Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Venezia: la Storica “Fornace Orsoni smalti d’arte”

Venezia: la Storica “Fornace Orsoni smalti d’arte”

Dove

Indirizzo evento: 
Fondamenta di Cannaregio - Venezia
ai piedi del Ponte delle Guglie

Quando

Sabato 24 Novembre 2018
ore 10:15

Ritrovo

Come arrivare: 

Indicazioni utili per arrivare al punto di ritrovo:

a piedi:

  • da P.le Roma e/o Ferrovia: prendere Lista di Spagna fino al Ponte delle Guglie, scendere a sinistra e prendere la Fondamenta di Cannaregio fino al Sottoportego dei Vedei ( fare 100 metri e dopo muro di cinta c’è ingresso); tempo di percorrenza 25’ circa.

 

con vaporetto da P.le Roma e/o Ferrovia:

  • linea 4.2, e 5.2  : fermata Ponte delle Guglie, tempo di percorrenza 10’-12’circa, poi come a piedi;

 

Vedere in allegato una mappa che riporta come arrivare alla Orsoni sia con bassa che con l’alta marea.

Ora di ritrovo: 
ore 10,15 Fondamenta di Cannaregio, ai piedi del Ponte delle Guglie (vicino fermata ACTV)

Contatti

Organizzatore: 
Corpo Consolare di Venezia
Telefono di riferimento: 
tel. 327 5575292 lun-ven: 9,30-12,30; 15,30-17,30
Indirizzo mail: 
consolivenezia@gmail.com
Recapito di emergenza: 
fino al giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404
Console accompagnatore: 
console TCI:Donatella Perruccio Chiari e vice-console: Giuseppe Mason
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
d.ssa Liana Melchior (incaricata alla accoglienza)
Referente: 
Donatella Perruccio Chiari e Giuseppe Mason

Le iniziative del Corpo Consolare di Venezia

Visita guidata TCI n. 19/18

 

Storica “Fornace Orsoni smalti d’arte”

Sabato 24 novembre 2018

 

(Scheda a cura del Corpo Consolare TCI di Venezia)

 

La Fornace Orsoni, è l’unica di questo tipo, ancora attiva, collocata nel centro storico della città, a pochi isolati dal ghetto è un luogo magico, uno dei pochi rimasti a celebrare i fasti e la perizia artigiana di una città che dai tempi della Serenissima realizzava solo opere uniche, di un gusto sospeso fra oriente ed occidente.

 

Fondata da Angelo Orsoni nel 1888, a Cannaregio, la fornace da quattro generazioni impiega lo stesso antico processo di lavorazione del vetro veneziano per la realizzazione dei mosaici a foglia d’oro 24K, oro colorato e smalti veneziani. È un mestiere d’arte che tramanda alchimie misteriose, che si avvale della sapiente maestria dei maestri vetrai e di una vera “biblioteca del colore”: un’esposizione di più di 3500 tonalità di colori, catalogate in scaffali e gelosamente conservata in fornace.

 

Nel 2003 la società TREND Group di Pino Bisazza, ha acquisito l’attività ed  ha tenuto Lucio Orsoni come consulente artistico oltre che presidente onorario. Dopo un lungo restauro architettonico che ha reso ancora più affascinante il luogo l’attività ha ripreso nell’ottobre 2013.

È questo anche un mestiere che si rinnova: le tessere sono utilizzate non solo per i restauri dei mosaici della Basilica di San Marco, ed è tuttora l’unica fornace in grado di produrre l’Oro San Marco per il restauro, ma anche per opere d’arte moderna come la replica del celebre dipinto di Norman Rockwell, Golden Rule.

 

Orsoni, produttore Veneziano di mosaici di lusso, ha realizzato progetti iconici come: Trocadero e Le Sacre-Coeur a Parigi, la Cattedrale di Saint Paul a Londra, la Tomba di Rudolf Nureyev.

 

Sono questi i vetri che fecero innamorare gli spagnoli nell’800. Le tessere realizzate da Orsoni con tecniche ardite che coniugavano metodologia artigianale e innovazione conquistarono la mitica Esposizione Universale di Parigi dove il pubblico poté scoprire il suo pannello multicolore, campionario di smalti e ori musivi. Un gioiello che colpí a tal punto l’immaginazione dell’architetto Antoni Gaudí da fargli decidere di usare solo prodotti della Fornace Orsoni per la costruzione della Sagrada Familia a Barcellona. E l’impiego non si é limitato solo al liberty e all’art nouveau.

 

Dalla fornace di Cannaregio, nel cuore della Serenissima sono uscite tessere collocate in alcuni tra i più celebrati monumenti mondiali e residenze private del mondo come i Palazzi da mille e una notte dei reali dell’Arabia Saudita.

 

Altre informazioni utili: 

accompagnatori:

console TCI:Donatella Perruccio Chiari tel. 348 2660404

vice-console: Giuseppe Mason tel. 328 1377260

 

Visita condotta da: d.ssa Liana Melchior (incaricata alla accoglienza)

 

Prenotazioni solo telefoniche:

 

Tempi di prenotazione: da lunedì 05 novembre

 

Quota individuale di partecipazione:

  • socio:         €   10
  • non socio:  €  12
  • La quota comprende: guida,   assicurazione infortuni/RCT.

 

Informazioni  utili:

luogo: Fornace Orsoni, Cannaregio 1045

 

ora   dell’evento:

  • 0re 10,15 ritrovo
  • Ore 10,30 inizio visita

 

durata  della visita: la visita sarà effettuata nel corso della mattinata.   

 

La partecipazione è riservata a:

  • soci (con eventuale accompagnat.)  e, salvo posti disponibili, anche a  non soci
  • n° max partecipanti:  28 (numero che ci è stato imposto, dalla direzione)

 

pranzo: non previsto

 

ora/luogo del ritrovo: ore 10,15, Fondamenta di Cannaregio, ai piedi del Ponte delle Guglie (vicino fermata ACTV)

 

accesso ai disabili:  

 

recapito   telefonico x emerg.: fino  al  giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404

 

 

 

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club