Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Santa Paolina (AV): viaggio nel patrimonio agro - forestale ed enogastronomico

Santa Paolina (AV): viaggio nel patrimonio agro - forestale ed enogastronomico

Dove

Indirizzo evento: 
Piana delle Saure 83030 Santa Paolina AV
Santa Paolina

Quando

Domenica 2 Giugno 2019
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

- Ore 9.30 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) in via Piana delle Saure, Santa Paolina. Accoglienza a cura delle guide e degli accompagnatori; colazione di benvenuto in vigna (a cura della Cantina Bambinuto: pane con marmellata di greco e albicocca, aglianico e ciliegia, aglianico e fragola).

Ora di ritrovo: 
ore 9.30

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio Paesi d'Irpinia
Indirizzo mail: 
dinofpg@libero.it
Recapito di emergenza: 
Dino Giovino 388.4798141
Console accompagnatore: 
Vice Console Dino Giovino
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Chiara Aufiero 340.1510955

Santa Paolina: viaggio  nel patrimonio agro - forestale attraverso la sentieristica enogastronomica.
Il territorio comunale si estende per circa 8,43 kmq; bassa è la densità abitativa con molti casali sparsi. 

Il centro abitato si sviluppa lungo l’arteria principale, nella quale troviamo la piazza e la Chiesa Madre, dedicata alla Santa Patrona, nota per la tavola del fiammingo Teodoro D’Errico nel catino absidale e per la preziosa teca nella quale sono poste le spoglie della Santa (decorazioni a pigne d'uva).
I frutti della vite sono le fondamenta su cui poggia questo paese, dove tutto richiama l’uva. La trama verde che ricopre la parte sottostante al borgo rappresenta come una tela viva il lavoro degli abitanti di questo territorio. Un quadro curato in ogni piccolo particolare, plasmato per secoli con il fine di produrre vino di ottima qualità: il Greco di Tufo DOCG. Ancora una volta l’uva è presente come trama tra gli intrecci e il suono armonico dei tommarielli del Tombolo, merletti antichi realizzati dalle "pizzillare'. 
Le molteplici frane e il terremoto del 1980 non hanno favorito la conservazione di beni architettonici presenti sul territorio, ma Santa Paolina è ricca di beni paesaggistici da tutelare, nei quali l’uomo ha voluto tracciare le sue impronte nel corso dei secoli. Le “impronte” solcate sul terreno come mulattiere e sentieri.
Percorreremo il viaggio giornaliero degli uomini di un tempo, osservando il paesaggio attuale e scoprendo la flora e la fauna locale.
Durante la mattinata, viaggeremo lungo la strada del vino, un percorso che ci condurrà tra la storia dei casali, la vita contadina e la produzione del Greco di Tufo, principale fonte di economia locale. Avremo modo di osservare la fauna selvatica di queste colline. Visiteremo poi la Chiesa Madre di Santa Paolina con un approfondimento sui dipinti ed infine il borgo “Brecciale” con le maestre pizzillare. Dopo la pausa pranzo, raggiungeremo il Monte San Felice e percorreremo “La strada del Castagno”, asse di viabilità storica tra antichi castagni e querce fino a raggiungere il punto panoramico più alto (750 m s.l.m.) al fine di ammirare la valle del Sabato, il Parco regionale dei Monti Picentini e il Parco regionale del Partenio.

Altre informazioni utili: 

