Scopri il mondo Touring

Mostre, eventi, festival, ma anche le ultime ciaspolate e le prime fioriture

Che cosa fare il weekend del 23-24 marzo in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
15 Marzo 2019
 
Non sapete come passare il prossimo weekend? Vi diamo dieci (e più) consigli per appuntamenti interessanti, mostre, incontri e visite per tutta la famiglia. Molti altri li potete trovare nella nostra sezione eventi.
 
1. A ROMA PER MOSTRE E VISITE
Le mostre da vedere in questo periodo a Roma sono davvero belle e numerose: a partire da Leonardo da Vinci fino ad arrivare a Warhol e a Mapplethorpe ne abbiamo scelte tantissime, tutte da scoprire nella nostra news dedicata. Molte anche le visite organizzate dal Touring Club Italiano: si va alla scoperta, per esempio, della Piramide Cestia e di Villa Adriana a Tivoli. 

Segnaliamo poi Unseen / Non visti. Sguardi sull’Europa. Quattro fotografi in viaggio, mostra in programma al Museo di Roma in Trastevere dal 22 marzo al 26 maggio. Tema è un’Europa non vista, tagliata fuori dallo sviluppo economico, dall’attenzione della politica e dei media: Jutta Benzenberg, Andrei Liankevich, Livio Senigalliesi e Mila Teshaieva sono andati nelle zone rurali e nei piccoli centri dell’Albania, nella vasta palude della Polesia in Bielorussia, nella Sassonia-Anhalt nell’ex Germania dell’Est e nell’area carbonifera italiana del Sulcis in Sardegna e ne hanno raccontato il nucleo più interno e vulnerabile, quello familiare. Il risultato è un racconto per immagini intenso e coinvolgente.

Info: mostre di Roma, nostra news dedicata; schede di tutti gli eventi Touring nella nostra sezione ad hoc; mostra Unseen, sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Roma!


Sardegna - Foto di Livio Senigalliesi

2. IN FRIULI VENEZIA GIULIA PER LETTERATURA E POESIA
Con l’arrivo della primavera Duino e il suo splendido castello a picco sul mare, e Trieste ospitano nuovamente la “Festa della Letteratura e della Poesia”: dal 20 al 31 marzo undici giorni di incontri letterari, spettacoli teatrali e musicali, workshop, mostre e flash mob poetici. Il tema quest'anno è “Il sogno e la conoscenza”, esplorato nella XV edizione del Concorso Internazionale di Poesia e Teatro “Castello di Duino” da cui nasce l’iniziativa (premiazione il 31 marzo). I vari appuntamenti sono dislocati nei diversi luoghi cittadini in cui si fa cultura: dai caffè letterari ai musei, fino al Castello di Duino, celebrato da Rainer Maria Rilke nelle sue “Elegie Duinesi”. 

Info sul sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Trieste!
 

Il castello di Duino

3. IN TOSCANA PER IL TARTUFO, L'ECONOMIA CIRCOLARE E LA BICICLETTA
San Giovanni d’Asso (Si) dedica il weekend del 23 e 24 marzo alla festa del “Tartufo Marzuolo delle Crete Senesi”, arrivata quest’anno all’edizione numero 17. Il Tartufo Marzuolo è considerato meno pregiato del più famoso “bianco” che si raccoglie nei mesi invernali, ma al di là del prezzo sensibilmente più basso, ha alcune peculiarità che lo rendono molto apprezzato: il suo aroma è più forte e resta maggiormente presente sulle pietanze rispetto al bianco, con sfumature piccanti e agliate. Nei giorni della festa sono previste degustazioni guidate, simulazioni di cerca del tartufo e molto altro. 

Info sul sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Siena!

Un nuovo modo di pensare l'economia, una nuova maniera di immaginare prodotti e processi di produzione virtuosi, poco impattanti, equi e ad alto valore sociale e territoriale. E’ la sfida che parte da Prato con la prima edizione di Recò, l’unico festival in Toscana dedicato all’economia circolare, che si terrà dal 21 al 24 marzo diffuso per la città in un percorso di incontri, musica, teatro. Il tema sarà declinato intorno a quattro aree d’interesse: moda, cibo, turismo e architettura. L’economia circolare sarà raccontata attraverso incontri (talk) con i massimi esperti in materia, con concerti e eventi per famiglie e alternati a spettacoli teatrali e performance nel distretto industriale pratese e nelle sue aziende. “Non si butta via nulla” è la filosofia che Prato ha applicato all’industria del tessile, alla rigenerazione urbana, alla rete idrica e, come da tradizione toscana ai suoi piatti più noti, ponendosi come “capitale dell’economia della rigenerazione”. 

