Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Roma: "Il rione San Saba"

Roma: "Il rione San Saba"

Dove

Indirizzo evento: 
Piazzale Ostiense angolo Viale Giotto

Quando

Sabato 9 Settembre 2017
Ore 9:30

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
Ore 9:30 presso l’edicola di Piazzale Ostiense, angolo Viale Giotto

Contatti

Organizzatore: 
Corpo Consolare del Lazio - Punto Touring di Roma
Telefono di riferimento: 
0636005281
Fax: 
0636005342
Indirizzo mail: 
libreria.ptroma@touringclub.it
Console accompagnatore: 
Antonello Ghera
Presenza guida: 
Referente: 
Punto Touring di Roma

Adagiato sul piccolo Aventino e protetto dalle mura Aureliane, il discreto rione di San Saba, è quasi un piccolo paese incastonato nel cuore della metropoli, dove la vita è ancora a misura d’uomo e le macchine non fanno sentire la loro presenza. Nel quartiere ha la sede la chiesa omonima, affidata al Collegio Germanico-Ungarico retto dai Gesuiti, che nasce da un oratorio retto in onore di Santa Silvia madre di San Gregorio Magno, trasformato poi in monastero dedicato a San Saba capo del monachesimo orientale. La Chiesa, a tre navate spartite da 14 colonne di spoglio costruita a partire dal lontanissimo anno 1205, ha subito nei secoli radicali trasformazioni sino all’ultimo restauro effettuato da Antonio Muñoz a partire dai primi anni del 1900, che ha riportato l’originale assetto medievale con la distruzione degli arredi barocchi. Per secoli abitato solo dai monaci del complesso religioso, il colle, tra il 1907 e il 1923, divenne oggetto di un’illuminata progettazione e realizzazione di case popolari che gli hanno dato l’impronta che ancor oggi mantiene e che ne fanno un’isola felice a Roma. Esploreremo il quartiere alla scoperta dei lotti e dei villini nati dalle sperimentazioni architettoniche di Quadrio Pirani e Giovanni Bellucci, a margine del polmone verde del complesso archeologico delle Terme di Caracalla.

La vicina basilica di Santa Balbina, infine, è una basilica paleocristiana di Roma, situata in fondo ad un’antica strada murata che è stata conservata identica a non si sa quanti decenni fa. Fu uno dei tituli cardinales fin dalla prima organizzazione ecclesiale della città e la più antica testimonianza della sua esistenza risale al sinodo del 495. Al tempo di Papa Urbano V il monastero attiguo era intitolato al SS. Salvatore e Santa Balbina ed ancora nel catalogo di Papa Pio IV si trova chiamato San Salvatore della Balbina. La costruzione, a guardare le murature in opera listata e in laterizio, sembra databile al IV secolo, ma apparteneva forse inizialmente ad una delle ricche domus del quartiere e solo più tardi fu adoperata come chiesa. La Domus è stata identificata, dai bolli laterizi, con quella donata dall’imperatore Settimio Severo, all’inizio del III secolo, al suo amico Lucio Fabio Cilone, due volte console e Prefetto di Roma. Nei pressi della chiesa si trovano resti delle mura serviane. L’attuale facciata è il frutto di un rifacimento cinquecentesco. 

 

 

NOTE INFORMATIVE:  

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare telefonando allo 06-36005281 oppure scrivendo un'email a libreria.ptroma@touringclub.it e per aderire è necessario comunicare i dati del Socio e il recapito telefonico.

Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ENTRO SETTE GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI PRENOTAZIONE. I Soci possono inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca UBI codice Iban IT 42 W 03111 01646 0000 0003 5089 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email all'indirizzo libreria.ptroma@touringclub.it  

Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata, non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO e ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione:

Socio e accompagnatore:  €  9,00            Non Socio:  €  12,00
Sistema di amplificazione: € 1,50 (da pagare in loco)

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Quota di partecipazione ridotta