Scopri il mondo Touring

Feste tradizionali, mostre, degustazioni, passeggiate nella natura...

Che cosa fare il ponte del primo maggio in tutta Italia

di 
Stefano Brambilla
1 Marzo 2019
Dona
 
Non sapete come passare il ponte del primo maggio (da mercoledì 1 maggio a domenica 4 maggio)? Vi diamo qualche consiglio per appuntamenti interessanti, mostre, attività sportive e visite culturali. Molti altri li potete trovare nella nostra sezione eventi.

1. IN PIEMONTE PER I TRENI STORICI E RISO&ROSE
L’Alleanza per la Mobilità Dolce (A.Mo.Do.), di cui il Touring Club Italiano fa parte, ha lanciato a marzo la Primavera per la Mobilità Dolce 2019, un programa di decine di eventi - fino a giugno - per chi ama pedalare, camminare, scoprire ferrovie e treni turistici, per immergersi nella cultura e nel paesaggio italiano. Nell'ambito della Primavera, il weekend del 4-5 maggio è prevista la seconda Giornata Nazionale delle Ferrovie delle Meraviglie: antiche ferrovie e vecchi tracciati saranno valorizzati con treni storici, ferrovie turistiche o come greenways su cui camminare e pedalare. In particolare, segnaliamo i programmi dei viaggi sui treni storici in Piemonte, tra Asti e il Monferrato, organizzati da Fondazione Fs, che toccheranno anche il borgo Bandiera arancione di Neive (Cn).

Info sulla nostra news dedicata.



Nella stessa zona, parte il 3 maggio Riso & Rose in Monferrato 2019, festival che propone tanti appuntamenti per tutti i gusti (mercatini, enogastronomia, musica, attività all'aria aperta, spettacoli) tra le colline del Monferrato e la Piana del Po. Appuntamenti fino al giorno 19. I Comuni aderenti sono principalmente in provincia di Alessandria, con qualche puntata nell’Astigiano e nella Lomellina: tra questi, Ozzano Monferrato, borgo certificato dal Touring con la Bandiera arancione per le sue qualità turistiche e ambientali.

Info sul sito dedicato

2. IN ABRUZZO PER I SERPARI
È il giorno dei serpari, atteso con trepidazione dagli abitanti di Cocullo (Aq) e da moltissimi abruzzesi. Un rito di questo genere non ha eguali in nessun'altra parte d'Italia: mercoledì 1 maggio la statua di San Domenico viene portata in processione per le vie del paese addobbata e abbellita da decine di... serpenti. Pare che l'usanza - antichissima - derivi dai poteri attribuiti al santo, che proteggerebbe dal mal di denti, dai morsi di rettili e della rabbia. Molti gli eventi collaterali, che vedono nella processione il momento clou.

Info sul sito del Comune



3. A MILANO PER IL MUSEO DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA
Un weekend speciale per i soci Touring di Milano e dintorni, quello del 4 e 5 maggio. Un weekend in cui il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia apre le sue porte con ingressi a prezzo ridotto a una delle collezioni tecnico scientifiche più grandi d'Europa. E per di più è stata inaugurata a fine febbraio la mostra "Dream Beasts - le spettacolari creature di Theo Jansen": un motivo in più per programmare la visita.  

Info sulla nostra notizia dedicata



4. IN SARDEGNA PER SANT'EFISIO
Ogni sardo lo sa: Sant'Efisio è il santo di Cagliari ma anche di tutta la Sardegna. In suo onore, ogni anno viene celebrata la festa più importante della regione: migliaia di persone accorrono a Cagliari il 1° maggio per assistere e partecipare alla straordinaria processione (quest'anno si celebra la 363a edizione!) che accompagna la statua del santo fino al luogo dove avvenne il suo martirio. Carri tirati da buoi agghindati a festa, donne e uomini vestiti in costumi tradizionali di tutta l'isola, suonatori, confraternite, cavalieri: tutti accompagnano Efisio fino a Nora in un tripudio di colori, di profumi, di tradizioni sentite e orgogliosamente messe in mostra. Il santo fa poi ritorno a Cagliari il quattro maggio. 

Info sul sito dedicato.