Info sul sito dedicato
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Prato!


Museo del Tessuto, Prato

Maglie di lana, biciclette, polvere e tanta passione: domenica 24 marzo ad Arezzo si corre l’Ardita e la città toscana torna ad offrirsi come esclusivo palcoscenico per una delle più affascinanti “ciclostoriche” d’Italia, quella dell’Alpe di Poti. Tre i percorsi sui quali misurarsi, studiati per permettere davvero a tutti di partecipare. Sin da venerdì 22 marzo, la città poi accoglie “Bicinfiera”, vero e proprio festival del ciclismo con tanti appuntamenti diversi come la Mostra Scambio di bici storiche, ricambi, accessorie e abbigliamento vintage o il Museo delle biciclette con importanti collezioni. Previsti anche percorsi gourmet, dibattiti, presentazioni di libri, cene, tour guidati. 

Info sul sito dedicato
4. A NAPOLI PER IL MITO
Napoli rende omaggio a Muhammad Ali, una delle icone sportive più famose e celebrate del XX secolo, con una mostra in programma dal 22 marzo al 16 giugno 2019, al PAN - Palazzo delle Arti Napoli. La rassegna presenta 100 immagini provenienti dai più grandi archivi fotografici internazionali quali New York Post Archives, Sygma Photo Archives, The Life Images Collection che colgono Ali in situazioni e momenti fondamentali della sua vita non solo sportiva.

Info sul sito del Comune
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Napoli!
 

Miami Beach, 1971. Allenamento nella palestra 5th Street Gym di Chris Dundee, fratello del manager Angelo. Chris Smith/Getty Images​

5. IN VENETO PER IL CINEMA DI VIAGGIO, L'ETIOPIA E I GIARDINI
Dal 22 al 31 marzo si tiene a Padova e ad Abano Terme la settima edizione di “Detour”, festival internazionale dedicato al cinema di Viaggio, che propone in cartellone oltre 25 opere di cui buona parte mai usciti nelle sale italiana, insieme ad eventi tra concerti, incontri e laboratori concepiti come luogo di incontro e confronto sul tema del viaggio. In particolare, dal 22 al 24 marzo, il Comune di Abano Terme, che per la prima volta ospita il Festival, ospita proiezioni, eventi speciali e un’intera sezione del Festival - Viaggio in Italia, che vedrà sei opere prime italianeconcorrere per un Premio che verrà assegnato dal pubblico del Festival. Ospiti d’eccezione sono Valerio Mastandrea e Chiara Martegiani che presentano “Ride”, esordio alla regia dello stesso Mastandrea (sabato 23); Aldo Baglio (del trio Aldo Giovanni e Giacomo) con il film “Scappo a casa” (venerdì 22); e l’attrice Barbora Bobulova con “Saremo giovani e bellissimi” (sabato 23).  

Info sul sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Padova e dintorni!



A Verona, invece, apre “La bellezza rivelata”: al Museo di Storia Naturale (dal 24 marzo al 30 giugno) la mostra conduce il visitatore sulle tracce degli esploratori che nei secoli scorsi hanno percorso i paesaggi di fantastica suggestione e descritto gli animali di grande bellezza, nella terra che fu della Regina di Saba, l’Etiopia. Quasi un viaggio immaginario, cercando di far rivivere al visitatore il sentimento di meraviglia che spesso traspare dalle pagine di esploratori e ricercatori. La ricchezza ambientale e culturale dell'Etiopia sarà evocata dagli oggetti della collezione etnoantropologica del Museo di Storia Naturale di Verona e dalle suggestive fotografie e video di Carlo e Marcella Franchini. La ricchezza naturalistica e l’esclusività della fauna etiopica sarà poi raccontata dagli animali delle collezioni del Museo di Verona.

Info sul sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Verona!



Dal 23 marzo al 25 aprile, tutti i giorni dalle 9 alle 19, la signora Mariella Bolognesi Scalabrin, proprietaria della cinquecentesca Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, aprirà i cancelli del suo parco per condividere la quarta edizione di “Giardinity primavera – I Bulbi di Evelina Pisani”. Siamo a Vescovana, nel Padovano: la spettacolare fioritura, da precoce a tardiva, di 100mila tulipani olandesi, forniti dalla prestigiosa azienda olandese Fred de Meulder Export B.V., andrà a mescolarsi, come in un quadro impressionista, all’erba e ai fiori spontanei del giardino informale della Villa. Uno spettacolo emozionante quello di “Giardinity, nuovo impressionismo olandese”, nato dal progetto della paesaggista olandese Jacqueline van der Kloet, fatto di luci, colori e profumi da vivere senza fretta, assaporando lo sbocciare della natura in primavera. 

