Scopri il mondo Touring

Mostre, arte, fiori, pedalate per tutti i gusti e tutta la famiglia

Che cosa fare il weekend del 6-7 aprile in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
1 Aprile 2019
 
Non sapete come passare il prossimo weekend? Vi diamo più di dieci consigli per appuntamenti interessanti, mostre, attività sportive e visite culturali. Molti altri li potete trovare nella nostra sezione eventi.

1. A MILANO PER L'ARTE
Questa settimana il Miart (la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea), la prossima il Salone del mobile, con gli eventi del Fuori Salone: per gli appassionati Milano ad aprile offre decine di appuntamenti, inaugurazioni, mostre, c'è davvero l'imbarazzo della scelta. 
 
Segnaliamo che in occasione dell’evento espositivo Il Raffaello dell’Ambrosiana. In Principio il Cartone, sabato 6 aprile, giorno dell’anniversario della morte di Raffaello Sanzio (6 aprile 1520), la Pinacoteca Ambrosiana sarà aperta gratuitamente per celebrare, insieme alla città, il capolavoro restaurato del genio urbinate. Oltre al Cartone preparatorio della Scuola di Atene di Raffaello, inserito in un nuovo allestimento su progetto di Stefano Boeri Architetti, sarà visitabile la sezione del museo che raccoglie alcuni dei più straordinari capolavori di tutti i tempi, come l’Adorazione dei Magi di Tiziano Vecellio, la Madonna del Padiglione di Sandro Botticelli, la Madonna in trono con Sant’Ambrogio e San Michele del Bramantino, gli splendidi Vasi di fiori di Jan Brueghel e ilRitratto di Musico di Leonardo da Vinci.

Info: le mostre da vedere a Milano in primavera; sito della Pinacoteca Ambrosiana.


Raffaello (Raffaello Sanzio) Scuola di Atene (particolari) cartone, carboncino e biacca bianca 285 × 804 cm in Ambrosiana dal 1610 © Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Mondadori Portfolio

2. IN TUTTA ITALIA PER LA NOTTE DELLA GEOGRAFIA
Come avvicinare il grande pubblico alla geografia? E nello stesso tempo farne apprezzare le potenzialità scientifiche e formative, rendere accessibile la ricerca geografica, promuovere la cultura del territorio e l’educazione alla cittadinanza? Venerdì 5 aprile si svolgerà la nuova edizione della Notte Europea della Geografia, con una serie di eventi in tutta Italia e in altri Paesi europei. Per l’occasione l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG) attraverso le proprie sezioni regionali e provinciali, organizza oltre 20 eventi in tutt’Italia: laboratori didattici, giochi, trekking urbani, percorsi tematici ed espositivi, seminari, conferenze, dibattiti e tavole rotonde. L’evento è patrocinato dal Touring Club Italiano e da Unicef Italia; il Touring organizza anche attività a Roma.
3. IN VENETO PER IL VINO, LA DANZA E LA CAMMINATA
Festeggia 53 anni il Vinitaly di Verona, probabilmente la manifestazione più grande al mondo dedicata al vino. Dal 7 al 10 aprile l’area espositiva di Veronafiere raggiunge quest’anno i 100mila metri quadrati, per accogliere 4.600 aziende provenienti da 35 Stati con oltre 16mila etichette in degustazione. Interessante Vinitalybio, con uno spazio completamente rinnovato per i vini biologici. E per i wine lover che vogliono vivere la magia di Vinitaly in uno spazio a loro dedicato, da 5 all'8 aprile nel centro storico di Verona ricco programma di degustazioni ed eventi nel fuori-salone Vinitaly and the City

Info: sito dedicato.



Dal 5 al 14 aprile Padova ospita Prospettiva Danza Teatro 2019, festival che porta in scena i grandi nomi della danza d’autore nazionale ed internazionale nonché i giovani coreografi del Premio Prospettiva Danza Teatro. Il nuovo programma, stilisticamente eterogeneo e articolato in nove spettacoli ospitati interamente all’Agorà del Centro Culturale Altinate San Gaetano con inizio alle 21.15, accosta linguaggi coreografici differenti creando un percorso stimolante dal primo all’ultimo incontro. In particolare, sabato 6 aprile in scena Francesca Pennini nei suoi 10 Miniballetti, nati da decine di coreografie annotate da bambina su un quaderno delle scuole elementari; domenica 7 aprile è la volta del CollettivO al completo che presenta How to destroy your dance, un gioco al massacro in cui i performer diventano wrestlers della relatività portando in scena con un gusto sadico ma leggero le loro creatività e doti espressive.

