Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Tutti gli eventi da non perdere ad agosto nei borghi Bandiera arancione

Appuntamenti dalla Valle d'Aosta alla Sicilia

Tutti gli eventi da non perdere ad agosto nei borghi Bandiera arancione

23 Luglio 2018

Agosto. Non avete voglia di affrontare le spiagge affollate e il traffico di rientro dalla montagna? Perché non ne approfittate per visitare qualcuno dei 230 borghi dove sventola la Bandiera arancione del Tci? Da anni il Touring Club Italiano certifica con il marchio di Bandiera arancione le piccole località dell'entroterra che si distinguono per le loro qualità turistiche e ambientali. Sono borghi, in poche parole, dove il turista trova tutti i servizi per la visita, dall'ufficio turistico alla segnaletica; e dove il patrimonio culturale e artistico è ben valorizzato e tutelato. Borghi accoglienti, per dirlo con un solo aggettivo, tutti da scoprire.

In alcuni di questi borghi nel mese di agosto vengono organizzati eventi, festival, celebrazioni: è il momento ideale per scoprirli e passare una giornata diversa dal solito. Vi proponiamo qui alcuni degli appuntamenti più significativi, ma potete leggere tutto l'elenco degli eventi nei Comuni Bandiere arancioni sul sito www.bandierearancioni.it, dove sono presenti anche le schede dei 230 paesi con i suggerimenti sulle attrazioni da non perdere. Buona esplorazione! 

Due anticipazioni, nel frattempo:
- È pronta la Guida Borghi Accoglienti 2018! Nelle pagine, una selezione di località certificate con la Bandiera arancione, con le eccellenze e i riferimenti per le informazioni turistiche. La guida è in distribuzione gratuita da fine luglio nei borghi "arancioni", nei negozi e villaggi Touring e in occasione di eventi Tci; il volume è disponibile anche online sul sito Bandiere arancioni.
 
- Torna anche Autunno Bandiere arancioni: Aggiungi un borgo a tavola, l'appuntamento del Touring Club Italiano dedicato ai borghi Bandiera arancione: quattro weekend, dal 22 settembre al 14 ottobre, per scoprire, visitare e gustare le piccole località eccellenti certificate dal Touring. Il tema principale dell'evento sarà l’enogastronomia: previste degustazioni, ma anche visite guidate, aperture straordinarie, mercatini. Una grande festa, in oltre 100 borghi Bandiera arancione, che ha come obiettivo far conoscere le bellezze e le tipicità di questi luoghi. Il weekend 29-30 settembre, in particolare, sarà quello dedicato alla Festa Nazionale del PleinAir, per tutti gli appassionati del turismo itinerante, in collaborazione con il mensile PleinAir. Seguiteci su sito e social per saperne di più!
 

1. VALLE D'AOSTA: Etroubles
Tra le manifestazioni che caratterizzano il piccolo borgo montano di Etroubles (Ao), sicuramente c’è "La Veillà" che si svolge ogni anno in una sera d’agosto per rievocare i costumi e i mestieri del passato. Quest'anno l'appuntamento è per sabato 11 agosto!
 
Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune

2. PIEMONTE: Gavi
L’ultima domenica di agosto nel borgo medievale di Gavi (Al) si celebra il “Grande Bianco Piemontese” e il suo territorio. Appuntamento il 26 agosto con “Di Gavi in Gavi”: stand enogastronomici, cortili aperti per le degustazioni dei prodotti tipici e passeggiata tra i vigneti. Un’edizione, quella 2018, dedicata in particolare alla sostenibilità ambientale e alla cucina a “zero sprechi”. Ospite lo Chef Cannavacciuolo: sarà il giudice che dovrà scegliere il miglior abbinamento tra le undici ricette presentate dai Comuni della denominazione e il Gavi Docg.
 
Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune


3. LIGURIA: Triora e Pignone
Nel Ponente ligure non mancano i paesi ricchi di fascino. Uno di questi è Triora, in provincia di Imperia, che oltre ai tanti monumenti e al bellissimo impianto medievale, offre una storia molto interessante. Nel Cinquecento, infatti, sei donne vennero condannate a morte con l'accusa di stregoneria: da allora, la tradizione ricalca quei terribili giorni e Triora è diventato "il borgo delle streghe".

Proprio alle streghe è dedicato l'evento "Strigora", che si svolge nel paese il 19 agosto: previsti bancarelle di prodotti tipici tradizionali, spettacoli teatrali e di musica. Un'occasione ideale per scoprire il piccolo paese sulle colline liguri, che offre anche altri appuntamenti per tutto il mese.

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune.
 


A Pignone (Sp), caratteristico e antico borgo medievale - poco distante dalle Cinque Terre - nell'ultimo fine settimana di agosto si svolge la mostra-mercato dei prodotti tipici denominata "Gli Orti di Pignone" durante la quale sono in vendita, tra le varie tipicità, le immancabili patate e i fagioli, noti e apprezzati prodotti locali. 

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni.
 
4. EMILIA ROMAGNA: Brisighella
Sabato 4 agosto nel bellissimo borgo di Brisighella (Ra), dove svetta un fantastico castello, torna l'appuntamento con “Calici sotto i 3 Colli: le stelle nel Borgo” e la Notte Blu. Il paese diventa una cantina a cielo aperto dove le migliori produzioni vitivinicole delle colline locali s’incontreranno con l’emozionante musica del festival Strade Blu.

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune e dell'evento.
 