5. IN LOMBARDIA PER LA FOTOGRAFIA
La terza edizione del Brescia Photo Festival, rassegna internazionale di fotografia, si terrà a Brescia da giovedì 2 a domenica 5 maggio 2019. Dieci sedi – per un totale di 4.000mq espositivi – nel centro storico di Brescia e in provincia ospiteranno 18 mostre e progetti espositivi – (11 produzioni del festival e 7 monografiche di cui 3 inedite in Italia) che valicheranno i confini temporali del festival e proseguiranno fino all’estate; il tema sono i molteplici aspetti del vastissimo universo femminile. Affiancando allo sguardo di grandi artisti della fotografia dall’Ottocento a oggi – da Man Ray a Robert Mapplethorpe, da Vanessa Beecroft a Francesca Woodman – riflessioni e progetti inediti che indagano la complessità del femminile nella società contemporanea, sono in previsione oltre alle mostre anche talk con gli artisti; workshop; concerti; proiezioni cinematografiche e visite guidate. Saranno coinvolte anche le gallerie d’arte di Brescia, le librerie e le biblioteche con progetti sul tema: il festival vuole infatti essere anche un momento di festa per esplorare lo straordinario patrimonio artistico e architettonico del capoluogo lombardo e il suo territorio.

Tutte le info nella nostra scheda evento


© Mihaela Noroc
 
6.  IN TRENTINO E IN FRIULI VENEZIA GIULIA PER I FILM
Si incrociano questo weekend due tra le rassegne cinematografiche più importanti d’Italia. A Trento è di scena il Trento Film Festival, il primo e più antico festival internazionale di cinema dedicato ai temi della montagna, dell’avventura e dell’esplorazione: spettacoli, proiezioni, incontri iniziano il 27 aprile e vanno avanti fino al 5 maggio. A Udine invece è in programma dal 26 aprile al 4 maggio il Far East Film Festival, che ha come obiettivo primario quello di fare apprezzare al pubblico europeo e italiano il cinema popolare asiatico, sviluppandone e incoraggiandone la comprensione.

Info: Trento, trentofestival.it; Udine, www.fareastfilm.com.

7. IN EMILIA ROMAGNA PER IL BIRDWATCHING
Dura da marzo fino a giugno il grande programma di Primavera Slow, che mette in rete decine di attività in tutto il parco del Delta del Po e nei suoi dintorni, tra Emilia Romagna e Veneto. Tantissime le iniziative organizzate in occasione della manifestazione: escursioni a piedi, in barca, in bicicletta, a cavallo, laboratori didattici per famiglie con bambini, degustazioni, mostre di fotografia, convegni, raduni sportivi e molto altro ancora. In particolare, a Comacchio va in scena la Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo Naturalistico, appuntamento da non perdere per tutti gli amanti della fotografia naturalistica, dell’osservazione dell’avifauna, del turismo lento e in natura.

Info sul sito dedicato.


8.  IN TRENTINO PER LA MOUNTAIN BIKE
La stagione di mountain bike 2019 comincia al BIKE Festival Garda Trentino a Riva del Garda dal 3 al 5 maggio. Il focus dell’apertura della stagione è la grande Expo area con più di 150 espositori e 300 marche della "bike branca". Possibile provare diverse biciclette e prodotti; Open Night sabato dalle 19 alle 22.30. 
 
Per saperne di più, basta consultare il sito dedicato.

 
9. A ROMA PER LE MOSTRE DI ARTE, PITTURA E FOTOGRAFIA
Fotografia, scultura, divulgazione o arte contemporanea: non sapete orientarvi tra le innumerevoli proposte culturali di Roma e dintorni? Ecco i nostri suggerimenti per il mese in corso, tutte grandi mostre, spesso scontate per i soci Tci. Le trovate sia nella nostra sezione eventi (dove potete cercare sia quelle di Roma e dintorni che quelle distribuite in tutta Italia, selezionando la località che vi interessa e il periodo), che nella nostra news dedicata agli eventi culturali nella capitale
 
10. IN SICILIA PER LE FESTE
A Monreale (Pa) non c’è festa più sentita di quella del Ss. Crocifisso, veneratissimo in città: per rendersene conto, bisogna partecipare alla processione del 3 maggio, lungo un tragitto lunghissimo per le vie del paese, che termina a notte fonda. Il rituale si ripete dal 3 maggio del 1626. 