Info sul sito dedicato.


10miniballetti-Francesca Pennini - foto Claudia Pajewski
 
La 41° edizione della “Su e Zo per i Ponti di Venezia” si terrà domenica 7 aprile: si tratta di una passeggiata di solidarietà alla scoperta di Venezia, rivolta in particolare alle famiglie. Ogni anno diversi percorsi si snodano tra gli angoli meno conosciuti della città lagunare, senza però tralasciare i luoghi che la rendono famosa nel mondo. Una giornata all’insegna del turismo sostenibile nel rispetto della città che ci ospita, alla scoperta della sua arte e della sua storia, della sua vera anima, della sua essenza.

Info sul sito dedicato.



4. IN LIGURIA PER LA STORIA IN PIAZZA
Torna a Genova, a Palazzo Ducale, dal 4 al 7 aprile, La Storia in Piazza, forse il più grande appuntamento sulla storia oggi in Italia: quattro giorni di incontri, conferenze, lezioni magistrale, mostre e laboratori, che affronteranno il tema "Utopia" secondo diverse chiavi di lettura – storica, sociologica, culturale, artistica – con tanti ospiti esperti italiani e stranieri. Il festival è fatto anche per i ragazzi, i bambini e le famiglie, a cui è dedicato un importante programma di circa 200 tra incontri e laboratori. 

Info sul sito dedicato



5. IN CAMPANIA PER I LIBRI
Un’identità, polo di progresso intellettuale e studio, una vocazione, città marittima aperta a tutte le culture e le provenienze, un obiettivo, ribadire la cittadinanza senza confini per i libri e la lettura, unendo la ricchezza del patrimonio artistico e storico a quella della creatività. Tutto questo, e molto ancora, è NapoliCittàLibro, il Salone del Libro e dell’Editoria di Napoli che torna, con la seconda edizione, dal 4 al 7 aprile e porta i libri a Castel Sant’Elmo, la fortezza Patrimonio mondiale UNESCO che da oltre sei secoli veglia sull’attività marittima del Golfo di Napoli e sull’evoluzione dell’intera città. Il tema di quest'anno è Approdi. La cultura è un porto sicuro: un riferimento all’attualità e alla riaffermazione della cultura come àncora ben salda per la comprensione del presente e riparo dalle tempeste della disinformazione e dai moderni canti di Sirena.

Info sul sito dedicato.

6. IN LOMBARDIA PER IL FIUME E LA FIERA
Sono ispirate ai temi del turismo lento e della mobilità sostenibile le escursioni naturalistiche del programma “Crescere sostenibili” promosso dal Parco del Mincio e dal Comune di Mantova. Il fitto programma si compone di uscite in natura su battello elettrico, in bicicletta o a piedi, alla scoperta degli ecosistemi che rendono unici Mantova e i suoi dintorni, con l’accompagnamento di guide ambientali che illustreranno ai partecipanti l’immensa ricchezza del capitale naturale dell’area protetta: le attività, a partecipazione gratuita, si svolgeranno da domenica 7 aprile a domenica 13 ottobre. Si inizia appunto domenica 7 aprile con un Tour in bicicletta Mantova – Fondo Ostie andata e ritorno, con merenda sull’aia e breve navigazione tra i canneti sul lago Superiore e verso l’isola dell’Airone Rosso (partenza ore 15:30 presso La Zanzara). 

