Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Bandiere arancioni arriva nelle Valli e Dolomiti Friulane

Al via la I edizione del progetto Touring nel territorio dell’UTI

Bandiere arancioni arriva nelle Valli e Dolomiti Friulane

12 Marzo 2018
Lunedì 12 marzo a Maniago (Pn) si è tenuto l’incontro di avvio della I edizione di Bandiere arancioni nel territorio dell’UTI Valli e Dolomiti Friulane, frutto della collaborazione tra l’UTI e Touring Club Italiano. Ricordiamo che la sigla UTI sta per Unione Territoriale Intercomunale, ente pubblico presente solo nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, nato in seguito alla soppressione delle province; l'UTI Valli e Dolomiti Friulane è uno dei 18 istituiti nella regione. 
 
Per la prima volta in Friuli Venezia Giulia, grazie alla sensibilità ai temi della qualità dell’offerta turistica e dell’accoglienza da parte dell’UTI e dei Comuni che ne fanno parte, viene sviluppato un Progetto d’area che darà la possibilità ai Comuni di concorrere all’assegnazione del marchio e permetterà un’analisi trasversale del territorio. Attualmente nella Regione sono tre i Comuni certificati, tra cui Maniago, situato all’interno del territorio dell’Unione.
 

IL PROGETTO
Questa iniziativa ha l’obiettivo di studiare, analizzare e valorizzare le località che fanno parte dell’UTI, al fine di avviare nel territorio un percorso di miglioramento condiviso che favorisca lo sviluppo di un turismo autentico, sostenibile e di qualità.
 
Attraverso l’applicazione del Modello di Analisi territoriale saranno valutati la qualità del territorio e dei servizi turistici dell’area, permettendo, al termine dell’analisi di elaborare Piani di miglioramento per i singoli Comuni visitati e un Piano d’area in cui saranno sintetizzati i punti di forza e di debolezza del territorio, al fine di delineare in modo trasversale alle varie realtà territoriali lo sviluppo turistico dell’area. Infine, il marchio Bandiera arancione sarà assegnato ai Comuni che risulteranno in linea con gli standard di qualità turistica e ambientale del Touring.

Questi i Comuni coinvolti: Andreis, Arba, Barcis, Castelnovo del Friuli, Cavasso Nuovo, Cimolais, Claut, Clauzetto, Erto e Casso, Fanna, Frisanco, Maniago, Meduno, Montereale Valcellina, Sequals, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, Travesio, Vajont, Vito d'Asio, Vivaro.

LE BANDIERE ARANCIONI
La Bandiera arancione, marchio di qualità turistico- ambientale del Tci, è stata pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita e viene assegnata ai Comuni che, oltre a godere di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità. Il marchio è, inoltre, uno strumento qualificante di valorizzazione del territorio e un elemento distintivo agli occhi dei turisti.
 
Oggi i Comuni certificati sono 227 distribuiti in tutta Italia. Ideata nel 1998, la Bandiera arancione è stata riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale del Turismo come unica esperienza italiana di successo nel campo del turismo sostenibile, nel 2008 ha ricevuto lo Skal Ecotourism Award, premio internazionale assegnato al TCI dall’associazione Skal International e nel 2014 ha ricevuto il premio internazionale alla cultura Herity.