Scopri il mondo Touring

Ecco quali sono i paesi più accoglienti per chi ama spostarsi in camper o roulotte

Dieci borghi italiani da visitare in camper

11 Aprile 2018

Una vacanza in camper è una dimensione di viaggio diversa da tutte le altre: viaggiare su quattro ruote significa prendersi una pausa concreta dalla routine quotidiana per vivere a contatto diretto con la natura e con i territori attraversati. Un’esperienza unica che regala libertà di movimento e momenti da vivere all’aria aperta. Una vacanza indipendente e di qualità apprezzata da un numero sempre maggiore di turisti.

Le località Bandiera arancione - i 227 borghi certificati dal Touring per le loro qualità turistiche e ambientali - sono da sempre vicine alle esigenze di chi viaggia in camper e attente ad un turismo di qualità e slow. Ecco una selezione di 10 borghi "arancioni" in grado di offrire ai viaggiatori in camper aree di sosta e aree attrezzate dove poter soggiornare con il proprio mezzo per un weekend o più a ritmo lento. Perché con il camper non esiste una sola destinazione, l’intero viaggio è la meta!

1. CHERASCO (CN)
Meno conosciuto di altri borghi delle Langhe e del Cuneese, Cherasco è una cittadina sorprendente: sia per il paesaggio che lo circonda (bellissime colline coltivate a vigneti) sia per i monumenti da visitare e la gastronomia. Per quanto riguarda i primi, vi aspettano il castello Visconteo e un bellissimo palazzo affrescato; per la seconda, non potrete non assaggiare i famosi Baci di Cherasco e provare una delle tante ricette con cui sono cucinate le lumache, vera specialità del borgo! Anche quanto a eventi, gli abitanti di Cherasco non scherzano: da aprile a dicembre sono giustamente famosi i Grandi mercati, che spaziano dall'antiquariato al collezionismo. Per chi arriva in camper: un’area di sosta attrezzata gratuita con acqua, scarico, illuminazione e corrente elettrica dove sono ammessi anche i cani. 

Per saperne di più: 
la scheda di Cherasco sul sito Bandiere arancioni
- il nostro articolo su Cherasco in camper



2. CASTELNUOVO MAGRA (SP)​
Ci spostiamo in Liguria, al confine con la Toscana: Castelnuovo Magra è un suggestivo e antico borgo in posizione panoramica sul monte Bastione, con un magnifico panorama sulla costa ligure e sulla val di Vara. Moltissime le esperienze che vi attendono: le passeggiate tra vigneti e uliveti, le gite in mountain bike, le degustazioni del vino locale Vermentino, gli assaggi di "Prosciutta castelnovese"... Per chi preferisce la cultura alla gola, da non perdere il castello dei Vescovi Conti di Luni, dove nel 1306 Dante firmò la pace tra i marchesi Malaspina e il vescovo Antonio da Camilla. Ma c'è anche il palazzo Amati-Ingolotti-Cornelio, sede del Comune, che ospita l’Enoteca pubblica della Liguria e della Lunigiana, dove sono conservati i prin­cipali vini doc della Liguria. Per chi viaggia in camper: punto sosta nel parcheggio comunale, gratuito, su fondo asfaltato, sempre aperto; oppure nell’agriturismo Cascina dei Peri, in una zona fornita di acqua potabile, docce calde, toilette ed elettricità, che offre un soggiorno in una cornice naturalistica.

Per saperne di più:
la scheda di Castelnuovo Magra sul sito Bandiere arancioni
- il nostro articolo su Castelnuovo Magra e il vermentino



3. PIZZIGHETTONE (CR)
Una meta ideale per chi viaggia in camper. Perché Pizzighettone, nel Cremonese, è una delle più complete e significative città murate della Lombardia; perché è attraversata dall'Adda, bellissimo fiume protetto da un parco regionale; perché c'è spazio sia per i camper sia per camminare e pedalare su piste ciclabili. Si visitano la cinta muraria, ben conservata, e la cerchia di Casematte; e poi perché non imbarcarsi per una crociera sul fiume? Naturalmente, come in ogni borgo Bandiera arancione, non mancano le specialità gastronomiche: a Pizzighettone sono i fasulin de l'oc, ovvero i fagioli dall'occhio. Per chi viaggia in camper: aree di sosta libere e attrezzate distribuite lungo le mura cinquecentesche sia sulla sponda destra che su quella sinistra del fiume. 

