Scopri il mondo Touring

Sulle Alpi piemontesi, un nuovo hotel apre una nuova era turistica sulle Alpi Piemontesi

San Domenico Ski: per un inverno a misura di famiglia in Val d'Ossola

di 
Marta Ghelma
4 Dicembre 2018
Ormai non sarà più un segreto per pochi. La bellezza di San Domenico di Varzo, stazione sciistica della Valle Divedro, situata a 1.420 metri di altitudine nella provincia piemontese del Verbano-Cusio-Ossola, diventerà presto patrimonio di molti: merito della prossima inaugurazione dell'hotel La Vetta, un esclusivo quattro stelle dal design montano che ha saputo fondere modernità e sostenibilità ambientale. E che apre a San Domenico la strada per una nuova era turistica.
 
Chi, infatti, fino alla stagione passata raggiungeva questa minuscola frazione di Varzo appositamente per concedersi una sciata sui suoi trentasei chilometri di piste, serviti da sette impianti di risalita e battuti ad hoc per gli appassionati dello sci alpino e non solo, dal 6 dicembre 2018 troverà una buona motivazione per fermarsi anche più di un giorno. Non solo per il confort di addormentarsi su un letto king size o beneficiare delle coccole nelle spa private dell'hotel ma anche per l'accoglienza di una destinazione che invoglia le famiglie a scoprire un territorio adatto a tutte le tipologie di turisti della neve.
 
 
Oltre ad essere un paradiso per i freestyler e per gli sciatori più esperti (quest'ultimi non possono assolutamente perdersi le piste del Passo Sella e del Dosso, con pendenze che arrivano a toccare fino al 55%!), il comprensorio ossolano appaga anche chi desidera scivolare lentamente ammirando il paesaggio, per esempio scendendo lungo l'avvincente e panoramica pista che dall'Alpe Ciamporino scende all'abitato di San Domenico.
 
Chi è alle prime armi, poi, in una ski area con un dislivello complessivo che supera i 1.100 metri, ha a disposizione ampi spazi per imparare. Dalle piste facili e ampie dell'Alpe Ciamporino (le discese "Salarioli" e "Campo Scuola" hanno pendenze pari soltanto al 10-12%) all'apposito campo scuola con i tapis roulant, fino ai gonfiabili del Baby Park San Domenico Ski o alle lezioni per affinare la tecnica con i maestri della Scuola Sci San Domenico, non c'è fretta di tornare a fondovalle.
 

Il Touring Club Italiano sostiene i borghi dell’entroterra

SCOPRILI TUTTI
 
 
E quando arrivano la fame e un po' di stanchezza, dopo aver ammirato i campioni dello snowboard cimentarsi nelle evoluzioni del Sando Snowpark, vale la pena fermarsi a quota 1.931 metri per assaporare l'ottima polenta del Rifugio 2000 oppure scendere a San Domenico per gustare il menù raclette della Taverna del Cuccini e altri piatti tradizionali ossolani come la "pasta rustia" e la "cuchela". Chi ama cenare avvolto in un'atmosfera più ricercata, infine, può contare sull'offerta enogastronomica dell'hotel La Vetta scegliendo tra la romantica La Stube o il più intimo e raffinato ristorante Terra Rossa.
 
Tutto questo, con la garanzia di essere circondati da una montagna rimasta ancora autentica, nei sapori così come nel piacere e nel calore di un'ospitalità genuina.
 
 
INFORMAZIONI
- San Domenico Ski, frazione San Domenico, Varzo, tel. 0324.780868, www.sandomenicoski.com. Prezzi: giornaliero adulti a partire da 33 €. Chi prenota online paga meno (giornaliero adulti a partire da 31 €). Per tutti gli skipass giornalieri e plurigiornalieri (anche online), il parcheggio è gratuito.
Hotel La Vetta, via Alpe Veglia, frazione San Domenico, Varzo, tel. 045.6279691; www.mirahotels.com/it/hotellavetta.
- Rifugio 2000, frazione San Domenico, Varzo, tel. 0324.72466; www.rifugio2000.com.
- La Taverna del Cuccini, frazione San Domenico, Varzo, tel. 0324.72476; www.albergocuccini.com.
 
 
 
 
 

Aiutaci a valorizzare i piccoli borghi italiani e a promuovere un turismo sostenibile 

DIVENTA SOCIO