Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Un grande successo la Caccia ai Tesori Arancioni 2021

Oltre 15mila persone hanno partecipato all'evento domenica 3 ottobre

Un grande successo la Caccia ai Tesori Arancioni 2021

4 Ottobre 2021

Un grande successo la Caccia ai Tesori Arancioni del Touring Club Italiano che si è svolta ieri in 100 piccoli Comuni Bandiera Arancione in tutta Italia! Nonostante qualche pioggia di troppo nel Nordovest, altrove il meteo clemente nel resto d'Italia ha portato oltre 15mila personescoprire le piccole eccellenze dell’entroterra. Indizio dopo indizio, famiglie, coppie, gruppi di amici si sono messi sulle tracce di storie, persone, monumenti e piccole curiosità custodite nei luoghi meno noti del nostro Paese. 

È stato un evento importante e partecipato, il primo "in presenza" organizzato dal Touring dopo la crisi pandemica. Grande entusiasmo da parte di tutti: sia da parte dei Comuni aderenti sia da parte dei visitatori, molti di più rispetto alle previsioni e anche all'edizione 2019. Grazie a tutti coloro che hanno dato il loro contributo e si sono divertiti a cercare i tesori dei borghi accoglienti!  



Per esempio, sono stati molti i Comuni che, tramite il percorso della Caccia, hanno saputo tener viva la loro memoria storica: Castelnuovo Magra (SP) e Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC) hanno dedicato alcune tappe a Dante, in occasione dell’anniversario dei 700 anni dalla sua morte, mentre Pieve di Cento (BO) ha dedicato una tappa per non dimenticare il sisma che ha duramente colpito il Comune nel 2012. A Letino (CE) i partecipanti della Caccia hanno ritrovato i giochi antichi, mentre a Bienno (BS) si è andati alla riscoperta dei mestieri del passato e delle botteghe artigiane. Non sono mancate le tappe dedicate ai cinque sensi, come quelle organizzate a Revello (CN), mentre ci si è concentrati sul gusto a Orsara di Puglia (FG) e a Gavoi (NU), dove i prodotti tipici dell’enogastronomia e i produttori locali sono stati protagonisti degli indizi da seguire.

Diversi Comuni hanno anche previsto eventi collaterali. Per citarne alcuni, a Montecassiano (MC) oltre alla Caccia al tesoro si è svolta la tradizionale “Sagra dei Sughitti”, dolce autunnale tipico del territorio; nel piccolo borgo di Usseglio (TO) si è tenuta la Festa della Transumanza e della patata di montagna; a Bagno di Romagna (FC) la sagra autunnale con prodotti tipici del periodo. Molte le mostre e le attività culturali: a Valeggio sul Mincio (VR) "Arte in Borghetto", mostra di pittura, scultura e arti varie; a Camerino (MC) “Caccia alle note”. musica negli angoli del centro storico a cura dell’Istituto musicale “Nelio Biondi” di Camerino.



La Caccia ai Tesori Arancioni si è confermata dunque una modalità vincente per valorizzare i borghi Bandiera Arancione. La valorizzazione, infatti, è il miglior modo di tutelare un luogo quando porta beneficio sia ai cittadini sia ai visitatori: permette lo sviluppo di una sana economia locale, rappresenta un’opportunità di presidio territoriale, funziona come contrasto al dissesto e all’abbandono, e favorisce l’occupazione e la rivitalizzazione di questi borghi. Oggi sono 262 (su oltre 3200 candidate) le piccole località dell’entroterra che hanno ricevuto il riconoscimento di Bandiera Arancione del Touring Club Italiano: luoghi autentici dove arte, natura, buona cucina, sostenibilità e accoglienza sono espressione della cultura più autentica del territorio.


SCARICA LA GUIDA GRATIS!
Scopri tutte le località certificate sul sito bandierearancioni.it e nella nuova guida Borghi Accoglienti, il volume che presenta le località segnalando le cose “da non perdere”. Puoi trovarla gratuitamente nei Comuni Bandiera Arancione, nei negozi Touring e in occasione di eventi Touring. È inoltre possibile scaricarla online iscrivendosi alla newsletter di Bandiere Arancioni.