 

Con il Touring hai vantaggi esclusivi per le tue vacanze

SCOPRILI TUTTI

Per saperne di più:
la scheda di Pizzighettone sul sito Bandiere arancioni
- il nostro articolo su Pizzighettone in camper



4. ALA (TN)
Tutto il Trentino è ideale per chi viaggia in camper: le aree attrezzate e i punti di sosta costellano tutta la provincia, permettendo di esplorare montagne e laghi. Tra i borghi più accoglienti, ecco Ala, facilmente raggiungibile dall'autostrada nella bassa valle dell'Adige: è una cittadina di origine molto antica, dove da secoli si tramanda l'arte della dessitura dei velluti di seta. Il centro storico conserva un impianto barocco molto gradevole: concedetevi una passeggiata tra corti, giardini e bei palazzi, scoprendo anche il bellissimo Museo del pianoforte. E dopo qualche chilometro a piedi, che cosa c'è di meglio che un eccellente bicchiere di vino Marzemino? Per chi viaggia in camper, area di sosta in via dello Statuto, comoda per la visita del borgo.

Per saperne di più:
la scheda di Ala sul sito Bandiere arancioni



5. FONTANELLATO (PR)
Siamo tra Parma e Piacenza, lungo la via Emilia. Qui sorge Fontanellato, un bellissimo borgo che vanta più di un motivo per una lunga sosta. Innanzitutto la Rocca Sanvitale, uno degli esempi di castelli più belli della regione, con una meravigliosa saletta affrescata dal Parmigianino; e poi, il più grande labirinto esistente in Italia, il Labirinto della Masone, composto da quasi 200mila piante in bambù alte tra i 30 centimetri e i 15 metri. Da assaggiare il Parmigiano Reggiano e la torta fritta accompagnata da sottili fette di culatello insieme ad un calice di buon lambrusco. Per chi viaggia in camper: area attrezzata in via Polizzi/via XXIV Maggio aperta 24 ore su 24, dotata di 110 piazzole con acqua potabile, scarico cassetta WC, pozzetto, presa energia elettrica, servizi igienici, illuminazione, pista ciclabile.

Per saperne di più: 
la scheda di Fontanellato sul sito Bandiere arancioni
- il nostro articolo su Fontanellato in camper


Fontanellato - foto Giuseppe Caridi/concorso Borghi d'Italia​

6. PITIGLIANO (GR)
Sono le verdi colline della valle del fiume Fiora, la bassa Maremma e le pendici meridionali dell’Amiata a fare da cornice al borgo di Pitigliano, uno dei più scenografici della Toscana. Non potrete mancare di scattare una fotografia alla rupe di tufo con il paese abbarbicato sopra: è una delle cartoline più belle di questa zona della Maremma. E poi, passeggerete tra le suggestive “vie cave” degli Etruschi (strade scavate nel tufo alte fino a venti metri), visiterete la sinagoga, degusterete ottimi vini come il Bianco di Pitigliano in una delle antiche cantine scavate nel tufo, assaggerete lo sfratto, tipico dolce con noci e miele. Per chi viaggia in camper, vi aspetta l'area sosta in piazzale Nenni, gratuita, nella parte alta del paese.

Per saperne di più: 
la scheda di Pitigliano sul sito Bandiere arancioni


Pitigliano - foto Carlo Gabrielli/concorso Borghi d'Italia​

7. SERRA SAN QUIRICO (AN)
Circondato da rigogliosi boschi e dai tipici vigneti e oliveti, Serra San Quirico è una meta ideale per chi viaggia in camper. Da non perdere il suggestivo centro storico con le caratteristiche “copertelle”, camminamenti coperti e porticati a ridosso delle mura, sovrastati da abitazioni; e poi le tante strade di campagna che seguono le forme delle colline. Il parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi è proprio a un passo: numerose le possibilità di escursioni e di visita delle famose grotte. E poi, le numerose eccellenze enogastronomiche marchigiane, dal vino Verdicchio doc al “calcione”, dolce tipico con formaggio zucchero e uova. Per i camperisti esiste un parcheggio per camper con possibilità di carico acqua, illuminazione notturna nei pressi di un parco giochi per bambini e un’area attrezzata per il pic nic. 

