Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Verona: visita alla Basilica di San Zeno

Verona: visita alla Basilica di San Zeno

Dove

Indirizzo evento: 
Verona
Piazza San Zeno

Quando

Sabato 14 Dicembre 2019
Ore 10.00

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
ore 10:00 in Piazza San Zeno

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Verona
Telefono di riferimento: 
Prenotazioni dal 01/12/2019 al 12/12/2019 al nr. tel. 3384537216
Indirizzo mail: 
verona@volontaritouring.it
Recapito di emergenza: 
3384537216
Presenza guida: 

BASILICA DI SAN ZENO

14 Dicembre 2019

Ore 10.00 – Piazza San Zeno - Verona

 

Principale capolavoro del romanico in Italia, la Basilica di San Zeno è uno degli edifici più importanti della città. E' dedicata all'ottavo vescovo di Verona, un santo di origine africana a cui si attribuiscono numerosi miracoli e la conversione al cristianesimo delle popolazioni venete. Il nucleo originario della Basilica risale al IV secolo, quando una piccola chiesa fu eretta vicino al luogo di sepoltura del Santo.

 

Attraverso numerosi interventi e rifacimenti la Chiesa di San Zeno è arrivata ad assumere le attuali forme verso la fine del primo millennio, per volontà del Vescovo Raterio e  dell'imperatore Ottone I: una basilica a tre navate e tre absidi, larga come l'attuale, ma più corta e provvista di cripta. Allungata e ingrandita dopo il devastante terremoto che nel 1117 colpì Verona e tutto il nord Italia, venne completata nel 1398 con i rifacimenti del soffitto e dell'abside in stile gotico. La facciata, in tufo e marmo è caratterizzata dal grande rosone circolare, opera del Brioloto e decorato con sei statue che raffigurano altrettanti momenti della condizione umana: l'uomo sul trono, che poi precipita, viene schiacciato dalla sventura e poi si riprende e risale creando la Ruota della Fortuna. Fu una delle prime finestre romaniche, caratteristica che passò al gotico. Sotto il rosone troviamo il protiro, semplice ed elegante struttura architettonica sostenuta da colonne che poggiano su leoni, con decorazioni scultoree che rappresentano figure di mesi, profeti e piante. 

 

NOTEVOLE IL PORTALE RIVESTITO CON 48 FORMELLE IN BRONZO realizzate tra il X e il XII secolo da diversi autori. Vi sono raffigurate scene tratte dalla vita di Cristo e dall'Antico Testamento. Ai lati del portale meritano attenzione anche i bassorilievi del XII secolo, con soggetti sacri di biblica ispirazione e profani riguardanti re Teodorico. A destra della basilica si innalza un campanile di 72 metri che ne riprende lo stile alternando fasce di tufo e cotto, e che racchiude le più antiche campane di Verona, fuse nel lontano 1149. Sulla sinistra sono presenti il chiostro e una torre merlata, ultimi resti di quella che era una grande abbazia benedettina.

 

L'interno della chiesa, con pianta a forma di croce latina a tre navate, presenta una peculiare suddivisione su tre livelli: LA CRIPTA E' IN BASSO, SOVRASTATA PRIMA DALLA CHIESA PLEBANA E POI DAL PRESBITERIO (o Chiesa Superiore) a cui si accede mediante due maestose scalinate in marmo.

 

Particolarmente interessanti sono la fonte battesimale del XII secolo, la grande coppa monolitica in porfido, posta sulla sinistra dell'entrata, proveniente dalle terme romane e le due ali di affreschi, realizzate tra il duecento ed il trecento, che testimoniano l'evoluzione dell'arte pittorica veronese.

 

Le opere di maggiore valore sono ospitate nell'abside maggiore: lo splendido Trittico del Mantegna raffigurante la Madonna in trono, e la grande statua in marmo dei San Zeno, realizzata nel XIII secolo raffigura il santo che sorride bonariamente mentre regge il bastone pastorale da cui pende un pesce.

 

Dalla gradinata centrale si accede alla cripta, dove è conservato il corpo del Santo. Suddivisa in nove navate con gli archi sostenuti da 49 colonne (tutte con capitelli differenti) è una piacevole contaminazione di stili ed epoche differenti.

 

I resti del santo, il cui volto è ricoperto da una maschera d'argento, sono conservati in una teca di cristallo e avvolti in abito vescovile.

 

Anche il grande Chiostro (a cui si accede attraverso un passagio posto nella navata di sinistra) è in stile romanico e risale al XII secolo. Composto da numerosi archetti sorretti da colonnine binate, racchiude antichi sepolcri, preziosi affreschi medievali ed anche una edicola che conteneva il lavatoio dei frati. Luogo di pace e meditazione, offre una suggestiva vista della Basilica e della sommità del campanile.

(Verona.net)

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione

  • Socio TCI                           € 3
  • Non Socio                         € 5

 

Prenotazioni

  • Dal 01/12/2019 al 12/12/2019
  • - verona@volontaritouring.it
  • - vicolo Broglio 2 (S.Zeno) - 37123 Verona
  •    (su appuntamento)
  • -  Tel. 3384537216

 

Tel. attivo il giorno della visita: 3384537216

La quota comprende: Visita guidata

 

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione:

pagamento quota in loco prima della visita

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club