Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Viaggio in Islanda con un giornalista Touring. Per la magia del ghiaccio e le aurore boreali

Un itinerario speciale dei Viaggi del Club, con partenza il 12 marzo

Viaggio in Islanda con un giornalista Touring. Per la magia del ghiaccio e le aurore boreali

2 Dicembre 2019
Tra le novità dei Viaggi del Club 2020 c'è quella degli itinerari accompagnati da un giornalista Touring: una preziosa opportunità di scoprire il mondo in compagnia di chi il mondo lo racconta quotidianamente per mestiere con partenze esclusive disegnate per scoprire i luoghi da un’altra prospettiva. La presenza dei giornalisti, che usualmente seguono le attività redazionali del Touring, rappresenta un valore aggiunto per approfondire le destinazioni, fare deviazioni dai soliti percorsi, ascoltare racconti e comprendere contesti. Un’occasione per sperimentare il nostro modo di “viaggiare Touring”.

Il primo di questi viaggi è quello programmato in Islanda con partenza 12 marzo (durata 9 giorni/8 notti). Una data inusuale, penserete: e invece è uno dei momenti migliori per scoprire la grande isola del ghiaccio e del fuoco. Perché sono ancora lontane le folle dell'estate, perché la neve rende tutto ancora più fiabesco e irreale, perché l'aurora boreale spesso regala spettacoli indimenticabili. Cascate, vulcani, spiagge nere, geyser e montagne sono accessibili come nella bella stagione, le temperature non sono poi così diverse da una nostra località alpina e l'Islanda si mostra nella sua faccia migliore.

Ad accompagnare il viaggio "Islanda natura potente" - oltre a una esperta guida locale - è Stefano Brambilla, giornalista caporedattore dei contenuti digitali Touring. Stefano, 42 anni, è laureato in scienze naturali e farà il punto sulla affascinante natura islandese, approfondendo temi legati alla fauna, alla geologia, alla glaciologia. Ma soprattutto cercherà di raccontarvi l'eterno, contrastato rapporto tra uomo e natura in questa terra lontana da ogni schema e da ogni paragone.

Ecco la registrazione del videoincontro registrato il 5 dicembre 2019 con Lara Chinotti, product manager di Quality Group e grande esperta di Islanda, e Stefano Brambilla. Troverete molte informazioni utili per programmare il viaggio!
 


IL PROGRAMMA DEL VIAGGIO IN ISLANDA
Dopo uno scalo a Copenaghen, Reykjavik sarà la prima tappa del viaggio: una città che offre musei e gallerie e anche numerose piscine geotermiche all’aperto, dove rigenerarsi dopo il volo. Qui visiteremo il Perlan, un complesso scientifico didattico dove è presente un planetario e un punto di osservazione: lo spettacolo dedicato alle aurore boreali sarà la migliore introduzione allo straordinario fenomeno che speriamo di poter ammirare nelle sere successive. 

Il giorno seguente si visiterà il Parco Nazionale di Thingvellir (patrimonio mondiale dell'Unesco), un luogo fondamentale per la storia islandese: qui i vichinghi scelsero di convocare, nel 930, la prima assemblea generale dell'isola. Erede di tale istituzione è l‘attuale parlamento islandese che, di conseguenza, è considerato il più antico del mondo. Thingvellir è anche una località di grande interesse geologico, poiché segna il confine visibile tra le placche continentali nordamericana ed euroasiatica lungo la così detta dorsale medio-atlantica: si cammina lungo un sentiero che corre dentro una gola che segna il limite orientale... del Nord America! Il viaggio prosegue poi in direzione ovest verso la penisola di Snaefelsness.