Programma
- Ore 9.30 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) in via Piana delle Saure, Santa Paolina. Accoglienza a cura delle guide e degli accompagnatori; colazione di benvenuto in vigna (a cura della Cantina Bambinuto: pane con marmellata di greco e albicocca, aglianico e ciliegia, aglianico e fragola). 
- Ore 10.00 : Strada del Vino: su un'antica mulattiera, ha una lunghezza di 4 km circa (difficoltà di percorrenza T-E), con zone di notevole pregio ambientale tra i filari dei vigneti di Greco di Tufo DOCG: 
. “Panorama dei Casali”, zona di sosta lungo le sponde del torrente Orsi – Marotta; 
. “La ex Cava di gesso”, area rinaturalizzata con un piccolo bacino d’acqua dove è possibile osservare la Gallinella d’acqua e l’Airone Cenerino; 
. “Castel Mozzo”, aperitivo in vigna e racconti dell’origine della contrada di Castel Mozzo”; 
. “L’Antica Mulattiera”, belvedere e punto panoramico tra i tralci; 
. Ritorno alle auto - degustazione in cantina. 
- Ore 12.00 : Santa Paolina e la sua arte: visita alle pizzillare nel Borgo del “Brecciale”, degustazione delle cantine locali (via P. de Guglielmo), visita alla Chiesa Madre di S. Paolina e all'Oratorio del SS. Rosario. 
- Ore 13.30 : Pranzo libero o in cantina presso Azienda Bambinuto - via Cerro 24 - Santa Paolina 83030 - costo di 30 euro - prenotazione a cura dei singoli partecipanti - info@cantinabambinuto.com - Marilena 349.6454046 - con il seguente menù: Antipasto (ricottina, culatello, muffin salati, frittatina di patate, carmasciano o caciocavallo impiccato), Primo (maccaronara al sugo di carne con un assaggio di primo a sorpresa), Secondo: grigliata mista di salsiccia, cotechino e arrosto di maiale con contorno di stagione), Dolce (ciambelline al vino, o torta di mele, pane con crema al torrone) - Le bevande e il vino sono incluse (distillati esclusi). - Menù Tagliere - costo 15 euro (12 euro escluso il vino che si può acquistare fuori dal menù) - con il seguente menù: Sopressata, caciocavallo impiccato, ricottina muffin, frittatina di patate, bruschette, rustici, un calice di vino. La prenotazione del ristorante e la scelta del pranzo o del menù tagliere è a cura dei singoli partecipanti. 
Quota di partecipazione: pranzo c/o ristorante Cantina Bambinuto 30,00 euro - menù tagliere 15,00 euro 
Prenotazioni: esclusivamente a mezzo email dinofpg@libero.it 
Trasporti: mezzi propri 
Volontario Touring accompagnatore e telefono attivo il giorno della visita: Vice Console Dino Giovino 388.4798141 
Guide: Chiara Aufiero 340.1510955 
Manifestazione in collaborazione con la Pro Loco di Santa Paolina 
Partecipanti: max 40 persone 
La quota comprende : La visita guidata come descritta, il pranzo o il menù tagliere, l’assistenza del console, le assicurazioni per la responsabilità civile. 
- Ore 16.00 : Strada del Castagno: percorso sulle mulattiere di montagna (3 km circa), immersi tra castagneti e querceti (difficoltà di percorrenza E). I partecipanti saranno accompagnati presso l’ingresso al percorso (via Piana delle Mele). Le zone di notevole pregio sul percorso sono alcuni punti panoramici: 
. “Monte S. Felice” (vista panoramica su tutto il territorio comunale); 
. “Turchetti”, (vista del Monte Tuoro); 
. “Profiche”, zona di sosta; (vista sui Monti Picentini); 
. “Bassa Valle del Sabato”, (vista sulla valle e sul Parco regionale del Partenio). 
. “Barracca di Carluccio”, luogo storico per la sosta a contatto con la natura, brindisi di saluto. 
- Ore 18.30 Termine della manifestazione.  
Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione : Pagamento il giorno della visita. 
Le prenotazioni sono aperte. 
Il Volontario Touring Accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. 
La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia. 
Il Club di Territorio Paesi d’Irpinia del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione. 
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania. 
Sono ammessi i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni e, quindi, associarsi. 
Occorre essere equipaggiati per escursione / trekking con abbigliamento leggero e scarpe comode. 
Gli itinerari presentano dislivelli facili da superare ma prevedono percorsi su sentieri di campagna.