Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • I Viaggi del Club di marzo/aprile 2020: Islanda e Bhutan

Parti con noi! Itinerari straordinari ed esperienze speciali

I Viaggi del Club di marzo/aprile 2020: Islanda e Bhutan

2 Dicembre 2019
È pronta la nuova programmazione de I Viaggi del Club per il 2020! Ancora una volta, Touring Club Italiano e il Quality Group insieme per proporre ai soci Touring esperienze di viaggio esclusive e indimenticabili. 
 
La programmazione de I Viaggi del Club 2020 prevede 37 partenze in 20 destinazioni in tutto il mondo: itinerari di gruppo unici, di alto profilo culturale, curati in ogni dettaglio e disegnati per realizzare i sogni di “viaggiatori” sempre più esigenti e consapevoli (a questo link è possibile scaricare il pdf del flyer pieghevole). Confermati per il 2020 i “Viaggi Evento”, tre itinerari per vivere esperienze uniche e irripetibili a stretto contatto con le culture e tradizioni locali in occasione di eventi speciali; mentre grande novità sono i sei "Viaggi con i giornalisti Tci", una selezione di viaggi disegnati in modo specifico per la presenza di alcuni dei giornalisti della redazione Touring, che racconteranno il viaggio in un’ottica e prospettiva diversa dal solito e con un coinvolgimento diretto dei partecipanti al mondo e modo di viaggiare Touring. 

Ed ecco due delle partenze più interessanti per marzo e aprile 2020.


 
ISLANDA D'INVERNO - NATURA POTENTE
Viaggio con giornalista Touring
7 giorni/6 notti - Partenza 12 marzo
Itinerario: Reykjavik, Costa sud, Klaustur, Laguna degli iceberg (Jokulsarlon), Parco Nazionale del Vatnajokull, Vik, Gullfoss, Geysir, Parco nazionale di Thingvellir, Borgarfjordur, Snaefellsnes, Laguna Blu.

- Per saperne di più, iscrivetevi gratuitamente al nostro videoincontro programmato giovedì 5 dicembre alle ore 11!
 
Uno splendido viaggio in Islanda d’inverno. Quando c'è ancora poca gente in giro, le temperature non sono così glaciali, le giornate iniziano ad allungarsi... ma c'è ancora la possibilità di ammirare le aurore boreali e di cogliere il fascino dell'isola del ghiaccio e del fuoco sotto una candida coltre bianca. Il viaggio, particolarmente incentrato sulla geologia e sulla natura dell'isola, sarà in compagnia di Stefano Brambilla, giornalista Touring laureato in scienze naturali, che approfondirà aspetti legati alla fauna dell'isola, ai vulcani e ai ghiacciai, ma anche al particolare rapporto che lega gli islandesi alla loro terra.
 
Reykjavik è la prima tappa del viaggio, città che offre musei e gallerie e anche numerose piscine geotermiche all’aperto, dove rigenerarsi dopo il volo. Il giorno seguente partenza per la costa Sud, particolarmente suggestiva in inverno, tra fattorie tipiche, cavalli liberi nei campi, le spettacolari cascate di Seljalandsfoss e Skogafoss, il surreale paesaggio dell‘Eldhraun, il più grande campo di lava al mondo prodotto da una singola eruzione. Una giornata intera nel Parco Nazionale di Vatnajokull, con visita alla laguna glaciale di Jokulsarlon, dove potretei godervi la vista mozzafiato degli iceberg che galleggiano nelle profonde acque glaciali della laguna, la Spiaggia dei Diamanti, l’area di Skaftafell fino a Vik, la cittadina più a sud dell’Islanda, per passeggiare lungo la spiaggia di sabbie nere di Reynisfjara.
 
