Scopri il mondo Touring
  • Home
  • News Touring
  • Allo Studio Museo Messina di Milano in mostra Davide Maria Coltro

In uno dei luoghi Aperti per Voi una personale con 25 opere inedite. Fino al 28 novembre

Allo Studio Museo Messina di Milano in mostra Davide Maria Coltro

19 Ottobre 2021
Mercoledì 20 ottobre alle ore 18.00 lo Studio Museo Francesco Messina presenta Io Sono Lei, la personale di Davide Maria Coltro. La mostra, a cura di Alberto Fiz, aperta sino al 28 novembre, propone 25 opere inedite realizzate per l’occasione, tra cui tre Quadri Mediali di oltre due metri che interagiscono con le sculture di Francesco Messina.
 
La cornice è rappresentata da un luogo particolare nella storia della città. All'interno degli ambienti dell'antica ex chiesa di S. Sisto, fondata forse nell'VIII secolo dal re Desiderio e ricostruita a inizio Seicento, lo scultore Francesco Messina (1900-1995) aveva installato nel 1974 lo studio in cui realizzava i suoi lavori. Dopo la sua morte, il singolare spazio è stato trasformato in museo della sua opera: vi sono esposte 80 sculture, raffiguranti in prevalenza i suoi celebri cavalli e busti femminili, e 30 opere grafiche, a testimonianza di una ricerca artistica svolta per circa 60 anni a Milano. Oggi ad accompagnare il pubblico alla scoperta del teatro Messina sono i Soci Volontari del Tci (da martedì a domenica ore 10-17.30) nell'ambito dell'iniziativa Aperti per Voi.
 
 
COLTRO E I QUADRI MEDIALI
Coltro è stato nel 2001 l’inventore dei quadri mediali, un sistema che modifica radicalmente la fruizione dell’opera d’arte in quanto consente di produrre un flusso d’informazioni in continuo cambiamento. In questa circostanza, il quadro mediale si fa interprete dell’opera plastica di Messina e della sua musa Aida Accollaétoile della Scala negli anni Settanta. Dal 1967 al 1982 è stata Aida la modella prediletta dallo scultore siciliano (hanno posato per lui anche Carla Fracci e Luciana Savignano) tanto che proprio attraverso di lei Messina ha scoperto la danza.

Sono oltre 20 le ballerine custodite dal Museo Messina che hanno come riferimento la sinuosità, la grazia e la bellezza di Aida. Coltro si è appropriato di alcune di queste, tra cui Danzatrice del 1982, una scultura in bronzo di 90 centimetri. In seguito a un processo di acquisizione, le ha rese artefici dei suoi Quadri Mediali in una logica rigenerativa dove le opere digitali sviluppano una danza virtuale che coinvolge la dimensione spaziale e temporale. Del resto, è il titolo stesso della mostra a suggerire un continuo rimando tra la scultura, la danza e Aida Accolla.
 
 
Insieme ai Quadri Mediali, la rassegna presenta un altro gruppo di lavori inediti che evocano un aspetto meno noto ma non secondario dell’indagine di Messina, quello relativo alla sua produzione di medaglie dove lo scultore testimonia le sue grandi qualità di ritrattista. Coltro realizza le proprie “medaglie” virtuali dal diametro di 15 centimetri che s’incastonano come gemme all’interno dello spazio museale. Ciascuna contiene un ipotetico archivio tascabile d’immagini liquide che si aggregano e disaggregano, come se stessimo sfogliando un album di ricordi.
 
Io Sono Lei, la personale di Davide Maria Coltro. Qui con la sua musa Aida
 
INFO E CONTATTI
"Io Sono Lei", dal 20 ottobre al 28 novembre
Studio Museo Francesco Messina 
via S. Sisto 4/A 20123 Milano (MI)
Prenotazioni al n. 0286453005
I soci volontari Touring ti accolgono da mar. a dom. ore 10-17.30