Scopri il mondo Touring

L'occasione per una festa della bicicletta tra le cime delle Dolomiti, riconciliarsi con la natura tra le bellezze della Val Gardena

Il Sellaronda in famiglia, con una ebike si può fare

di 
Fabrizio Milanesi
5 Luglio 2021

Più forte papà! Più forte! Mio figlio Tommaso è dietro di me, imbacuccato e cotto dal sole, ha tre anni e mezzo e forse per la prima volta sta provando l’entusiasmo di sentirsi veloci e liberi in bicicletta, una sensazione di eccitazione che mai come prima riesco a condividere con lui.
 
Perché la pandemia che tanto ci ha tolto, a noi, padre e figlio, ha regalato l’occasione di stare vicini, per giorni e giorni, chiusi in pochi metri quadri in un appartamento di Milano, contando i pochi treni che sfilavano vuoti e lenti dalla stazione Garibaldi, aggrappati a uno scivolo di un parco giochi deserto, emozionati all’ingresso del suo primo anno di asilo, e ora qui, su due ruote guardati a vista dal Sassolungo e dal Sassopiatto, con i caschetti sbilenchi e il sorriso stampato di chi non vorrebbe mai scendere da queste montagne.
 
In ebike al Sellaronda Bike Day 2021 / foto Chiara Rame
 
Mia moglie Chiara, Tommaso ed io stiamo partecipando al Sellaronda Bike Day, una festa della bicicletta che si rinnova da quindici anni, da quando si è deciso di regalare una volta l’anno la possibilità a tutti di percorrere libere dalle auto le strade leggendarie che scolinano i passi Gardena, Sella, Pordoi e Campolongo, nel cuore delle Dolomiti.
 
In ebike al Sellaronda Bike Day 2021 / foto Chiara Rame
 
Forse, come noi si saranno sentiti in molti in questa giornata più che mai liberatoria dopo la seconda primavera di emergenza sanitaria, regole stringenti e mascherine. Quello che però si avvertiva sbirciando i volti dei ciclisti era una strana tensione, un segno di straniamento collettivo che occupava il tempo della goliardia che aveva animato le edizioni precedenti. Pochi bambini, poche famiglie, molti “stradini” che scendevano a tutta, come per scrollarsi di dosso qualcosa di ancora poco raccontabile.
 
In ebike al Sellaronda Bike Day 2021 / foto Chiara Rame
 
In un quadro tanto mutevole però qualcosa è rimasto intatto, infrangibile, inscalfibile dalle contingenze che ci hanno atterrito. La bellezza strabordante delle Dolomiti in un giorno di sole estivo era quella di sempre, quella bellezza che dalle creste si dipana in valle, tra i larici profumati, nei cortili delle case ordinatissime della Val Gardena, dove abbiamo trascorso due giorni in armonia con la natura, pedalando con delle ebike, senza cui i passi dolomitici sarebbero rimasti relegati a vagheggiamenti da ciclisti di città.
 
Un anticipo di questa bellezza, lo avevamo a dire il vero avuto alla vigilia della nostra avventura ciclistica. A pochi minuti da Selva di Val Gardena si ha infatti il privilegio di vivere una giornata in un piccolo eden a misura di famiglia. La valle che ci ha conquistati si chiama Vallunga, disegnata dolcemente all’ingresso del parco naturale Puez-Odle.
 
Da Selva di Val Gardena alla scoperta della Vallunga / foto Chiara Rame
 
Prati fioriti, ruscelli, mucche pasciute, boschi di larici e cembri che profumano l’aria si distendono ai piedi di ripide pareti di roccia. Il sentiero che segue il fondovalle può essere percorso anche con un passeggino e può fermarsi alla graziosa cappella di San Silvestro, oppure proseguire fino all’altopiano di Pra da Ri, ammirando da un versante il monte Stevia e il gruppo del Puez e dall’altro il Col Turond.
 
Da Selva di Val Gardena alla scoperta della Vallunga / foto Chiara Rame
 
Il resto del piacere lo dobbiamo molto alle e-bike, perché utilizzare una bicicletta assistita da energia elettrica è la garanzia di vivere la natura con rispetto, senza inquinarla, in silenzio e soprattutto con il vantaggio di condividere un’esperienza con tutti, bambini, ciclisti poco allenati, anziani e persone con qualche acciacco di troppo... con buona pace dei corsaioli incalliti dalla battuta facile!
 
In ebike al Sellaronda Bike Day 2021 / foto Chiara Rame
 
Chiuso il sipario sulla quindicesima edizione, il Sellaronda tornerà per la prima volta a fine estate. L’appuntamento lo abbiamo già segnato sul calendario: dal 16 al 19 settembre 2021 e chissà se Tommaso avrà voglia di avventurarsi di nuovo sui tornanti per gridarmi "più forte papà"!
 
In ebike al Sellaronda Bike Day 2021 / foto Chiara Rame
 
CONTATTI E INFORMAZIONI UTILI 
- Scopri di più sul Sellaronda bike day
- L'offerta turistica della Val Gardena è su www.valgardena.it
- Scopri le esperienze in bicicletta in Val Gardena, con moltissimi punti noleggio
- Abbiamo pedalato con ebike powered by Bosch: una garanzia di affidabilità e sicurezza anche in tragitti lunghi come il Sellaronda
- Abbiamo soggiornato all'Hotel Savoy di Selva di Val Gardena: elegante e sobrio, con accesso diretto al Sellaronda (la discesa invernale a valle del Plan de Gralba si conclude direttamente presso l'hotel), dotato di spazio wellness, dalla cucina altoatesina in rara armonia con il contesto. 
 
Hotel Savoy, Selva di Val Gardena
 
IN TRENTINO ALTO ADIGE CON LE GUIDE TOURING
- Scopri la nuova Guida Verde Trentino Alto Adige. Acquistala scontata sul nostro Store online e nei Punti Touring