Info sul sito dedicato

Una tradizione che si rinnova puntuale da ben 130 anni a questa parte. “Lombardia Carne”, la storica fiera dedicata agli animali da carne bovina, equina ed ovicaprina di Rovato è in programma dal 6 all’8 aprile presso il Centro Fiere del paese in provincia di Brescia. Spazio per i convegni, i prodotti del settore zootecnico, la gara di tosatura, la scuola di equitazione e la mostra mercato bovina, equina, ovicaprina e delle macchine e attrezzature agricole; ma anche appuntamento per gli amanti della gastronomia e grande vetrina delle eccellenze della Franciacorta. Previsti degustazioni e stand dedicati, senza dimenticare il prelibato manzo all’olio di Rovato De.Co, che il 7 aprile sarà al centro di un concorso che vedrà sfidarsi famiglie, massaie e appassionati di cucina. Grande attenzione riservata ai piccoli visitatori, con un’ampia area dedicata al divertimento con giochi, gonfiabili, scuola pony e fattorie didattiche, e ai turisti con le visite guidate alla scoperta del centro storico di Rovato. 
7. IN TOSCANA PER HITCHCOCK, I FIORI E L'EST
Pisa si prepara a tremare di paura. Dal 7 aprile al 1° settembre 2019, il Museo della Grafica (Comune di Pisa, Università di Pisa) presenta una mostra che indaga la figura del regista del brivido Alfred Hitchcock (1899-1980). Curata da Gianni Canova e prodotta e organizzata da ViDi, Alfred Hitchcock nei film della Universal Pictures presenta 70 fotografie e contenuti speciali provenienti dagli archivi della Major americana che conducono il pubblico nel backstage dei principali film di Hitchcock, facendo scoprire particolari curiosi sulla realizzazione delle scene più celebri, sull’impiego dei primi effetti speciali, sugli attori e sulla vita privata del regista inglese. 

Info sul sito dedicato.


Kim Novak e James Stewart nella Donna che visse due volte (1958) La donna che visse due volte, 1958 © Universal Pictures

Mai muri sono stati più positivi e propositivi di quelli che circondano Lucca. Stretta nell’abbraccio delle sue potenti mura cinquecentesche, la città attende dal 5 al 7 aprile VerdeMura, l’evento più green della primavera che richiama in questo angolo di Toscana visitatori da tutta Italia. Previsti presentazioni delle novità librarie del verde, laboratori dedicati ai bambini, e poi primule mai viste, camelie, rododendri e agrumi. A proposito di camelie, faranno molto parlare i nuovissimi ibridi a fiore giallo sperimentati e coltivati dal vivaio Massimiliano Giusti di Montecarlo (LU). Fiori davvero speciali: se non fosse per le foglie lucenti e cuoiose tipiche delle camelie, si potrebbe credere che si tratta di magnifiche rose tea! Saranno i visitatori della dodicesima edizione di VerdeMura che potranno vederle e acquistarle per la prima volta in Italia.
 
Info sul sito dedicato.


 
Dal 2 al 7 aprile a Firenze è in programma la decima edizione di Middle East Now, il festival che racconta il Medio Oriente, attraverso cinema, arte, musica, incontri, teatro, progetti sociali e cibo. Edizione speciale per i 10 anni del festival, che si è affermato come piattaforma innovativa per presentare la cultura mediorientale più contemporanea, oltre gli stereotipi e I pregiudizi che caratterizzano quest’area del mondo. Special guest il regista iraniano Asghar Farhadi, due volte premio Oscar per miglior film straniero con “Una separazione” e “Il cliente”. Il tema 2019 è “Middle East Now REMIX”: protagonista il remix come strumento di creatività culturale in Medio Oriente e non solo, e riflessione sul percorso fatto dal festival.

Info sul sito dedicato.

8. IN FRIULI VENEZIA GIULIA PER I CASTELLI APERTI
Torna l’appuntamento con Castelli Aperti Fvg, l’occasione per visitare le dimore che hanno segnato la storia della regione e la sua cultura transfrontaliera: sono 19 i manieri che apriranno al pubblico nel weekend del 6 e 7 aprile con due importanti novità, i due castelli di Strassoldo. In particolare, segnaliamo l'apertura del Castello di Spessa di Capriva del Friuli: domenica 7 aprile saranno visitabili i lussuosi saloni padronali, la Sala della Caccia e quella del biliardo dove fu ospite Giacomo Casanova, mentre nel parco lussureggiante di piante secolari i visitatori potranno concedersi una romantica passeggiata letteraria seguendo il fil rouge delle 10 frasi di Casanova sull’amore, le donne, l’amicizia, la vita, incise su artistiche tabelle in ferro battuto. Saranno aperte alle visite anche le cantine, scavate in profondità sotto il maniero.

Info sul sito dedicato; sito del Castello di Spessa.