Info sul sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Vescovana e dintorni!


 
6. IN UMBRIA PER LA MUSICA
Un assolo al pianoforte di Danilo Rea e tre concerti con alcune delle formazioni cameristiche più interessanti del panorama italiano: Trio Metamorphosi, Duo Scudeller e Quartetto Cherubini. È questo il programma della prima Stagione primaverile del Festival delle Nazioni, che si svolgerà a Città di Castello – al Teatro degli Illuminati e nella Sala degli specchi del Circolo degli Illuminati – da domenica 24 marzo a giovedì 2 maggio. Quattro appuntamenti da non perdere, tutti a ingresso libero, che proporranno organici, sonorità e programmi musicali diversissimi, da Beethoven al jazz passando per Piazzolla e Michael Nyman. Ad aprire la Stagione sarà il Trio Metamorphosi, che si esibirà domenica 24 alle ore 17 con un programma interamente dedicato a Beethoven.

Info sul sito dedicato
7. IN LOMBARDIA E A MILANO PER MOSTRE E MUSICA
Inaugurazioni a non finire in Lombardia. Tre mostre aprono questo weekend la stagione espositiva primaverile del MA*GA di Gallarate (Va). Il programma propone la personale di Stefano Cagol (visioni tra confini, energia ed ecologia), il focus sul cinema sperimentale degli anni Sessanta di Gianfranco Brebbia, Marinella Pirelli, Bruno Munari e Marcello Piccardo, e l’omaggio a Giannetto Bravi attraverso il nucleo di opere donate alla Collezione del MA*GA.
Stefano Cagol, The End of the Border (of the mind), 2013, azione. faro, 7000 W, generatore, furgone, adesivi / action, beacon, 7000 W, power genrator, van, labels.Oslo. Photo: Stefano Cagol

Apre poi il 22 marzo a Mantova la mostra Braque vis-à-vis. Picasso, Matisse e Duchamp, che prosegue l’attività espositiva dedicata all’arte del Novecento a Palazzo della Ragione. Nella grande aula sono presentate circa 150 opere risalenti prevalentemente al periodo tra le due guerre e al secondo dopoguerra. Grazie a un nutrito corpus di opere grafiche, insieme a libri d’artisti e ceramiche, provenienti dal Kunstmuseum Pablo Picasso di Münster, la mostra indaga l’influenza, spesso trascurata, che Braque ha esercitato sull’arte francese degli anni Sessanta e Settanta. In mostra sono presenti anche opere di Matisse, Picasso, Derain, Léger e Delaunay-Terk.

Sempre a Mantova, sabato 23 e domenica 24 si svolge l’edizione zero di Orti Mantovani, Fiori semi e ortaggi nella città dei Gonzaga in uno spazio verde recentemente restituito alla collettività mantovana, i Giardini Valentini. Sarà una manifestazione attenta all’ambiente, al decoro urbano e al benessere dei cittadini.

Info: sito dedicato


 
Torna domenica 24 marzo presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano la Kids Sound Fest, un’intera giornata di svezzamento musicale rock, family friendly e più ricco che mai. Per la sua quarta edizione, la giornata di festa per famiglie dedicata alla musica propone un susseguirsi di laboratori, giochi musicali e performance con oltre sessanta artisti per piccolissimi, piccoli, grandicelli e, naturalmente, mamme e papà. Tantissimi gli spazi dedicati alle famiglie e ai bambini di ogni età, accompagnati o soli. E per un gustoso intermezzo a pranzo o a merenda ci sono i food truck nelle aree esterne e un punto ristoro al chiuso.

Ricordiamo anche che sabato 23 marzo, dalle 10 alle 18 l’Orto Botanico di Città Studi a Milano aprirà a tutti con visite guidate gratuite. Ad accogliere i visitatori come di consueto i volontari del Touring Club Italiano. L’Orto Botanico Città Studi è il terzo Orto Botanico accademico dell’Università degli Studi di Milano, oltre a quello di Brera e Toscolano Maderno, ed è sede di attività di ricerca scientifica nonché di didattica universitaria e di educazione per le scuole.

Maggiori info sulle mostre da non perdere a Milano a marzo e aprile nella nostra notizia dedicata; sito del Museo della Scienza e Tecnologia; nostra notizia dedicata all'Orto Botanico
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Milano!
 