Il giorno seguente totalmente dedicato al Circolo d’oro: si vede la cascata di Gullfoss, l'area delle sorgenti calde di Geysir, il Parco Nazionale di Thingvellir. Giorno seguente giro della penisola di Snaefellsnes lungo la panoramica strada costiera, per raggiungere Kirkjufell, la montagna più fotografata d'Islanda, e il circostante fiordo, ricco di aringhe e orche. Spettacolare il tunnel lavico di Vatnshellir, formatosi 8000 anni fa ai piedi del mistico ghiacciaio-vulcano Snaefellsjokull. E dulcis in fundo sosta alla famosa Laguna Blu, in cui fare un rilassante bagno immersi nel tipico paesaggio vulcanico islandese. 

- Per saperne di più, iscrivetevi gratuitamente al nostro videoincontro programmato giovedì 5 dicembre alle ore 11!
 

 
BHUTAN - LA FIORITURA DEI RODODENDRI
Viaggio evento
14 giorni/13 notti - Partenza: 13 aprile 
Itinerario: Kathmandu e dintorni, Thimpu, passo Dochu, Festival dei rododendri, Punakha, valle di Phobjikha, Trongsa, Bumthang, valle di Jakar, Paro
 
Un Paese incantato, fuori dalle solite rotte e dai soliti schemi. Che sarà visitato, per di più, in occasione di uno straordinario festival dedicato ai rododendri, le piante himalayane che a primavera si colorano di rosso e di rosa. Ecco il nostro Bhutan di aprile 2020: un viaggio irripetibile e memorabile, tra antichi monasteri, boschi lussureggianti e vette innevate, dove sembrerà di tornare indietro nel tempo. 
 
Kathmandu, in Nepal, è la prima tappa di questo viaggio, con la visita del centro storico e dello stupa di Swayambhunath, situato in cima ad una collina che offre una spettacolare vista della valle. Poi si prosegue in volo per Thimphu, capitale del Bhutan, dove si visitano tra l'altro il Memorial Chorten, la grande statua del Buddha che domina dall’alto la città, e la Scuola delle arti tradizionali. Dopo una spettacolare traversata del passo Dochu (con un meteo favorevole si vedono le cime dei 7.000 del Bhutan) si raggiunge il Lampelri Botanical Garden, dove si parteciperà alle manifestazioni organizzate per il festival di tre giorni dedicato ai rododendri e soprattutto si potranno vedere le specie rare di rododendri selvaggi in fiore che qui vengono preservate.
 
Proseguimento per Punakha e visita del Punakha Dzong, con passeggiata attraverso il “villaggio della fertilità” e i terrazzamenti coltivati a risaie, fino al piccolo tempio Chhimi Lhakhang. Si visita anche la meravigliosa valle di Gangtey/Phobjikha, raramente inclusa nei circuiti classici, con visita del monastero di Gangtey e camminata nella valle per vedere il centro di conservazione delle gru dal collo nero. Bumthang con la valle di Jakar e Paro con visita del Paro Dzong sono le visite successive prima di partire per un trekking fino al monastero di Taktsang, noto anche come “il nido della tigre” e uno dei luoghi di pellegrinaggio più venerati del mondo himalayano. Dopo la visita dell’antico tempio Kyichu Lhakhang e passeggiata per la deliziosa cittadina dalle case tradizionali, si vola a Kathmandu. Qui prevista una visita della città medievale di Bhadgaon, protetta dall'Unesco, Patan, antica capitale del Regno, di Pashupatinath, la “Benares del Nepal”, e del gigantesco stupa di Bodnath.
 

 
INFORMAZIONI
- Il “flyer pieghevole” di otto pagine della programmazione 2020 è scaricabile a questo link.
- Tutte le informazioni sugli itinerari, compresi i costi e vari altri dettagli, sono sul sito dei Viaggi del Club.
- Ricordiamo che per partecipare a un Viaggio del Club è necessario associarsi al Touring Club Italiano e che tutti i viaggi sono prenotabili presso Punti Touringagenzie di viaggio succursali e l'intera rete agenziale italiana.