Scopri il mondo Touring

I consigli per una vacanza in libertà alla scoperta delle località certificate Tci con la Bandiera arancione

Dieci borghi da visitare in camper in primavera ed estate

di 
Fabrizio Milanesi
22 Maggio 2019
Una vacanza in camper è una dimensione di viaggio diversa da tutte le altre: viaggiare su quattro ruote significa prendersi una pausa per vivere a contatto diretto con la natura e con i territori attraversati. Un’esperienza unica che regala libertà di movimento e momenti da vivere all’aria aperta. 
 
Le località Bandiera arancione - i 241 borghi certificati dal Touring per le loro qualità turistiche e ambientali - sono da sempre vicine alle esigenze di chi viaggia in camper e attente ad un turismo di qualità e slow. Ecco una selezione di 10 borghi "arancioni" in grado di offrire ai viaggiatori in camper aree di sosta e aree attrezzate dove poter soggiornare con il proprio mezzo per un weekend o più a ritmo lento. Perché con il camper non esiste quasi mai una una sola destinazione.

Tutte e informazioni sui borghi Bandiera arancione da scoprire sul sito www.bandierearancioni.it.

 
1. ANDREIS E BARCIS (FRIULI VENEZIA GIULIA)
La Valcellina (Pn) è un paradiso dal punto di vista naturalistico, meta ideale per chi ama la montagna autentica, una zona splendida da visitare in camper. Al suo ingresso, Andreis è adagiato su una verde terrazza, circondato e protetto dai monti, in un ambiente naturale e selvaggio, tutelato e inserito nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane. Il centro storico è ben conservato, con le caratteristiche case in pietra con i daltz, ballatoi esterni costituiti completamente in legno. La località è la meta ideale per chi vuole passeggiare e tenersi in forma, con gli 8 percorsi del Nordic Life Park di Andreis, il primo parco vita del Nordic Walking della Provincia di Pordenone: un insieme di percorsi realizzati ad arte e finalizzati alla cosiddetta “camminata nordica”, di diversa lunghezza e difficoltà, per scoprire al meglio il territorio. Da segnalare anche il sentiero naturalistico del Monte Ciavac che permette di vedere la Faglia Periadriatica (o Linea Barcis-Staro Selo), il più grandioso sovrascorrimento regionale lungo oltre 100 km. 
 

Con il Touring hai vantaggi esclusivi per le tue vacanze

SCOPRILI TUTTI
 
Incastonata tra le Dolomiti, Barcis appare come un’oasi verde che si riflette nelle cristalline acque del lago. Il lago Aprilis (artificiale), meglio noto come lago di Barcis, dove è possibile praticare vela, surf, kayak, sport subacqueo, hovercraft, motonautica. È bello anche passeggiare attorno al lago nei vari sentieri panoramici, sostare nelle aree pic-nic, o semplicemente rilassarsi sulla riva, pescare, fare bagni di sole o nel lago. Da non perdere le escursioni in bici o a piedi alla scoperta delle bellezze del territorio, come la foresta regionale del Prescudin. 
 
Da segnalare la Riserva Naturale Forra del Cellina, circa 300 ettari condivisi tra i comuni di Andreis, Barcis e Montereale-Valcellina, segue il corso del torrente Cellina, che ha scavato col suo corso un profondo, spettacolare canyon nella roccia calcarea. Cascate, vasche naturali, rocce a strapiombo e grotte, in un contesto naturale interessante anche per le rarità botaniche favorite da determinate condizioni microclimatiche. Una passerella pedonale che si affaccia sulla forra, chiamata ‘Sky-Walk’, è uno dei modi più suggestivi per apprezzare il panorama.
 
- Leggi la scheda di Andreis e la scheda di Barcis sul sito Bandiere arancioni
- Aree di sosta: pagine dedicate a Barcis e ad Andreis sul sito Turismo Friuli Venezia Giulia


 
2. SOAVE (VENETO)
Borgo d’intatta fisionomia medievale, Soave (Vr) è famoso per la maglia viaria del nucleo storico: su tutto domina il castello (secolo X), rifatto da Scaligeri e Veneziani. Tre cortili cinti da mura circondano il mastio, affiancato dalla casa d'abitazione dei signori. Da non perdere poi la Strada del vino Soave, tra cantine, ville, chiese, storia, enogastronomia e paesaggi unici.
 
- Leggi la scheda di Soave sul sito Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata del comune di Soave
 
 
3. ENTRACQUE (PIEMONTE)
Piccolo Comune dell'alta valle Gesso di particolare interesse ambientale, all’interno del Parco naturale delle Alpi Marittime, Entracque (Cn) offre numerose opportunità per vivere una tipica vacanza outdoor, capace di soddisfare sportivi, famiglie, bikers, escursionisti o semplici amanti dell'atmosfera alpina. Il piccolo centro storico è caratterizzato dalle case montane in legno e pietra e dalle numerose fontane, a testimonianza di uno speciale legame della località con l’acqua. Da segnalare i numerosi sentieri e i laghi (come quelli della Piastra, del Chiotas e della Rovina).
 
- Leggi la scheda di Entracque sul sito Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata del Comune di Entracque
 
4. SABBIONETA (LOMBARDIA)
Sabbioneta (Mn) è totalmente racchiusa ancora oggi dall’antica cinta muraria che si è conservata completamente intatta, a struttura esagonale con sei baluardi ai vertici e due porte di accesso, interrotta solo in corrispondenza del Castello. Le mura difensive, la pianta a scacchiera delle vie e il ruolo degli spazi pub­blici e dei monumenti fanno di Sabbioneta uno dei migliori esempi di città ideale in Europa, iscritta anche nella lista del Patrimonio Mondiale Unesco.
 
