Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Rotondi (Av): tradizione e innovazione in Valle Caudina

Rotondi (Av): tradizione e innovazione in Valle Caudina

Dove

Indirizzo evento: 
Villa Comunale, Rotondi AV
Rotondi Av

Quando

Domenica 10 Aprile 2022
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

- Ore 9.30 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) presso la Villa Comunale - di fronte al Comune di Rotondi (AV) - dove sono presenti ampi parcheggi gratuiti. 

Ora di ritrovo: 
ore 9.30

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio Paesi d'Irpinia
Indirizzo mail: 
dinofpg@libero.it
Recapito di emergenza: 
Dino Giovino 388.4798141
Console accompagnatore: 
Vice Console Dino Giovino
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
a cura della Pro Loco di Rotondi.

Rotondi, ai margini occidentali della provincia di Avellino, in Valle Caudina, è un incredibile intreccio di beni culturali, integrando arte antica e contemporanea, storia, percorsi naturalistici, tradizione e innovazione. 

Ai piedi delle alture del Partenio e in vista del Taburno, nella valle dei Caudini, Rotondi vanta origini antichissime anche se solo dall'epoca medievale risultano attestazioni documentarie. La famiglia che lo deteneva (i de Rotundis) abitava il castello (Castrum Rotundorum) che doveva sorgere nell'area dell'attuale Santuario della Madonna della Stella. Divenne poi possesso di varie nobili famiglie (della Leonessa, Carafa, d'Avalos) e fu teatro di una cruenta battaglia tra le truppe francesi e i cittadini locali, stanchi delle continue vessazioni nel 1799. Oggi è un centro dinamico nel cuore dei collegamenti tra Caserta e Benevento.

Il centro storico presenta interessanti edifici a testimonianza del passato della cittadina, quali il Palazzo Maietta (XVII sec.; portale e fontana monumentale), il Palazzo Gallo, l'antica torre dell'orologio (si presenta nella veste moderna), le numerose chiese (l'arcipretale, dedicata alla SS. Annunziata, vanta origini medievali) e la particolare Ruota degli Esposti, per le culle dei bimbi abbandonati. Poco lontano, il Santuario della Madonna della Stella, notissimo per le tradizioni nel periodo della Pasqua, sorge sulle boscose pendici del Partenio in splendida vista panoramica della valle e del Taburno. L'edificio, settecentesco e voluto dal Cardinale Orsini, sorge nei pressi di una antichissima grotta eremitaggio. Nel '500 ospitò i Cappuccini di Napoli ma dopo l'abbandono vi si stabilì un eremita fin quando non fu costruita una chiesa in forme più monumentali nel 1704 (notevole la statua donata dall'Orsini come i resti del più antico simulacro medievale). Qui per devozione, ogni anno, la mattina di Pasqua, la Madonna viene condotta in paese, per antica consuetudine,  tra il fragore degli archibugi (che vedremo in rappresentanza).

Rotondi rappresenta anche un unicum nel panorama irpino, perché ha trasformato un antico casale e alcune vecchie strutture (via Varco) in laboratori permanenti per affermati artisti contemporanei. Gli atelier di pittura e scultura contemporanea si uniscono in un ideale museo diffuso, grazie all'esposizione permanente delle collezioni di artisti impostisi alla attenzione internazionale. Alcune opere sono installate nel tessuto urbanistico della cittadina caudina e saranno oggetto della visita guidata nel percorso Touring per l'elevato valore artistico, sociale e semantico.

Altre informazioni utili: 

ATTENZIONE: LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGE NEL RIGOROSO RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E LOCALI DI CONTENIMENTO DELLA PANDEMIA, VIGENTI ALLA DATA DELLA MANIFESTAZIONE, ALLE QUALI I SINGOLI PARTECIPANTI SI DEVONO ATTENERE.

Programma

# Ore 9.30 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) presso la Villa Comunale - di fronte al Comune di Rotondi (AV) - dove sono presenti ampi parcheggi gratuiti.

Saluto del Sindaco di Rotondi, dr. Giuseppe Ilario, e del presidente della Pro Loco "La Lanterna" Felice Stanzione.

Visita del centro, una vera full immersion nella storia di Rotondi, dalle radici ai giorni nostri, con la sua bella evoluzione urbanistica e culturale: il nucleo originario insediativo, la Cappella di Sant’Antuono, la Ruota degli Esposti, il Palazzo de Bellis, il tessuto abitativo storico “Campora” e la Chiesa dell’Annunziata, dove a Pasqua viene portata la Statua della Madonna della Stella, scortata un tempo dagli archibugieri ed ora dal "Gruppo di Avancarica Fucilieri della Stella".

Il tour comprenderà anche una guida dettagliata sulle opere d'arte contemporanea installate in paese per il loro alto significato simbolico e sociale (opere di Lucio e Giuseppe Perone, Luca Vele ed Emiliano Perino, Umberto Manzo ed Eugenio Giliberti).

In via Varco si visiteranno le sedi delle botteghe di produzione degli artisti.

# Ore 13.00 :

Pranzo presso il ristorante "Trisquelè" - via Appia 240 (Campizze) - Rotondi (AV) - prenotazione a cura dei singoli partecipanti  - Roberto: 320 871 8308                     

oppure

Pranzo presso il ristorante Hotel "La Campagnola" - Via Varco, Rotondi (AV) - prenotazione a cura dei singoli partecipanti - tel/fax 0824 831682 - cell 327 787 7762 email: info@lacampagnolahotel.it - www.lacampagnolahotel.it

oppure            

Pranzo presso il ristorante Orlando srls - Via Luciano Vaccariello, 75 83017 - ROTONDI (AV) - prenotazione a cura dei singoli partecipanti - tel 0824 843279

Per gli interessati, presso il Santuario della Madonna della Stella, sono disponibili, su prenotazione, circa 20 posti letto e 70 coperti con menù da 18,00 euro e 25,00 euro, rivolgendosi direttamente al priore don Franco Falco 331 369 38926

La prenotazione del ristorante e la scelta del pranzo con il relativo menù è a cura dei singoli partecipanti.

Il vice console Dino Giovino fornirà quanto prima menù e costi non superiori ai 25/30 euro.

# Ore 15.30 : Al termine del pranzo, trasferimento in auto per la visita al Santuario di Maria SS. Della Stella o Madonna della Stella (accolti dal Priore Franco Falco) che sovrasta la lussureggiante Valle Caudina e gode della vista del maestoso monte Taburno.

Ore 17.30   Termine della manifestazione.

Quota di partecipazione: la visita guidata prevede un contributo di 2 € a partecipante.

La prenotazione del ristorante e la scelta del pranzo con il relativo menù è a cura dei singoli partecipanti.

Prenotazioni: esclusivamente a mezzo email dinofpg@libero.it

Trasporti: mezzi propri

Volontario Touring accompagnatore e telefono attivo il giorno della visita: Vice Console Dino Giovino 388 4798141

Guide: a cura della Pro Loco di Rotondi.

Manifestazione in collaborazione con la Pro Loco "La Lanterna" di Rotondi.

Partecipanti: massimo 40 persone

La quota comprende : La visita guidata come descritta, il pranzo prescelto, l’assistenza del console, le assicurazioni per la responsabilità civile.

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione :

Pagamento il giorno della visita.

Le prenotazioni sono aperte.

Il Volontario Touring Accompagnatore ha la facoltà di

variare l’itinerario.

La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.

Il Club di Territorio Paesi d’Irpinia del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni e, quindi, associarsi.