Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Anche il Touring è presente alla XXIV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum

In Campania torna il più grande salone espositivo al mondo dedicato al patrimonio archeologico

Anche il Touring è presente alla XXIV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum

25 Ottobre 2022

Anche il Touring Club Italiano sarà presente alla XXIV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, che si svolgerà da giovedì 27 a domenica 30 ottobre a Paestum (Sa) presso il Tabacchificio Cafasso, la Basilica, il Parco Archeologico e il Museo Nazionale.

Si tratta del più grande salone espositivo al mondo dedicato al patrimonio archeologico, un luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati all’archeologia e al turismo ma anche un'occasione di incontro per addetti ai lavori, operatori turistici e culturali, viaggiatori, appassionati, mondo scolastico e universitario, nonché un'opportunità di business con il workshop tra la domanda e l’offerta del turismo culturale. L'ingresso è gratuito.

Come dicevamo, il Touring - che patrocina l'iniziativa - sarà presente con un suo stand e parteciperà a questo convegno:
- venerdì 28 ottobre, ore 10: “L'archeologia sotterranea per un turismo più esperienziale e sostenibile. Incontro nazionale delle città ipogee" con l’intervento di Franco Iseppi, presidente del Touring, e il coordinamento di Silvestro Serra, direttore della rivista “Touring”. Alla fine del convegno avverrà la consegna del Premio “Paestum Mario Napoli” al Touring Club Italiano, riconoscimento per l'assidua collaborazione tra la Borsa stessa e l'associazione.

Lo stand sarà un un luogo di incontro e di presentazione delle attività del Touring a Salerno e provincia, in Campania e in Italia, gestito dai soci volontari Touring di Salerno e della Campania.


Il Tabacchificio Cafasso, sede del XXIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum/foto BMTA

UN FORMAT DI SUCCESSO
Un format di successo, quello della Borsa, testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO e UNWTO oltre che da 150 espositori (ben 17 territori regionali rappresentati, 12 Regioni, Roma Capitale con il Municipio X e il Ministero della Cultura con 500 mq dedicati ai Parchi e Musei autonomi, dal Colosseo a Paestum e Velia, da Sibari ai Campi Flegrei, dal MANN di Napoli al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e ancora Europa Creativa, Ales, Parco di Gaiola), di cui 20 Paesi Esteri (per la prima volta Arabia Saudita, Libano, Palestina, la Macedonia greca e il ritorno di Cina, Cipro, Spagna) e con Trenitalia, ACI ed Enel X. Il Ministero della Cultura nel proprio spazio presenterà la candidatura della Via Appia Antica, nel percorso integrale da Roma a Brindisi e comprensivo della variante traianea, per l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO (4 Regioni, 74 Comuni, 14 Parchi, 13 tra Città Metropolitane e Province, 14 Parchi, 25 Università, 28 uffici dello stesso Ministero, oltre a numerose comunità territoriali si sono uniti per tutelare, valorizzare e promuovere la candidatura di questo percorso, che si sviluppa quasi per intero nel Mezzogiorno d’Italia). L’antico asse di comunicazione, il primo concepito come “via publica”, fu il prototipo dell’intero sistema viario romano con i suoi 120.000 km di lunghezza complessiva.

Numerose le sezioni speciali: per esempio ArcheoExperience, laboratori di archeologia sperimentale per la divulgazione delle tecniche utilizzate dall’uomo nel realizzare i manufatti di uso quotidiano; ArcheoIncoming, spazio espositivo e workshop con i tour operator che promuovono le destinazioni italiane per l’incoming del turismo archeologico; ArcheoIncontri, conferenze stampa e presentazioni di progetti culturali e di sviluppo territoriale; ArcheoLavoro, area espositiva dedicata alle Università, presentazione dell’offerta formativa e delle figure professionali per l’orientamento post diploma e post laurea; ArcheoStartUp, presentazione di nuove imprese culturali e progetti innovativi nel turismo culturale e nella valorizzazione dei beni archeologici in collaborazione con l’associazione Startup Turismo; ArcheoVirtual, mostra e workshop internazionali di realtà virtuale e robotica in collaborazione con ISPC Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR.

INFORMAZIONI
XXIV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, Paestum (Sa)
- Giovedì 27, venerdì 28, sabato 29 ottobre ingresso dalle 10 alle 19; domenica 30 ottobre dalle 10 alle 13.
- Ingresso gratuito. Tutte le informazioni sul programma, su come arrivare a Paestum, sulle convenzioni con Trenitalia sul sito www.borsaturismoarcheologico.it.