Leggi la scheda di Sabbioneta sul sito Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata del Comune di Sabbioneta
 


5. LONGIANO (EMILIA ROMAGNA)
Longiano (Fc) è immerso nella Valle del Rubicone, circondato da vigneti, frutteti e oliveti, posizionato sulle colline che declinano dolcemente verso la pianura che porta al vicino Mare Adriatico. Il centro storico, molto armonico nella struttura architettonica, è ottimamente conservato, e presenta una doppia cinta muraria ancora oggi ben visibile. Da non perdere il Castello Malatestiano, che ospita la Fondazione Tito Balestra con circa cinquemila opere di artisti del Novecento.
 
- Leggi la scheda di Longiano sul sito Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata del Comune di Longiano
 
 
6. SANTA FIORA (TOSCANA)
Situato nel versante meridionale del monte Amiata e circondato da castagni, l’esteso centro storico di Santa Fiora (Gr) è diviso in tre terzieri, da scoprire passeggiando tra vie e vicoli caratteristici, e si sviluppa su un colle di trachite. Da non perderela Peschiera (XVI sec.) suggestivo parco-giardino sforzesco e la vicina chiesa della Madonna delle Nevi che sorge sopra le sorgenti del fiume Fiora, visibili sotto il pavimento in vetro. Il Museo delle miniere di mercurio del monte Amiata, che testimonia la storia delle miniere e il lavoro dei minatori con un allestimento che ripropone la discesa in miniera. Le numerose escursioni nei dintorni, come ad esempio il percorso delle fonti di Selva, che passa anche vicino al convento della SS. Trinità.
 
Leggi la scheda di Santa Fiora sul sito di Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata dal Comune di Santa Fiora
 
7. MONDAVIO (MARCHE)
Mondavio (Pu) conobbe il dominio dei Malatesta, dei Piccolomini, dei Medici, dei Montefeltro e dei Della Rovere fino al 1631, quando passò allo Stato della Chiesa. Ancora oggi è chiuso in una cinta muraria e difeso da una poderosa rocca e conserva nei palazzi e nelle chiese i segni di un passato glorioso. La rocca è il principale monumento e simbolo di Mondavio, oggi è sede del Museo di rievocazione storica e armeria, con manichini in costume e armi dal ‘400 al ‘700. Da segnalare il teatro Apollo, di origine tardo settecentesche.
 
- Leggi la scheda di Mondavio sul sito di Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata dal comune di Mondavio
 
 
8. CIVITELLA ALFEDENA (ABRUZZO)
Civitella Alfedena (Aq), arroccata su uno sperone che domina la sponda meridionale del lago di Barrea, è il più piccolo paese del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Il caratteristico paesino conserva tra le strette viuzze dell’intatto centro storico alcuni palazzetti del ‘600 e del ‘700, una torre trecentesca e la seicentesca chiesa di San Nicola e offre numerose botteghe di prodotti artigianali e agroalimentari tipici locali. Da Civitella è possibile intraprendere numerose, suggestive escursioni, da non perdere quella alla Camosciara.
 
- Leggi la scheda di Civitella Alfedena sul sito di Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata dal comune di Civitella Alfedena
 
 
9. TROIA (PUGLIA)
Il centro storico di Troia (Fg), da visitare a piedi, ha un impianto tipicamente medievale, con il corso Regina Margherita come direttrice principale sulla quale affacciano molti edifici di valore e dal quale partono numerose stradine laterali. Da segnalare la cattedrale romanica (XI-XII secolo) e in particolare il rosone scandito da 11 colonnine e unico al mondo che decora la facciata principale. A lato della cattedrale, nel Museo che ne raccoglie il tesoro, 3 exultet, antichi rotoli di pergamena avvolti intorno ad un asse di legno detto umbilicus, presenti solo in 32 esemplari al mondo. Non lasciate la località senza aver degustato il tipico vino DOC Nero di Troia, di color rosso rubino e corposo, servito nelle enoteche, nei bar e nei ristoranti del paese.
 
- Leggi la scheda di Troia sul sito di Bandiere arancioni
- Per informazioni contatta lo Iat del Comune di Troia
 
10. SARDARA (SARDEGNA)
Il più tangibile documento che rivela l’antichità del territorio di Sardara, nel Sulcis, è il Pozzo di S. Anastasia, tempio nuragico del IX-VIII secolo a.C., situato presso fonti ritenute fra le più importanti dell’isola per la loro efficacia curativa. I Romani, amanti di questo genere di terapie, vi fecero un vero centro termale chiamato Aquae Neapolitanae. La tradizione termale di Sardara non si è perduta, prosegue ancora oggi in moderni stabilimenti rivolti alla cura e al benessere. Da segnalare fra gli edifici religiosi, la ex-parrocchiale di San Gregorio, ritenuta una delle più rilevanti chiese trecentesche della Sardegna
 
- Leggi la scheda di Sardara sul sito di Bandiere arancioni
- Scopri i servizi per i camperisti, vai alla pagina dedicata dal comune di Sardara
 
 
 
 

Associati al Touring per avere offerte esclusive e 1100 euro di buoni sconto per le tue vacanze in tutta Italia 

DIVENTA SOCIO