Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Come imparare a fotografare con lo smartphone? La nostra esperienza alle isole Tremiti

Nei Villaggi Touring quest'estate il fotografo Giacomo Fe insegna a realizzare immagini più belle con il proprio telefonino

Come imparare a fotografare con lo smartphone? La nostra esperienza alle isole Tremiti

1 Agosto 2018

Tra le tantissime attività organizzate nei tre Villaggi Touring - immersi nei paradisi naturali di La Maddalena, isole Tremiti e Marina di Camerota, nel Cilento - quest'anno sono stati proposti anche corsi di smartphotography. Ovvero: corsi per imparare a scattare meglio con il proprio smartphone. "Sembra strano, ma sono molte le persone che non hanno idea delle potenzialità del proprio telefono!" spiega Giacomo Fè, il fotografo professionista che tiene i corsi. "Eppure, anche con gli smartphone oggi si possono fare scatti meravigliosi".

Giacomo, che da anni è uno dei fotografi di Touring, il mensile per i soci del Touring Club Italiano, ha effettuato il corso a Tremiti nel mese di giugno e si trova in questi giorni a La Maddalena. "Il primo passo è quello di ottimizzare i parametri del telefono. Poi passo alla parte teorica, spiegando un po' di regole base della fotografia, dalla composizione alla scelta della luce. E poi via con la pratica". Non è difficile trovare buoni scorci nei Villaggi, circondati da un ambiente naturale magnifico. Ma l'obiettivo di Giacomo è ancora più ambizioso: "Vorrei far capire cosa significa fare un reportage, anche con il telefonino". Così, via a cercare tutti gli elementi che fanno un reportage di viaggio: panorami, ma anche persone, cibo, particolari, situazioni, racconti del luogo. "Ho minacciato tutti" ride Giacomo "dicendo di non portarmi ritratti di persone senza capire chi sono quelle persone! A Tremiti, poi, ci sono tanti abitanti che possono raccontare bellissime storie". Anche le didascalie sono importanti, nel racconto: non bastano le immagini. 

Dopo gli scatti, si lavora alla postproduzione con semplici programmi gratuiti scaricabili sui cellulari. Chiediamo a Giacomo com'è andata a Tremiti. "Benissimo! I partecipanti sono stati entusiasti, tanto che hanno voluto che facessi lezioni di approfondimento sul mio lavoro di reporter. Certo, c'è chi privilegia la condivisione sui social e chi vuole solo fare scatti da portare a casa: ma credo che ognuno sia tornato a casa con una nuova consapevolezza". I risultati li potete vedere anche qui sotto: grazie a Alberto, Emanuele, Valentina, Betulla, Daniela, Laura, Silvia, Cristina, Carla, Annie, Milena, Carla.