Info: Santuario Ss. Crocifisso, www.crocifissomonreale.it
 

 
11. IN TUTTA ITALIA PER LE OASI
Una giornata di festa per vivere in mezzo alla natura. Si terrà domenica 5 maggio la Festa delle oasi e riserve della Lipu, 25 “paradisi della natura” in tutta Italia dove si potrà scoprire paesaggi, piante e animali selvatici con le guide della Lipu, assistere alla liberazione di animali selvatici curati nei centri recupero, partecipare a mostre ed eventi culturali e, per i più giovani, laboratori, giochi e tanto divertimento all’aria aperta. Il periodo è perfetto per osservare gli animali che si apprestano alla nidificazione. Ingresso gratuito alle oasi. In caso di maltempo la festa è rinviata a domenica 12 maggio.

Info su www.lipu.it



12. IN LIGURIA PER I ROLLI DAYS
La primavera di Genova si illumina con lo splendore dei Rolli Days 2019: dal 3 al 5 maggio riaprono le porte degli straordinari palazzi dell’aristocrazia genovese, che Rubens definì “un esempio di bellezza e magnificenza per tutta Europa” e che dal 2006 sono Patrimonio dell’Umanità UNESCO. In questa prima edizione 2019, il tema principale sarà raccontare come la presenza delle grandi famiglie dell’aristocrazia, proprietarie dei Palazzi dei Rolli, abbia definito la “forma della città” in tutto il suo territorio, dall’antico centro storico alla costa, alle vallate. Una unica, grande, narrazione creerà un filo rosso che tiene unite le ville di Sampierdarena e Cornigliano, l’Abbazia del Boschetto e la Certosa di Rivarolo in Val Polcevera, e il vasto e ramificato sistema dei Palazzi dei Rolli. Per l’edizione di maggio saranno aperti 25 palazzi, mentre saranno visitabili inoltre una decina di edifici monumentali, fra ville ed edifici religiosi.

Info sul sito di Visit Genoa


 
13. IN ALTO ADIGE PER LE ERBE
Torna per la dodicesima edizione la manifestazione organizzata da Lana e dintorni “Erbe selvatiche. Sane e genuine”, dedicata alla celebrazione delle preziose “erbacce”, tesori selvatici spesso sottovalutati. Le “Settimane culinarie delle erbe selvatiche”, dal 2 al 19 maggio, hanno come obiettivo quello di recuperare e valorizzare l’importanza e gli effetti benefici delle “erbacce” in cucina e per la salute, attraverso vari appuntamenti, workshop, degustazioni e corsi di cucina. Inoltre, sette ristoranti della zona aderiranno all’iniziativa proponendo menu a base di erbe selvatiche, seguendo la cucina tradizionale altoatesina o proponendola rivisitata in chiave moderna. Qualche esempio: la giornata di venerdì 3 maggio sarà l’occasione per conoscere, cercare e utilizzare la Podagraria, una pianta considerata infestante dai giardinieri, ma decisamente gustosa in cucina; sabato 4 maggio prevista la “Meditazione alla luna nuova con raccolta di erbe al Kränzelhof".

Info sul sito di Visit Lana
 


14. IN TOSCANA PER LA CICLOSTORICA
Si chiama 99 Curve Vintage Race ed è una bellissima ciclostorica tra mare e vino. Animerà il weekend del 4-5 maggio sulla Costa Etrusca, in Toscana, a partire da San Vincenzo, con escursioni sulle due ruote adatte a tutta la famiglia (sabato 4), una gara non competitiva in abiti retrò sulle colline di Val di Cornia e Suvereto (domenica 5), mercato Slow Food (per tutto il weekend), mostra di cimeli per appassionati e molto altro. Possibilità anche di noleggiare gratuitamente bici elettriche per uno straordinario giro tra la Necropoli etrusca, il Parco Archeominerario e il territorio bolgherese.

Info sul sito dedicato

Dona