Per saperne di più: 
la scheda di Serra San Quirico sul sito Bandiere arancioni

8. SAN DONATO VAL DI COMINO (FR)
Borgo medievale nel Lazio, ben conservato, ricco di portoni con magnifiche chiavi di volta, è il luogo dove il parco Nazionale d’Abruzzo si affaccia sugli ulivi del Mediterraneo, tra rupi assolate e il profumo di erbe aromatiche. Usciti dalle mura di epoca romana il paesaggio circostante è perfetto per gli amanti del trekking. A San Donato Val di Comino potrete usare la mountain bike per scoprire antichi fontanili e sorgenti, organizzare una passeggiata al vallone di Forca d’Acero e alle miniere borboniche di limonite, assaggiare i noti formaggi locali di pecora e capra, tra cui la Marzolina. Numerosi i luoghi dove poter sostare con il proprio camper, forniti delle attrezzature necessarie. 

Per saperne di più: 
la scheda di San Donato Val di Comino sul sito Bandiere arancioni


San Donato Val di Comino - foto Pellegrini​

9. SANT'AGATA DE' GOTI
Borgo in provincia di Benevento, che sorge a picco su uno sperone di tufo, Sant’Agata de Goti è stata spesso usata come set cinematografico: d'altronde, la sfilata di case abbarbicate sulla rupe è davvero una magnifica cartolina. Il Comune è attrezzato per accogliere i camperisti e offrire loro l'occasione di andare alla scoperta del territorio in tutte le sue sfaccettature storiche, artistiche e ambientali con il loro mezzo preferito. Dopo aver visitato le numerose chiese (10 solo nel centro storico), assaggiate i prodotti tipici come la mela annurca e i vini, bianchi e rossi, fra cui sono rinomati soprattutto la falanghina, che ha ricevuto la denominazione doc con la dicitura Sant'Agata dei Goti Falanghina, e l'aglianico, etichetta doc Sant'Agata dei Goti Aglianico riserva. L’area di sosta per i camper è un ampio parcheggio adiacente al campo sportivo parrocchia San Michele, in loc. San Quintino Capitone (zona sagre) dove è presente una fontana e due servizi lato parrocchia. 

Per saperne di più: 
la scheda di Sant'Agata de' Goti sul sito Bandiere arancioni


Sant'Agata dei Goti - foto Marco Rastelli/concorso Borghi d'Italia​

10. CISTERNINO
Suggestivo borgo in provincia di Brindisi, Cisternino possiede il secondo percorso ciclabile su acquedotto d'Europa, La Ciclovia sull’Acqua, che si snoda tra la macchia mediterranea, e ha ricevuto la targa di “Comune Amico del Turismo Itinerante” in seguito all’inaugurazione di un’ampia area di sosta per camper e caravan, realizzata nel parcheggio di via Clarizia. Si tratta della prima area di sosta attrezzata presente nella provincia di Brindisi in grado di ospitare fino a 70 camper a pochi metri dal centro storico e offrire ai turisti itineranti di nuovi pozzetti di scarico delle acque grigie e nere e di quelli per il carico dell'acqua potabile. A Cisternino è bellissimo passeggiare tra le vie bianche, scoprire i palazzi storici e assaggiare tutti i gusti delle bombette, tipici involtini di carne da gustare nelle numerose macellerie del centro che le cuociono al momento. 

Per saperne di più: 
la scheda di Cisternino sul sito Bandiere arancioni
- gli approfondimenti sul sito Bandiere arancioni: che cosa vedere a Cisternino, che cosa mangiare a Cisternino, le tradizioni di Cisternino
- il nostro articolo in camper a Cisternino



INFORMAZIONI
Due guide indispensabili!
- La guida Touring "Italia in camper", disponibile nei Punti Touring e sul nostro store online scontata per tutti
- La guida Touring "Borghi da vivere", disponibile nei Punti Touring e sul nostro store online scontata per tutti

 

Associati al Touring per avere offerte esclusive e 1100 euro di buoni sconto per le tue vacanze in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO