Scopri il mondo Touring

Eventi e destinazioni tra vigneti, mare, colline, aquiloni, feste celebrative e arte

Dove andare in camper tra Pasqua e il primo maggio

di 
Fabrizio Milanesi
15 Marzo 2019
 
Primavera in arrivo, e di gran carriera. Possiamo dare il via alle scorribande in camper su e giù per lo Stivale, in cerca di sole, natura, divertimento e rigenerazione post-invernale. Proviamo a mettere qualche bandierina per attirare la curiosità e darvi delle dritte per vivere al meglio il ponte del 25 aprile, che quest’anno può iniziare fin da Pasqua, proseguire con la Festa della Liberazione e concludersi con il Primo Maggio. Non male per itinerari culturali, viaggi a tutta natura, borghi storici su strade più o meno avvincenti, ma l’importante è il viaggio, no? Il "la" per la partenza può arrivare da un evento, una festa, una evocazione artistica. 
 
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!

Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!
 

1. IN ALTO ADIGE, TRA VIGNETI E FIORI 
Lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige per tutto aprile, maggio e giugno torna Vino in Festa, kermesse dedicata a enogastronomia, escursioni, musica, moda e cultura. Per sette settimane, a partire dal 21 aprile vengono proposte iniziative improntate sul vino, la degustazione ed i piaceri culinari: le Giornate altoatesine del Pinto nero, una colazione con spumante, seminari sul vino, musica e molto di più. La "Notte delle Cantine" l’8 giugno è la degna conclusione della manifestazione.
 
A Merano invece torna nella sua seconda edizione il Merano Flower Festival. Nella così detta "città giardino", arriva dopo il successo dell'esordio, un vero e proprio happening del buon vivere, grazie a eventi, manifestazioni, musica, arte, laboratori. Da non perdere la possibilità di passeggiate profumate e multicolori lungo il Passirio, dove si svolgerà una mostra mercato dei fiori e delle piante, a ingresso gratuito, con un ricco programma di eventi correlati. Sarà possibile acquistare fiori e piante dai migliori vivaisti d’Italia, ma anche partecipare a corsi e workshop per adulti e bambini, dove imparare a sviluppare il proprio “pollice verde”. E In occasione del Merano Flower Festival sarà anche possibile visitare i Giardini di Castel Trauttmansdorff, a 3 chilometri dal luogo di svolgimento della manifestazione.
 
- Info e dettagli sul portale turistico di Bolzano. Vai al sito dedicato 
 

Con il Touring hai vantaggi esclusivi per le tue vacanze

SCOPRILI TUTTI
- A Bolzano si può sostare al camping Steiner, in via Kennedy 32/34 a Laives.   
 
- Info e dettagli sul portale turistico di Merano. Vai al sito dedicato
- A Merano si può sostare al camping Merano, a 15 minuti a piedi dal centro storico. 

2. LOMBARDIA: VIGEVANO E L’ADDA NEL SEGNO DI LEONARDO
Oltre a Milano, dove sono in programma molti eventi, per celebrare Leonardo da Vinci si può andare anche a Vigevano. Dal 2016 il Castello degli Sforza accoglie Leonardiana, spazio dedicato interamente al genio di Vinci ed esempio di divulgazione per grandi e piccoli tra riproduzioni di disegni, opere di ingegneria, pittura, scultura, carteggi e bozzetti, il tutto coordinato da un allestimento interattivo e divertente. Dopo una visita a Vigevano (e alla sua piazza magnifica) si possono scoprire strade e sapori della Lomellina, oppure scegliere tra i 780 km di percorsi del parco del Ticino, da conoscere in bicicletta, a piedi, facendo canoa o persino rafting.
 
- Scopri gli eventi e le mostre in Italia per celebrare Leonardo, vai alla nostra news dedicata.
- A Vigevano si può sostare nell'area attrezzata e automatizzata di Corso di Vittorio. 15 le piazzole disponibili, a pagamento.
 
Leonardo da Vinci: il meraviglioso mondo della natura. Palazzo Reale, Milano
 
3. IN EMILIA ROMAGNA, A CERVIA TRA AQUILONI E SALINE
Colori e forme sgargianti e divertenti. Oltre 200 aquilonisti provenienti da 33 Paesi del mondo dal 20 aprile al primo maggio si danno appuntamento lungo un chilometro di spiaggia a Pinarella di Cervia (Ra) per la 39^ edizione del Festival Internazionale dell’Aquilone. La rassegna è anche conosciuta come Artevento e più che una consolidata tradizione, rappresenta l'appuntamento ideale con le diverse culture del pianeta, nel più totale rispetto dei valori della fratellanza, della pace e dell'ambiente.

Da Cervia si apre la possibilità di scoprire i panorami delle saline che si stendono alle spalle dell’abitato. Sono state il luogo dei primi insediamenti umani già in epoca etrusca e fino al 1697, quando Papa Innocenzo XII diede ordine di costruire la città attuale in un luogo più salubre, e continuano a produrre il rinomato ‘sale dolce’ di Cervia (perché privo delle sostanze insolubili e meno gradite al palato). Dalle saline proviene anche il fango prezioso impiegato negli stabilimenti termali e di cura della città, e l’area umida divenuta nel 1979 Riserva naturale di Popolamento Animale, ospita e protegge circa 100 specie di uccelli stanziali e di passo.
 
