Scopri il mondo Touring

Natura e cultura si intrecciano in Lombardia. Senza dimenticare le moto Guzzi

A Mandello del Lario: emozioni tra cime e motori, sul lago di Como

14 Settembre 2020
State pensando a un weekend autunnale? O anche a una vacanza su uno dei laghi più belli del mondo? Mandello del Lario è un caratteristico paese incastonato sul Lago di Como: grazie alla sua posizione invidiabile offre ai visitatori la possibilità di affacciarsi sul lago e, al contempo, ritrovarsi a pochi passi dall'imponente complesso delle Grigne.


 
Il paese, nel cui territorio si sviluppa anche un’attività industriale rilevante, ha saputo raccontarsi a livello internazionale proprio per le sue particolarità. Da un punto di vista geografico Mandello offre la possibilità di vivere a pieno il lago con oltre tre chilometri di litorale e l’opportunità di prendere il battello per visitare le altre rinomate località lacustri. Alle sue spalle si trova il complesso delle Grigne, montagne che richiamano sportivi appassionati di diverse attività, dall’arrampicata sportiva, al trekking, alle vie ferrate, alla speleologia.


 
Un percorso straordinario è il Sentiero del Viandante, antichissima via risalente al periodo romano, che rappresenta una occasione unica per scoprire le bellezze artistiche e naturali delle località che costeggiano il lago e che ha in Mandello la sua prima tappa (si può percorrere da Abbadia Lariana fino a Colico e da qui fino a Piantedo, con dislivello tra i 300 e 1.000 metri). Il Sentiero del Viandante, tra l'altro, è il primo cammino italiano a essere certificato dal Touring Club Italiano nell'ambito del marchio di qualità "Cammini e percorsi". 


 
Non si trova solo natura nel territorio mandellese, ma sono da visitare anche edifici di importante rilievo storico-culturale. Caratteristiche le tre torri di Mandello, con la famosa torre del Barbarossa, al centro della frazione di Maggiana, a ricordo del soggiorno di Federico I, detto appunto “Barbarossa”. Era il 1158. All’interno della torre oggi è aperto il museo etnografico che racconta le abitudini di vita e le tradizioni del territorio sino a un secolo fa.
 
Lungo il Sentiero del Viandante è anche possibile ammirare la Chiesa di San Giorgio, frutto di una costruzione trecentesca; l’architettura è essenziale, con una struttura ad aula unica con soffitto a capriate a vista e abside quadrangolare con volta a crociera. Interessante è il ciclo di affreschi votivi che sembra risalire al secolo XV.


 
Mandello è conosciuta a livello internazionale anche per essere Città dei Motori: nel suo territorio si è infatti sviluppata, a partire dal 1921, la produzione della Moto Guzzi. La testimonianza di questa gloriosa eccellenza italiana è ancora oggi visibile nel Museo Moto Guzzi, situato nel cuore dell’omonima fabbrica, che raccoglie 150 tra moto di serie, moto sportive, prototipi sperimentali e motori. Il museo è espressione di un patrimonio storico, tecnico e culturale preziosissimo e unico.
 
Normalmente ogni anno, in corrispondenza del secondo week-end di settembre, si tiene il Motoraduno Internazionale, durante il quale sono organizzati molteplici eventi che hanno lo scopo di accogliere e intrattenere i centauri di tutto il mondo, in occasione della festa che celebra la nascita del marchio dell’aquila di Mandello. Sono già in corso i preparativi per la grande festa che, nel 2021, celebrerà il centenario della fondazione!
 


INFORMAZIONI
- Sito web www.visitmandello.it.
- Maggiori informazioni sul Sentiero del Viandante nel nostro articolo dedicato

Foto di Alberto Locatelli, Daniele Levis Pelusi e Luisella Aliprandi