Scopri il mondo Touring

Una rete di 24 manieri nelle due province emiliane. Con tour e attività per tutti i gusti

Alla scoperta dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

18 Dicembre 2016
 
Oltre 500mila visitatori visitano ogni anno i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, una rete di 24 rocche, fortezze, manieri affrescati e arredati presente nelle due province dell'Emilia-Romagna (è il più grande network della regione). Si tratta di costruzioni importanti, spesso imponenti e suggestive, realizzate in varie epoche (dal Medioevo alla Belle Epoque) da nobili famiglie che hanno reso grande la storia d’Italia. Ecco quali sono i castelli e qualche motivo per visitarli.


I 24 CASTELLI DEL DUCATO
In provincia di Parma, sono 13: la Fortezza di Bardi, la Reggia di Colorno, il Castello di Compiano, la Rocca Sanvitale di Fontanellato, il Castello di Torrechiara, il Castello di Montechiarugolo, l'Antica Corte Pallavicina, il Castello di Roccabianca, la Rocca di Sala Baganza, la Rocca dei Rossi di San Secondo, la Rocca Meli Lupi di Soragna, il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il Castello di Varano De' Melegari.
 
In provincia di Piacenza, sono 11: la Rocca e il Castello di Agazzano, il Castello Malaspina dal Verme di Bobbio, la Rocca Viscontea di Castell'Arquato, il Castello di Gropparello, la Rocca d'Olgisio, il Castello di Paderna, il Castello di San Pietro in Cerro, il Castello di Sarmato, il Palazzo Farnese - Cittadella Viscontea, il Castello di Rivalta, il Mastio e Borgo di Vigoleno.


VISITE GUIDATE E ANIMAZIONI
 

Il Touring Club Italiano apre le porte di 76 luoghi d’arte

SCOPRILI TUTTI
Numerose in tutti i 24 castelli le visite guidate, attraverso cui si può scoprire un mondo antico di tradizioni e bellezza. E soprattutto toccare con mano la storia di castelli ben custoditi, dove abitano ancora oggi principi, conti, marchesi (che a volte si possono anche incontrare lungo i corridoi o nei camminamenti di ronda).

Ma non mancano - per chi cerca qualcosa di alternativo - anche percorsi tematici con varie animazioni. E poi, mercatini, mostre d’arte, degustazioni di vini e prodotti tipici, cene nei manieri: in ogni momento dell'anno c'è qualcosa di diverso da scoprire e da provare. In alcuni periodi, tra l'altro, in tutti i castelli ci sono iniziative speciali: per esempio a Capodanno, Epifania, San Valentino, Carnevale, Pasqua, le Notti delle stelle cadenti ad Agosto, gli eventi di Halloween e Natale.
 

ITINERARI PER TUTTI I GUSTI
Per chi ama creare da solo il proprio itinerario, sul sito internet e presso i vari castelli si possono trovare informazioni su oltre 70 percorsi, tra manieri, borghi storici, musei, tappe enogastronomiche ad antiche cantine, aziende vitivinicole, salumifici, caseifici, botteghe tipiche, escursioni nella natura. Attenzione viene data anche ai più piccoli: i castelli sono luoghi vivi dove le famiglie con bambini o le scuole imparano la storia, potendo scegliere tra 120 laboratori e attività didattiche.

E naturalmente chi vuole trattenersi più a lungo può dormire in un vero castello e in 14 alloggi di charme con esclusivi posti letto o in suites con letti a baldacchino. Per esempio in torri da cui godere la vista di paesaggi straordinari. Mentre chi viaggia in camper può trovare servizi dedicati, basta consultare la mappa con tutte le aree sosta catalogate.

Davvero ampia anche l'offerta di tour particolari: per esempio i bus navetta con partenza dal centro storico di Parma e di Piacenza per visitare i Castelli con esperienza-degustazione di prodotti tipici; i ghost tour in cerca del fantasma; i voli in mongolfiera sui manieri; i percorsi in automobile d'epoca e moto; i giri a cavallo... Nei castelli si può anche organizzare matrimoni, convegni o cene di gala. Insomma, basta scegliere l'esperienza adatta ai propri gusti e poi programmare una visita!


INFORMAZIONI
www.castellidelducato.it
Per ingressi agevolati, si può richiedere la Card del Ducato.
 

Dai un aiuto concreto per valorizzare i tesori d’Italia 

DIVENTA SOCIO