Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Varzi: Scuola di narrazione territoriale

Varzi: Scuola di narrazione territoriale

Quando

Da Sabato 14 Aprile 2018 a Domenica 17 Giugno 2018
Osservare, leggere e scrivere. Banale? Non proprio. Ma se il soggetto ispiratore è un territorio come l'Oltrepò pavese, il compito può diventare un'esperienza entusiasmante. Apre le porte la "Scuola di narrazione territoriale", un corso per raccontare un territorio in modo suggestivo, coinvolgente ed attrattivo.
 
Ora viene il bello, perché il corso si struttura in tre moduli: "Alla ricerca della narrazione perduta"; "Oh che bel castello! Narrazione, incontro di luoghi, incrocio di memorie; Ciò che ha nome esiste: denominare è aver cura della natura. Potremmo immaginarla come una trilogia, una saga della creatività.
 
 
POSSO PARTECIPARE ANCH'IO?
Certo, perché le lezioni si rivolgono a chi vuole approfondire le tematiche della valorizzazione territoriale, attraverso la narrazione e la comunicazione. Ma per non disperdere energie, i partecipanti possono arrivare a un massimo di trenta. 
 
Per poter essere ammessi alla SNT 2018 occorre presentare domanda di iscrizione (scaricala qui) entro il 7 aprile: la domanda di iscrizione può riguardare l’intero ciclo di tre incontri (di due giornate ciascuna) collocati nei mesi di aprile, maggio, giugno o la partecipazione solo ad alcuni degli incontri programmati. Sarà data priorità a chi aderisce all’intera proposta.
 
QUANTO COSTA?
La quota di partecipazione è di 120 euro a modulo mentre, per tutti e tre i moduli della SNT 2018, è di 300 euro. Sono previste riduzioni per gli insegnanti e  per gli studenti. La quota di partecipazione – all’intero ciclo o ad uno dei moduli in cui si struttura –  va versata solo a conferma dell’accettazione dell’iscrizione da parte degli organizzatori. L’ammissione alla SNT e la conferma dell’avvio degli incontri verranno comunicati agli iscritti entro la prima settimana di aprile 2018.   
 
CHI INSEGNA?
Il corso è coordinati dallo scrittore Guido Conti, realizzatore de “La scuola del racconto”, corso in dodici volumi allegati al Corriere della Sera. Conti è autore di molti libri di successo che hanno raccolto anche ambiti premi letterari: dal Premio Chiara (con "Il coccodrillo sull'altare") e l'Hemingway per la critica (con "Giovannino Guareschi. Biografia di uno scrittore"). Non è un caso che abbia anche scritto "Il grande fiume Po: una storia da raccontare", un viaggio costellato di poesia, luoghi e racconti del fiume.  
 
QUANDO E DOVE?
I lavori della scuola di narrazione si svolgono durante i weekend. Il sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18, con intervallo di pranzo; e nella mattinata della domenica, dalle 9.30 alle 13. E conclusione di ciascuno degli incontri della scuola di narrazione 2018 sono previsti eventi culturali aperti al pubblico.
 
"Alla ricerca della narrazione perduta": 14 e 15 aprile alla Fondazione Bussolera Branca, via Castel del Lupo 5, Mairano di Casteggio (Pv). 
"Oh che bel castello!: 12 e 13 maggio al castello di Zavattarello, via del Castello, a Zavattarello (Pv).
"Ciò che ha nome esiste": 16 e 17 giugno al Laboratorio ambientale del Parco delle farfalle, presso il centro comunale polifunzionale, località Mombelli, Valverde (Pv)
 
Per info e approdonfimenti vai sulla pagina dedicata al corso del sito di Oltrepò Biodiverso.