- Per info e dettagli vai al sito di Artevento.
- A Cervia si può sostare al Campeggio Romagna, Viale Matteotti, 190 Milano Marittima (RA).
 
A Cervia, lo spettacolo degli aquiloni di Artevento / foto Getty Images
 
4. NELLE MARCHE, A CORINALDO PER LA FESTA DEI FOLLI
Quello che succede a Corinaldo, in provincia di Ancona, ha davvero dell'incredibile. Migliaia di persone corrono lungo le mura della cittadina sfidandosi... a colpi di polvere colorata. Si chiama "Corsa dei folli" ed è ormai un appuntamento irrinunciabile per il bellissimo paese marchigiano, insignito della Bandiera arancione del Touring Club Italiano per le sue qualità turistiche e ambientali. Ma non bisogna per forza mettersi una maglietta bianca e diventare un arcobaleno di colori: in programma per la Festa dei folli anche laboratori, mercatini, visite, spettacoli, dal 24 al 28 aprile.
 
Il paese vale la visita anche senza follie, mentre tutt'intorno si viaggia tra vigneti e oliveti dell’ondulata campagna dove si producono il Verdicchio dei Castelli di Jesi e l’olio extravergine di oliva, ricavato prevalentemente dai cultivar Moraiolo, Leccino, Frantoio e Raggia.
 
- Tutte le info sul sito www.festadeifolli.it; info su Corinaldo sulla scheda del borgo del sito Bandiere arancioni.
- A Corinaldo c'è un'area sosta camper in via Pecciameglio. 14 le piazzole, ben delimitate con sosta gratuita per 48 ore.

La festa dei folli di Corinaldo / foto Pietro del Bianco 
 
5. NELLA TOSCANA SENESE, TRA I FIORI DI CETONA
Anche a Cetona, in provincia di Siena, le strade si riempiono di profumi: dal 22 al 25 aprile è in progamma Cetona in fiore, con un'anteprima il 22 e il 24 e 25 la mostra mercato di fiori e piante nella piazza del borgo e visita ai giardini privati del centro storico. Cetona è un borgo Bandiera arancione del Touring Club Italiano per le sue qualità turistiche e ambientali: l'occasione giusta per scoprire un piccolo gioiello.
 
Cetona è anche base ideale per guidare alla scoperta della Valdichiana senese al crocevia, tra Umbria e Toscana. Si può variare dalla montagna alle colline che digradano verso la valle dell’Astrone, coltivata o olivi, viti, punteggiata di cipressi e di boschi di faggi.
 
- A Cetona un'area sosta camper si trova nella zona delle scuole medie, a pochi minuti dal centro storico.
 
 
Uno scorcio a Cetona / foto Getty Images
 
6. IN SARDEGNA DEL SUD PER LA SPORT WEEK DI CHIA
In Sardegna dal 22 al 28 aprile prende il via una serie di eventi sportivi unici, dal cycling Chia Gran Fondo alla Chia Sardinia Open Water, dal Chia Sardinia Triathlon fino alla ormai nota Chia Laguna 21 Half-Marathon. Siamo ovviamente a Chia, nel sudovest dell'isola, e la settimana sarà un’opportunità per vivere una settimana di sport, eventi, momenti di agonismo e divertimento.

Ma l'occasione è ovviamente viaggiare tra i paesaggi a tratti davvero incontaminati dell'estremità meridionale della Sardegna. Dune e calette sabbiose si alternano a rilievi a volte aspri che toccano il mare. E se a ovest della torre si stendeva la necropoli di Bithia, antico insediamento fenicio, dal lato opposto, seguendo la costa verso sud, si innalza la mole rocciosa del capo Spartivento. Il nome suggerisce un punto di passaggio: inizia qui la Costa del Sud e corre fino a Porto di Teulada in un susseguirsi di spiagge e splendide vedute sul mare.
 
- Tutte le info sul sito chiasportweek.it, vai al sito ufficiale. Info su Chia sulla pagina dedicata del sito di Sardegna Turismo.
- A Chia si può fare base nell'area sosta camper di Domus de Maria, attrezzata e a pagamento.
 
Mare cristallino e macchia mediterranea sul litorale di Chia / foto Getty Images
 
L'ASSICURAZIONE
Se avete un camper, pensate a un’assicurazione con Linea Strada InCamper, il prodotto innovativo e conveniente di Vittoria Assicurazioni dedicato al mondo del camper!
Per richiedere un preventivo personalizzato, basta andare sul sito www.rcamper.it o chiamare il numero verde 800 403060: in pochi minuti potrete scoprire i vantaggi esclusivi dell'offerta ed acquistare direttamente la vostra assicurazione!
 

Associati al Touring per avere offerte esclusive e 1100 euro di buoni sconto per le tue vacanze in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO