Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Roma: la Tenuta Presidenziale di Castelporziano

Roma: la Tenuta Presidenziale di Castelporziano

Dove

Indirizzo evento: 
00128 Castel Porziano RM
Tenuta Presidenziale di Castel Porziano

Quando

Sabato 4 Aprile 2020
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

- Ore 7.00 : Partenza con pullman GT da Piazza Vanvitelli - Napoli.

- Ore 7.30 : Fermata del pullman in Piazza Garibaldi - Napoli. Il pullman partirà inderogabilmente cinque minuti dopo l’orario previsto in programma o indicato dal console accompagnatore

Ora di ritrovo: 
ore 7 e ore 7.30

Contatti

Organizzatore: 
Tci Consoli della Campania
Telefono di riferimento: 
081.19137807
Indirizzo mail: 
prenotazionitcina@gmail.com
Recapito di emergenza: 
Liliana Gallifuoco 347.6967318
Console accompagnatore: 
socio attivo Liliana Gallifuoco
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
locali

In esclusiva per i soci e gli amici del Touring Club Italiano della Campania eccezionale visita alla Tenuta Presidenziale di Castelporziano, l’ultimo lembo incontaminato di quelle vaste foreste e dei boschi che, fin dall’antichità, si estendevano lungo tutta la costa laziale. È un luogo sorprendente e vitale che Sergio Mattarella, dodicesimo Capo di Stato, ha deciso di condividere con i cittadini  aprendo le sue porte, così come è stato per il Quirinale, e trasformandolo man mano nella Tenuta degli italiani. Da marzo 2019 il Touring Club Italiano fa parte, con orgoglio, della squadra del Presidente e con trenta Volontari per il Patrimonio Culturale di Roma cura, durante la visita storico - artistica della Tenuta, l’accoglienza e l’attività informativa di orientamento dei visitatori, secondo i principi  del progetto Touring Aperti per Voi.

Sarà effettuato il percorso  Storico - Artistico

La visita comprende: Museo Archeologico, Castello, residenza storica e salone dei trofei, Chiesa di San Filippo Neri, Coffee house e limonaia, giardino storico della Regina con gli antichi mosaici, roseto, antico fontanile, mostra delle carrozze. Durata complessiva: circa 4 + 1/2 ora.

La Tenuta di Castelporziano: dista circa 25 Km dal centro di Roma e si estende su una superficie di 60 Km2 comprendendo alcune storiche tenute di caccia quali “Trafusa, Trafusina, Riserve Nuove e Capocotta”. Sono presenti la maggior parte degli ecosistemi costieri tipici dell’ambiente mediterraneo. Si incontrano, infatti, procedendo dal mare verso l’entroterra, un tratto di spiaggia ancora integra, dune recenti sabbiose con le tipiche piante pioniere e colonizzatrici che svolgono un’azione attiva di consolidamento delle sabbie, dune antiche stabilizzate con ampie zone umide retrodunali ed aree a macchia bassa ed alta con le tipiche specie sempreverdi ed aromatiche; di seguito si attraversa l’ambiente a lecceta, le pinete di pino domestico, il bosco misto planiziale (bosco misto di pianura) di querce (tipico delle pianure costiere), la sughereta, i pascoli per gli allevamenti del bestiame domestico e le aree per le coltivazioni estensive dei cereali.

Il Castello ed il Borgo: a partire dal X - XI secolo sorge il primitivo nucleo del Castello, una torre edificata su strutture di età romana intorno alla quale va progressivamente a formarsi un nucleo edilizio racchiuso all'interno di un recinto fortificato, che nel sec. XIV verrà riconosciuto e citato come Castrum. Ampiamente rimaneggiato ad opera dei Grazioli (1823 - 1872), attualmente si presenta con un perimetro quasi raddoppiato rispetto all'impianto primitivo. Il piano nobile del castello conserva oggetti d’arredo risalenti al periodo sabaudo provenienti in gran parte dal Quirinale, dalle principali regge preunitarie e dagli acquisti effettuati dai Savoia.

Il museo Storico Archeologico: raccoglie oltre duecento oggetti provenienti dagli scavi archeologici effettuati nella Tenuta di Castelporziano a partire dalla seconda metà dell'800. Il percorso museale, articolato in varie sale, presenta una serie di reperti ordinati per contesti monumentali di appartenenza ed esposti per ordine cronologico.

Il padiglione delle carrozze: presenta i carri utilizzati dalla corte sabauda per le cacce reali, nonché legni per le passeggiate nei viali della tenuta e mezzi agricoli per il lavoro nei campi. Oltre alle carrozze adibite alla caccia molti sono i legni usati dalla regina per recarsi ai siti archeologici: si tratta sia di calessi di varie tipologie che di eleganti Vis-à-vis con i quali le dame accompagnavano la sovrana. Particolarmente importante è l’esemplare esposto per le passeggiate in campagna, “per servizio delle reali principesse” come si legge negli antichi inventari.

Altre informazioni utili: 

Programma

- Ore 7.00 : Partenza con pullman GT da Piazza Vanvitelli - Napoli.

- Ore 7.30 : Fermata del pullman in Piazza Garibaldi - Napoli. Il pullman partirà inderogabilmente cinque minuti dopo l’orario previsto in programma o indicato dal console accompagnatore.

Si percorre l’Autostrada A1 in direzione di Roma e, quindi, verso Castelporziano. Soste tecniche lungo il percorso.

ATTENZIONE: i partecipanti dovranno essere muniti di documento di riconoscimento in corso di validità. Qualora i dati anagrafici dei nominativi, indicati al momento della prenotazione, non coincidano con i dati risultanti dai documenti, non sarà consentito l’accesso. I minori di 12 anni devono essere accompagnati da un adulto.

Al termine della visita guidata colazione al sacco oppure pranzo libero presso l'area di ristoro all'interno della Tenuta di Castelporziano. Prenotazione a cura dei singoli partecipanti :  tel.  06.51098134.

Al termine, all’orario convenuto, partenza con il pullman per Napoli. Sosta con discesa al parcheggio di via Brin, all’Hotel Terminus e a Piazza Vanvitelli.

- Ore 20.00 : Rientro previsto a Napoli.

Quote di partecipazione:

- Socio Tci      € 40,00

- Non Socio    € 48,00

Informazioni, prenotazioni e pagamenti :

Punto Touring di Napoli

Via Cimarosa 38 - 80127 - NA

lun – ven : 9.30 / 13 - 15 / 19.30

sab : 9.30 / 13

tel. 081.19137807

email : prenotazionitcina@gmail.com

Fine prenotazioni: ad esaurimento  dei posti disponibili e comunque entro il 4 marzo 2020.

All’atto della prenotazione occorre comunicare al Punto Touring i propri dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita).

Trasporti: autobus GT della ditta Pazzi Travel

Volontario Touring accompagnatore e telefono attivo il giorno della visita: socio attivo Liliana Gallifuoco 347.696.7318

Guide: locali

Partecipanti min / max: 30 / 50 persone

La quota comprende: il trasporto in pullman dal punto di riunione alla località prescelta, l'ingresso e la visita guidata come da programma, l’assistenza del console, l’assicurazione per la responsabilità civile.

La quota non comprende: il pranzo, le mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non specificato.

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione: Le prenotazioni scadono automaticamente sette giorni dopo la loro effettuazione, anche telefonica, se non confermate dal versamento della quota.

Il Corpo Consolare si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione. Le quote non sono rimborsabili in caso di disdetta (vedi regolamento).

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club