Scopri il mondo Touring

Tre collezioni di immagini di viaggio sono già disponibili sul portale Kollectium

L'archivio del Touring Club Italiano punta sull'e-commerce

di 
Fabrizio Milanesi
4 Giugno 2018
Il Touring Club Italiano continua a raccontare i tesori italiani con parole, immagini, testimonianze, che l’Archivio storico del Touring Club Italiano sta divulgando con un fondamentale lavoro di digitalizzazione del suo immenso repertorio. Digitouring, il sito ufficiale dell’archivio Tci ora fa un passo importante anche nel settore dell’e-commerce, entrando con tre collezioni di immagini nel portale Kollectium, che mette in vendita immagini provenienti dagli Archivi storici di brand e istituzioni culturali, artistiche, museali.
 
Vai sul sito di Kollectium e scegli la tua foto tra le selezioni delle immagini storiche dell’archivio TCI
 
LE SEZIONI
 "Amarcord di Viaggio"  - raccoglie le immagini di vacanze a bordo di transatlantici e navi da crociera, l’Ufficio Cartelli del Tci che lavora perché le strade italiane si dotino della segnaletica necessaria per spostarsi e viaggiare lungo la penisola, le prime settimane bianche in montagna a inizio Novecento, le vacanze in montagna e quelle al mare, i pullman in partenza per le colonie estive, il fascino delle mete lontane, avventurosi viaggi in macchina, gli anni Sessanta e i campeggi in riva al mare… Amarcord!
 
"Non solo turismo"  - è una selezione delle 350.000 stampe dell’archivio del Touring Club Italiano documentano anche i cambiamenti della società italiana, la trasformazione del paesaggio, la crescita economica, l’industrializzazione, il mondo del lavoro, le mode e le tendenze di costume, lo sport come collante nazionale, il boom economico e i simboli del benessere e, anche, l’evoluzione dell’estetica e della cultura fotografica.
 
"Antonio Beato, souvenir d'Egitto" - è una serie di fotografie di Antonio Beato restaurate con il contributo di SOS Archivi e in mostra nella Sala Conferenze del Civico Archivio Fotografico di Milano fino al 24 giugno (leggi la nostra news sulla mostra).
 
 
 
Il Cairo: tomba dei mamalucchi, Antonio Beato, 1878 /Archivio Tci
 
LA STAMPA E LA SPEDIZIONE A CASA
Una volta fatta la scelta dell’immagine, si può decidere la stampa con materiali e dimensioni diversesemplice stampa o incorniciata e montata su telaio; con carta Kodak o su tela artistica in cotone. La stampa acquistata viene quindi spedita e consegnata a casa, al sicuro in un involucro protettivo. E ogni stampa è numerata e accompagnata da certificato di autenticità.
 
INFORMAZIONI
Scopri le collezioni Digitouring in vendita su Kollectium