Thingvellir - Viaggio del Club in Islanda

Il quarto giorno è dedicato completamente alla meravigliosa penisola di Snaefelsness, tra le meno visitate in Islanda, eppure straordinaria nei suoi eccezionali panorami: viaggeremo tra piccoli paesi, fiordi, spiagge nere, colate di basalto, il vulcano che ispirò Verne per il suo Viaggio al centro della Terra. Poi, due chicche per veri appassionati: la discesa nello Vatnshellir, uno spettacolare tunnel lavico formatosi 8000 anni fa ai piedi del mistico ghiacciaio-vulcano Snaefellsjokull; e un'escursione di whalewatching alla ricerca delle orche, che anche d'inverno spesso si riuniscono lungo costa. 


Snaefellsness - Viaggio del Club in Islanda
Il giorno seguente partenza per la costa Sud, particolarmente suggestiva in inverno, tra fattorie tipiche, cavalli liberi nei campi, le spettacolari cascate di Seljalandsfoss e Skogafoss, il surreale paesaggio dell'Eldhraun, il più grande campo di lava al mondo prodotto da una singola eruzione.

Faremo tappa nel nuovo Lava Center Hvolsvolur, un modernissimo museo scientifico dove capire e approfondire tutti gli aspetti legati alla geologia dell'isola. Prima di arrivare a Vik, la cittadina più a sud dell’Islanda e forse la più scenografica, per passeggiare lungo la spiaggia di sabbie nere di Reynisfjara, tra l'oceano e le punte nere dei faraglioni che si ergono tra le onde. A Vik sono programmate due notti, questa e la successiva.


Vik- Viaggio del Club in Islanda
 
Il sesto giorno è in programma una giornata intera nel Parco Nazionale di Vatnajokull, con visita alla laguna glaciale di Jokulsarlon, dove potretei godervi la vista mozzafiato degli iceberg che galleggiano nelle profonde acque glaciali della laguna: uno spettacolo impareggiabile, così come la "Spiaggia dei Diamanti", ovvero la spiaggia vicino alla laguna dove si fermano i blocchi di ghiaccio scivolati in mare. Si visiterà anche l’area di Skaftafell con le sue belle formazioni di basalto collonare, fino a tornare a Vik (e mettersi di nuovo in cerca dell'aurora boreale). 


Jokulsarlon - Viaggio del Club in Islanda
 
Ultimi due giorni con pernottamento nella capitale. Il primo è dedicato alle tappe mancanti del cosiddetto Circolo d’oro, un triangolo che oltre a Thingvellir comprende anche la superba cascata di Gullfoss e l'area delle sorgenti calde di Geysir - proprio quella che ha dato il nome ai geyser.

Il secondo, invece, è dedicato alla penisola di Reykjanes, a sud della città, anche questa una meta troppo spesso tralasciata dai turisti. Dichiarata Geoparco UNESCO nel 2015 a causa delle sue numerose attrazioni geotermiche e vulcaniche, offre un paesaggio spoglio e lunare, laghi, l'area geotermica di Krysuvik dove ammirare soffioni boraciferi che escono dal profondo della crosta terrestre, solfatare dai colori vivaci, sorgenti calde, pozze di fango in ebollizione. E dulcis in fundo, la famosa Laguna Blu: posta nel bel mezzo di un campo di lava di color nero, le terme sono formate da un lago caldo di acqua marina e termale ricca di minerali in cui fare un rilassante bagno immersi nel tipico paesaggio vulcanico islandese.

INFORMAZIONI
- Il Viaggio del Club in Islanda dal 12 marzo 2020 (9 giorni/8 notti) è quotato da 2.990 euro. Per dettagli e informazioni su che cosa comprende la quota ecco la scheda dedicata sul sito dei Viaggi del Club.
- Ricordiamo che per partecipare a un Viaggio del Club è necessario associarsi al Touring Club Italiano e che tutti i viaggi sono prenotabili presso Punti Touringagenzie di viaggio succursali e l'intera rete agenziale italiana. 
- Il “flyer pieghevole” di otto pagine della programmazione 2020 è scaricabile a questo link; tutte le informazioni sugli itinerari, compresi i costi e vari altri dettagli, sono sul sito dei Viaggi del Club.