrano le decine di iniziative che affollano il calendario tutto l'anno. L'ultima arrivata è Museocity che, nel filone di Bookcity e Pianocity, si propone di valorizzare il patrimonio museale della città.
 
Promosso dal Comune e dall'Associazione Museocity, l'evento si svolge in tre giorni - dal 2 al 4 marzo - e coinvolge oltre 70 tra musei d'arte, scientifici, case museo, case d'artista e musei d'impresa in tutto il territorio. Naturalmente coinvolti i luoghi Aperti per Voi dai Volontari del Touring Club Italiano.
 
COLLEZIONI E COLLEZIONISMO
Il collezionismo è il filo conduttore e protagonista di questa edizione. "A Milano - ha ricordato Filippo Del Corno, assessore comunale ai Beni Culturali - esiste una pluralità di proposte, anche grazie al collezionismo che ha contribuito a costituire il patrimonio artistico della città. Con l'iniziativa di MuseoCity si vuole creare una mappa che guidi i cittadini a orientarsi nel grande patrimonio artistico di tutta la Città Metropolitana".

Se da un lato i musei si aprono ai cittadini e ai visitatori, dall'altro è la città stessa che diventa un museo a cielo aperto. Come nel percorso 'Maua - Museo arte Urbana Aumentata', che unisce la street art alle moderne arti digitali, in quartieri periferici della città, tra cui Lorenteggio: nei giorni di MuseoCity saranno organizzati tour urbani per scoprire i quartieri, non solo attraverso la visione dei murales ma anche con la realtà aumentata dell'applicazione Bepart. Appuntamento il 3/3 alla Metro Sondrio; il 4/3 alla Staz. S. Cristoforo; sempre 10-13).
 

IL MUSEO SEGRETO
Le iniziative in calendario sono numerose e attente a tutta la famiglia. A iniziare da Museo segreto, un progetto che prevede la valorizzazione e l'esposizione, nei musei aderenti, di un'opera poco nota scelta tra quelle non esposte abitualmente. Tra i pezzi da non perdere, al Museo del Novecento l'opera di Fausto Melotti "Casa delle bambole", 1960-66, dalla Collezione Marion e Bianca Bertolini, donata nel 2015; al Castello Sforzesco, la Collezione Trivulzio, acquisita nel 1935, con dipinti, oggetti d'arte, pezzi di archeologia oltre alla biblioteca; al Museo di Storia Naturale, i campioni della collezione malacologica Giuseppe Fiorino (Sala 10) ed esemplari della collezione entomologica Carlo Brivio (Sala 11) e alcune rare tavole botaniche.

A Palazzo Reale, da segnalare l’installazione multimediale ideata da Yuval Avital, propone con “Il Quinto Stato Milano, città di musei”, una rivisitazione del celebre dipinto di Pellizza da Volpedo, in cui un “corteo” di capolavori milanesi avanza, sostituendosi alla folla in movimento (dal 2/3 alle 19.15 fino al 2/4). E poi, visite notturne e all’alba, alla Cripta di San Sepolcro, all’HighLine Galleria e al Sepolcreto della Cà Granda.

FUORI DAI MUSEI
Museocity però va oltre le realtà prettamente museali proponendo anche un circuito di Storie milanesi che coinvolge 15 tra case museo, atelier d'artista, studi di architetti e designer pronti ad aprire le loro porte al pubblico. Un'occasione in molti casi più unica che rara: prevista anche una caccia al tesoro sabato 3 marzo. Ci saranno anche guide 'a sorpresa' sugli storici tram milanesi, che saliranno su alcune linee e intratterranno dall'alba al tramonto i passeggeri.
 
 
Ma non è finita qui. Per gli organizzatori della manifestazione uno dei punti più importanti è il coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi. Per questo nella tre giorni dell'evento sono previsti tanti laboratori per le famiglie organizzati nei vari musei. Una seconda edizione quella di Museocity che si annuncia molto intensa.
 

INFORMAZIONI
Museocity, dal 2 al 4 marzo a Milano. Sito web www.museocitymilano.it.
 
Dona