8. IN LIGURIA PER I GLICINI
Tutte le sfumature di viola, rosa, bianco e blu dei glicini, il fascino vittoriano e una vista mozzafiato sul mare: sono gli ingredienti che accolgono i visitatori da marzo ai Giardini di Villa della Pergola ad Alassio. Con i suoi 22.000 mq il parco è uno dei gioielli della Riviera ligure da scoprire tutti i weekend (fino alla fine di ottobre) con le visite guidate su prenotazione: accompagnati da guide esperte, sarà possibile passeggiare tra la vegetazione mediterranea e la flora esotica per scoprire la storia del parco e le sue collezioni, a partire dalle 32 varietà di glicine che hanno reso famoso il parco e che saranno in fiore da marzo alla fine di maggio.

Info: sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire ad Alassio e dintorni!
 
 
9. IN TUTTA ITALIA PER LE CIASPOLE
Tra le tante iniziative organizzate in questo weekend dai parchi di tutta Italia, vogliamo segnalarvi le ultime ciaspolate invernali. Scoprirete paesaggi immacolati e spesso straordinari - e niente paura, le racchette da neve sono veramente adatte a tutti, basta aver voglia di camminare. Per esempio:
- il parco nazionale del Gran Paradiso prevede ciaspolate da Ceresole Reale, nel versante piemontese dell'area protetta, e da Cogne, sul versante valdostano;
- nel parco nazionale d'Abruzzo è invece previsto un trekking avventura con ciaspolata notturna in quota sulle tracce del lupo, oltre a ciaspolate per principanti, ciaspolate con polenta e molte altre iniziative;
- nel parco regionale Corno alle Scale, in provincia di Bologna, ciaspolata sotto le stelle;
- nel parco nazionale Appennino Tosco-Emiliano, in provincia di Parma, ultime ciaspolate, anche notturne;
- nel parco nazionale delle Foreste Casentinesi, in provincia di Forlì-Cesena, ciaspolata diurna attraverso i boschi e le foreste.
 
Tutte le info sul sito dei parchi italiani, dove si può fare una ricerca degli eventi data per data. 

Segnaliamo anche “Ciaspolando tra le stelle – ciaspolunata”, una uscita notturna in Valchiavenna (nei pressi di Madesimo, Sondrio) insieme al Professor Andrea Grassi, dedicata a tutta la famiglia. Protagonisti stelle, pianeti e la luna; poi una gustosa cena alla Baita del Sole in località Alpe Motta.

Info sul sito dedicato.
 

10. IN EMILIA ROMAGNA PER LA MOSTRA
Modena rende omaggio a Franco Fontana (1933), uno dei suoi artisti più importanti e tra i più conosciuti a livello internazionale. Dal 23 marzo al 25 agosto, Fondazione Modena Arti Visive, nelle due sedi della Palazzina dei Giardini e della Sala Grande di Palazzo Santa Margherita, ospita la mostra, dal titolo Sintesi, che ripercorre oltre sessant’anni di carriera dell’artista modenese e traccia i suoi rapporti con alcuni dei più autorevoli autori della fotografia del Novecento. Prevista anche l'apertura in una terza sede, il MATA - Ex Manifattura Tabacchi, non appena i locali saranno nuovamente adibiti a uso espositivo, garantendo gli abituali standard di sicurezza - nei giorni scorsi la struttura è stata incresciosamente danneggiata da vandali.   

Info sul sito dedicato.
Scopri i nostri consigli su dove dormire a Modena!

Franco Fontana - Spagna, 1985 - Colour Fine Art Giclée Print, Hahnemuhle Baryta FB 350 gsm on Dibond. 136x200 cm. Copyright Franco Fontana. Courtesy Franco Fontana Studio

11. IN PIEMONTE PER LA MOSTRA
Nell’ambito di un progetto di valorizzazione delle collezioni di fotografia della Società Olivetti, si apre al Museo Civico Pier Alessandro Garda la mostra 1969. Olivetti formes et recherche, una mostra internazionale. La mostra presenta una selezione di fotografie dell’omonima mostra che la Società Olivetti organizzò nel novembre del 1969 a Parigi, che proseguì a Barcellona, Madrid, Edimburgo e Londra, per concludersi infine a Tokyo nel 1971. A cinquant’anni anni dalla leggendaria esposizione, la mostra odierna ricostruisce e restituisce non soltanto i contenuti di quella storica mostra, curata dall’architetto Gae Aulenti per la Società Olivetti, ma anche la storia dei personaggi che gravitavano dentro e intorno alla Direzione della Attività Culturali Olivetti e a quella cerchia: da Giorgio Soavi a Lord Snowdon, da Ettore Sottsass a Mario Bellini, da Renzo Zorzi a Italo Calvino. 
 
Inaugurazione ed apertura al pubblico alle ore 17.00 del 23 marzo 2019 con visita guidata alla mostra, poi aperta fino al 24 maggio. Ingresso ridotto ai soci Tci. 
Info: sito dedicato