5. TOSCANA: Casole d'Elsa
Affacciatevi dal "balcone" di Casole d'Elsa e guardate la Toscana in tutto il suo splendore... Il borgo in provincia di Siena, meno celebre di tanti altri nel territorio vicino ma altrettanto ricco di attrattive, è posto su un bastione naturale straordinario. Concedetevi qualche ora per fare un giro tra le vie, ammirando la Collegiata e il museo adiacente. 

E se siete indecisi sul weekend in cui visitare Casole d'Elsa, pensate a quello del 24-25-26 agosto, quando si svolge la Fiera dell’Alberaia, dedicata alle tradizioni contadine, alla civiltà agricola e all'agricoltura in generale. 

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune e dell'evento.


6. MARCHE: Montelupone, Staffolo e Acquaviva Picena
A Montelupone (Mc), ad agosto (il 25 e 26) si svolge Apimarche, mostra-mercato nazionale di apicoltura e prodotti naturali dove trovare il tipico miele millefiori.
Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni.
 
Denominato il “balcone della Vallesina” per l’impareggiabile panorama, Staffolo (An) è situato su un colle in posizione intermedia tra il mare Adriatico e le montagne. Qui, la terza settimana di agosto, quest’anno dal 16 al 19 agosto, si svolge la festa del Verdicchio: giornate di musica, balli, convegni e mostre a tema enogastronomia.
Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni.

Quando si pensa al medioevo vengono subito in mente borghi come Acquaviva Picena (Ap)Mura e bastioni che circondano il paese; e poi, una fortezza che torreggia dall'alto, capolavoro dell’architettura militare rinascimentale, da cui si domina la valle del Tronto (e nelle giornate limpide lo sguardo arriva fino ai monti Sibillini). Il 2-3-5 agosto va in scena l'evento dell'anno, per Acquaviva Picena: Sponsalia. Sponsalia è la rievocazione storica del matrimonio tra Forasteria d'Acquaviva e Rainaldo di Brunforte, avvenuto nel 1234. Organizzata dal 1988, prevede la disputa del Palio del Duca fra i due rioni cittadini di Aquila e Civetta e giornate di feste e cortei. 

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito dell'evento.


7. LAZIO: Fossanova
Anche Fossanova, frazione del Comune di Priverno, in provincia di Latina, è un inno al medioevo, tanto che il borgo, costituito da antichi edifici in pietra calcarea, ospita il Museo medievale, allestito nell’antica Foresteria cistercense. Ma Fossanova è celebre soprattutto per la sua splendida abbazia cistercense di S. Maria, fondata dai monaci benedettini nel IX sec., con la caratteristica pianta a tre navate su pilastri: davvero una delle più suggestive d'Italia. 

Fossanova la Festa medievale si svolge dal 10 al 12 agosto: prevista la rievocazione storica di balli e tradizioni dell’epoca accompagnate da sapori antichi. E se passate di qui, non mancate di assaggiare i formaggi locali, tra cui la mozzarella...
 
Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune e programma dell'evento.
 
 
8. ABRUZZO: Civitella Alfedena
Trecentoquindici: tanti sono gli abitanti di Civitella Alfedena, il più piccolo comune del parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, che a sua volta è il più antico d'Italia insieme a quello del Gran Paradiso. Un borgo incantevole, arroccato su uno sperone che domina la sponda meridionale del lago di Barrea, dove oltre al centro storico si possono visitare due aree faunistiche del parco: quella dedicata alla lince e quella dedicata al lupo, dove è presente anche il centro visite dell'area protetta. 

A Civitella Alfedena nella seconda settimana di agosto (quest'anno il 19) si celebra la scurpella, fritto a base di pasta lievitata che simboleggia l’abbondanza. Sul piazzale di Santa Lucia, musiche, canti e balli.
 
Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune.
 
 
9. BASILICATA: San Severino Lucano
San Severino Lucano, recente località insignita della Bandiera arancione, è una delle cittadine più pittoresche della provincia di Potenza, nel cuore del Parco nazionale del Pollino, ed è definita dagli astrofili “il paese delle stelle” per l’assenza di smog e inquinamento luminoso. Dal 3 al 5 agosto ospita il Pollino Music Festival con artisti di fama nazionale ed internazionale.

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito dell'evento.

10. SICILIA: Petralia Sottana
Petralia Sottana (Pa) sorge a 1000 metri slm nel cuore del massiccio centrale del Parco delle Madonie in una posizione territoriale e paesaggistica privilegiata per natura e ambiente. Ad agosto da non perdere il caratteristico Corteo Nuziale e il tradizionale Ballo Pantomima della Cordella (la prima domenica dopo ferragosto) che costituiscono una particolare forma di spettacolo nel suggestivo scenario naturale della località e sono ormai acquisiti alla storia, al folklore, alle tradizioni antichissime delle genti di Sicilia. Il Raduno Mediterraneo Jazz Manouche, che si svolge l'ultimo fine settimana di agosto, è invece un appuntamento culturale unico nel suo genere. 

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito del Comune.
 

11. SARDEGNA: Oliena
Parlando di Oliena (Nu) non si possono non citare i vini, densi e forti, apprezzati e cantati anche da D’Annunzio, che sono ricercati in tutta la Sardegna. Oliena è famosa anche per il suo artigianato artistico e in particolare per i pregiati gioielli in filigrana e per gli scialli di seta finemente ricamati. Il centro storico della località è uno dei più caratteristici e interessanti dell’isola. Ad agosto (il 21), la caratteristica festa di San Lussorio. Qui la venerazione per questo Santo è antichissima e sono tante le persone, tra cui molti giovani, che lavorano per diversi mesi per organizzare la Festa in onore del Santo.

Info: scheda borgo sul sito di Bandiere arancioni; sito dell'evento.