Scopri il mondo Touring

Dal 22 al 24 marzo, in occasione della Giornata mondiale dell’Acqua 2019. Anche il Touring è coinvolto

“Diamo voce al Lambro”: eventi ed escursioni per conoscere il fiume lombardo

di 
Fabrizio Milanesi
13 Marzo 2019
Dona
Era il 1992 quando l’Assemblea generale delle Nazioni Unite richiamava l’opinione pubblica sull’importanza del bene primario per eccellenza: l’acqua corrente. Da allora la necessità di una gestione etica delle risorse idriche è diventata un obbligo. Quest’anno in tutto il mondo si celebra la giornata dell’acqua intorno al tema “Leaving no one behind”: ovvero “acqua per tutti, nessuno escluso”.
 
In scala ridotta, ma solo geograficamente, enti e associazioni lombardi si danno manforte uniti dallo spirito della giornata mondiale dell’acqua. L’iniziativa si chiama “Dare voce al Lambro”, il fiume che ha subito ferite profondissime dagli anni più torbidi e aggressivi dell’industria lombarda (il Lambro nasce nel Comasco, passa per Monza, scorre nell'Ovest milanese per poi buttarsi nel Po lodigiano). Ad accendere i riflettori sullo stato di salute del Lambro e sulla sua storia è Regione Lombardia, insieme a Touring Club Italiano, Contratti di Fiume e a molte associazioni che si dedicano ad ambiente e tutela dei territori.
 
Nel weekend dal 22 al 24 marzo saranno sei gli eventi in programma lungo tutta l'asta del Lambro settentrionale. Intanto sui social è già partito il photocontest “Io non lascio indietro il Lambro: cultura paesaggio tradizioni e persone”. Partecipare all’iniziativa è semplice: da oggi a domenica 24 marzo basta scattare una foto o realizzare un video della durata massima di 30 secondi. Il soggetto dovrà attenersi a scorci, tradizioni o feste legata al fiume Lambro che si vorrebbe “non rimanesse indietro” e postarla sui propri profili Facebook Twitter Instagram, utilizzando l’hashtag #iononlascioindietro (possibile anche postare sulla pagina Facebook dei Contratti di Fiume o mandare una email con foto/video a cdf@ersaf.lombardia.it).

Un'azienda tessile sul Lambro / foto Getty Images
 
 
- GLI EVENTI DI VENERDÌ 22 MARZO
 
PARCO PONTE LAMBRO MONLUÈ (MI) CON IL WWF SUD MILANO

Si svolge una visita all’area rinaturalizzata di Ponte Lambro-Monluè, nei pressi di Milano. A organizzare l’incontro è il WWF Sud Milano. Il ritrovo è alle ore 14.30 in prossimità del Parco Urbano situato in via Elio Vittorini (Ponte Lambro), da lì si risale una roggia fino ad arrivare alla testa del Fontanile Dei Certosini – Oasi Di Levadina; Area Del Gattile.
 

- GLI EVENTI DI SABATO 23 MARZO
 
MERONE (CO) - VISITA AL CAVO DIOTTI CON IL TCI E IL PARCO VALLE LAMBRO
Il Cavo Diotti è l’opera idraulica che a partire dall’800 regola il lago di Pusiano e di conseguenza il fiume Lambro. Sarà Maurizio Poggi, console Touring Club Italiano, a introdurne la parte architettonica e storica, mentre il team del Parco Valle Lambro guiderà agli approfondimenti tecnici e ingegneristici. Il ritrovo è alle 14.30 in Via A. Appiani 13, a Merone.
 
MERONE (CO) – INAUGURAZIONE AREA DI FITODEPURAZIONE
L’occasione sarà quella dell’inaugurazione del Sistema di Fitodepurazione di Merone, nella frazione di Baggero, con l’associazione Parco Valle Lambro. Il cuore del sistema è costituito da 4 vasche riempite di ghiaia e piantumate nelle quali le acque sfiorate verranno trattate con metodi naturali prima di essere restituite al Lambro. Il ritrovo è alle ore 11 presso ASIL S.P.A. in Via C. Battisti 21 (Merone).
 
MAGREGLIO-ASSO (CO), VISITA ALLE SORGENTI DEL LAMBRO
Preparate gli indumenti da escursione: scarponcini o calzature impermeabili all’acqua. Si visita la sorgente del Lambro a Magreglio-Asso, con la Comunità Montana Triangolo Lariano. Ecco il percorso: ”Menaresta”, “Bus dela pegura”, “Cascata del Lambro” a Magreglio e ai “Mulini” di Asso. La visita è solo su prenotazione presso la Comunità Montana Triangolo Lariano, servizio GEV tel. 331 6404787 - 335 5908892 e.mail: segnalazioni.gev@cmtl.it.
 
Il Lambro nel Parco di Monza / foto Getty Images 

- GLI EVENTI DI DOMENICA 24 MARZO

ERBA (CO), VISITA AI FONTANILI DEL LAMBRO SETTENTRIONALE
La naturalista dell’Associazione Comitato Bevere, Benedetta Barzaghi, accompagnerà a conoscere questi fontanili, che ospitano una fauna e una flora particolare, spiegandone origini e funzionalità, tra passato e presente. Il ritrovo è alle 10, nel parcheggio del centro sportivo di Erba, in via della Libertà (lungo il Lambrone).
 
INVERIGO (CO), DAI LAGHI VERDI AI MULINI DI PEREGALLO
Discesa del Lambro per conoscere il fiume, il bosco, i mulini e le opere di sbarramento passando da le Partocche, lungo la ciclopedonale che costeggia il fiume e i sentieri campestri. E’ prevista la visita guidata al mulino e un rinfresco con degustazione di prodotti locali. Il ritrovo alle ore 9 presso il parcheggio della pesca sportiva Laghi Verdi in Via Fornacetta a  Inverigo, conclusione prevista per le ore 12 circa.

INFORMAZIONI
- Info e dettagli sul sito www.contrattidifiume.it.
- Prenotazioni sulla pagina Eventbrite dedicata. 
 
 
 
Dona