Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Itinerari e weekend
  • Treni storici: la "Transiberiana d’Italia" per la prima volta parte da Roma

Da Termini a Roccaraso per un weekend sull'Appennino abruzzese

Treni storici: la "Transiberiana d’Italia" per la prima volta parte da Roma

di 
Fabrizio Milanesi
13 Febbraio 2019

Altro che “alta velocità”: sulla "Transiberiana d’Italia" di alto c’è il dislivello, il tasso emotivo, il coinvolgimento di un viaggio su un treno storico, su carrozze d’epoca, attraverso i panorami folgoranti degli Appennini abruzzesi nel tratto del parco della Majella. Ma soprattutto, è quasi ora di partire. Per tre weekend - dal 23 febbraio, fino al 10 di marzo - nei fine settimana si potrà infatti viaggiare fino a Sulmona e Roccaraso partendo direttamente dalla stazione di Roma Termini.

Per il 2019 le Ferrovie hanno infatti rivisto il percorso, che in questi tre finesettimana non si concluderà a Isernia, in Molise, come di consueto, ma arrvierà fino ai 1268 metri di Rivisondoli-Pescocostanzo, attraversando paesaggi che in inverno sono quasi sempre imbiancati. Proprio per questa suggestione nordica nel 1897 la ferrovia venne chiamata per la prima volta “Transiberiana d’Italia", paragonandola (forse con entusiasmo eccessivo!) alla Mosca-Vladivostok, la vera Transiberiana.

Pescocostanzo / Foto Getty Images
 
IL PROGRAMMA DI VIAGGIO ROMA-ROCCARASO
Il sabato mattina alle 10 le carrozze muoveranno da Termini, toccando prima Tivoli e Avezzano, con una prima sosta a Sulmona, cittadina celebre per i suoi confetti. Per i possessori dei biglietti è possibile pernottare in città approfittando di sconti e convenzioni. 

Il mattino dopo, fatta colazione, chi vuole si può riprendere il viaggio, con partenza alle 8.45. Le tappe della seconda giornata sono Campo di Giove, Palena, Rivisondoli-Pescocostanzo e Roccaraso, con arrivo alle 11.35. Qui si apre un ventaglio di possibilità per i viaggiatori, visto che il treno ripartirà dal capolinea verso Sulmona solo dalle 16.40, un intervallo perfetto per una passeggiata, un pranzo all’aperto e addirittura per programmare qualche discesa sulla neve del comprensorio sciistico dell’Alto Sangro e dell’Altopiano delle Cinque Miglia è il più grande del Centro-Sud Italia, con oltre 130 km di piste. 
 

Il Touring Club Italiano sostiene i borghi dell’entroterra

SCOPRILI TUTTI

Dopo aver ripreso il treno sosta a Sulmona per un’ora e mezza, tempo per una merenda e qualche acquisto goloso. Il rientro a Roma-Termini è invece previsto per le 22.05, senza cambi.

UN VIAGGIO IN PRIMAVERA
E dopo questi tre weekend? La Transiberiana non si ferma, anzi: il tragitto riprende il suo percorso abituale, partendo da Sulmona, passando da Carpinone e arrivando fino a Isernia. Corse previste tutte le domeniche e i giorni festivi; consigliata la prenotazione. 
 
INFORMAZIONI
Per informazioni e prenotazioni contattare l’Associazione Le Rotaie: sito web www.lerotaie.com, mail prenotazioni@lerotaie.com; telefono 3400906221.
 
 
 

Aiutaci a valorizzare i piccoli borghi italiani e a promuovere un turismo sostenibile 

DIVENTA SOCIO