Scopri il mondo Touring

Scomparso tragicamente, era assessore di Aggius che tanto si era impegnato a valorizzare e far conoscere fino al punto di farla sbocciare

Il nostro commosso saluto a Andrea Altea

7 Gennaio 2020
Andrea Altea, 43 anni, assessore al Turismo del Comune di Aggius (provincia di Sassari), è scomparso domenica in un incidente. Di seguito, il ricordo dei colleghi Touring dell’area che gestisce l’iniziativa Bandiere arancioni, che ben lo conoscevano: Aggius è da tempo uno dei borghi certificati con il marchio di qualità Tci e Altea ne era sempre stato un entusiasta sostenitore.
 
Andrea Altea (a destra nella foto), nella sua Aggius
 
Raccolta di informazioni, analisi di dati e rilevazioni sul campo, così ha inizio per noi il lavoro che accompagna un borgo candidato e meritevole verso la Bandiera Arancione. Un approccio analitico, attraverso l’applicazione di una metodologia rigorosa, come ogni processo di certificazione richiede.
 
Giunto il momento della cerimonia di premiazione incontriamo finalmente gli amministratori del borgo, così approfonditamente studiato. In questa occasione di festa conosciamo per la prima volta i veri protagonisti del territorio ed in questo momento ci appare evidente come certificando l’eccellenza del borgo, altro non facciamo che riconoscere l’impegno, l’amore e la determinazione di persone, di rappresentanti di piccole - spesso piccolissime - comunità resilienti, che tengono in vita un’Italia marginale, geograficamente ma soprattutto nelle politiche del nostro Paese. Piccoli centri di un entroterra ricco di storia e di cultura, preservato, valorizzato e mantenuto in vita grazie ad amministratori instancabili, innovatori e profondamente legati alle proprie origini.
 
Questo era Andrea Altea, Assessore al Turismo del Comune di Aggius che, oltre alle doti di eccellente e responsabile amministratore, univa gentilezza, spontaneità e umiltà. Andrea credeva fermamente nelle opportunità offerte dalla Bandiera Arancione al suo piccolo paese della Gallura e nell’opera del Touring, ma soprattutto credeva e amava Aggius che tanto si è impegnato a valorizzare e far conoscere fino al punto di farla sbocciare, in tutta la sua bellezza. È grazie ad amministratori come Andrea che noi del Touring ritroviamo il senso del nostro lavoro e lo stimolo a fare sempre di più e meglio nel prenderci cura dell’Italia meno nota.
 
Andrea mancherà a tutti noi, ma qui gli promettiamo che non smetteremo mai di promuovere la sua Aggius, così come lui avrebbe voluto. Se non lo avete ancora fatto andate a visitare questo piccolo gioiello della Sardegna, tanto curato e amato dalla sua comunità.
 
Il laghetto di Santa Degna