9. IN EMILIA ROMAGNA PER LA CREATIVITA'
In vista delle celebrazioni di Parma Capitale italiana della Cultura 2020, prende il via sotto il segno di Leonardo, nell’anno che ne ricorda i 500 anni dalla scomparsa, la quarta edizione di Parma 360 Festival della creatività contemporanea, evento dedicato alle massime espressioni delle arti visive contemporanee e alla creatività giovanile. Dal 6 aprile al 19 maggio il ricco palinsesto, dal titolo L’eredità creativa e tecnologica di Leonardo da Vinci, propone al grande pubblico mostre ed eventi diffusi in città in luoghi istituzionali e privati: nascono così, in dialogo con vie, quartieri e scorci storici e suggestivi di Parma, gigantesche installazioni, pale pittoriche, sculture cinetiche, carte disegnate a mano, proiezioni multimediali, percorsi olfattivi e realtà aumentata. Inoltre, in occasione del Festival, riapre l’Antica Farmacia di San Filippo Neri dopo un oblio di oltre cinquant’anni.
 

 
10. IN PIEMONTE PER LE MOSTRE
Segnaliamo la bella mostra "Luigi Roccati Pittore, Archeologo, Poeta" alla Pinacoteca Albertina di Torino (fino al 5 maggio): una nuova occasione per riscoprire l'opera di un grande artista del Novecento, legato al territorio, per restituirne la personalità e il lavoro artistico, dalle ricerche sulla antica Etruria alle marine di Venezia.
 
Info sulla nostra scheda evento



Sempre a Torino, Palazzo Madama presenta dal 5 aprile al 30 settembre una mostra innovativa e multimediale, che dà vita a quattro sculture gotiche provenienti dalla celebre cattedrale di Notre-Dame de Paris. Le teste sono presentate con un coinvolgente allestimento audiovisivo che ricrea uno sfondo architettonico e ambientale per le sculture, arricchendo la visita con proiezioni e voci fuori campo, che animano i quattro personaggi e ne raccontano la storia. In questo modo il percorso espositivo diventa un’occasione di approfondimento sulle straordinarie sculture gotiche di Notre-Dame, offrendo contemporaneamente ai visitatori una narrazione sulla Cattedrale parigina (dal Medioevo alle distruzioni successive alla Rivoluzione Francese, fino ai restauri integrativi di Eugène Viollet-le-Duc alla metà dell’Ottocento) e un’illustrazione dei diversi caratteri iconografici e stilistici dei suoi portali.

Info sul sito dedicato
 
11. IN CALABRIA PER I LIBRI
Il B-Book Festival, un mondo di arte e letteratura per bambini e ragazzi, è giunto alla sua V edizione, e avrà luogo a Cosenza, presso il Chiostro di San Domenico e la Città dei Ragazzi dal 6 al 10 aprile. "Leggere le città” sarà il tema dell'anno: le città dei libri e dei bambini, per iniziare; dove i bambini leggono, dove hanno spazi per giocare, per pensare, per crescere e far fiorire le domande giuste. Ma anche le città invisibili e quelle capovolte, partendo dalla grande capacità dei bambini di capovolgere il punto di vista e rovesciare il mondo; le città come luoghi di accoglienza ed inclusione; le città degli alberi, tra i palazzi e la natura; e così via. Naturalmente si parlerà anche di Cosenza. Agli incontri con gli autori si accompagneranno laboratori di arte, eventi a carattere sociale, seminari formativi rivolti ad insegnanti, genitori, educatori.

Info sul sito dedicato



12. IN TRENTINO ALTO ADIGE PER I MASI
Nel corso del periodo della Festa della Fioritura a Lana (Bz) e dintorni, dal 1° al 14 aprile, gli appuntamenti assolutamente da non perdere, perché ormai “tradizionali” della festa, sono “I sapori del maso” di sabato 6 aprile dalle 8.30 alle 17 e “La festa dei masi in fiore” di domenica 14 aprile dalle 10 alle 18. “I sapori del maso” è un mercato contadino che si svolge nel centro di Lana, nella zona pedonale di via Gries, con oltre 50 stand di agricoltori appartenenti all’associazione Gallo Rosso, che propongono i loro prodotti freschi e lavorati, come conserve, insaccati, distillati e tanti altri, da assaggiare e acquistare. Gli stand gastronomici presenti offrono gustosi piatti primaverili, specialità alle erbe selvatiche e buon vino. Molto atteso è lo show cooking con un maestro di cucina che svelerà qualche trucco del mestiere per cucinare al meglio i tipici ingredienti dell’Alto Adige. Faranno da contorno alla manifestazione l’intrattenimento musicale con complessi regionali e laboratori di bricolage e un castello gonfiabile per i più piccoli.