Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Roma: "E42 - Il sogno interrotto di Mussolini"

Roma: "E42 - Il sogno interrotto di Mussolini"

Dove

Indirizzo evento: 
Piazza Guglielmo Marconi, lato Museo Pigorini

Quando

Sabato 26 Settembre 2020
Ore 17:00

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
Ore 17:00 in Piazza Guglielmo Marconi, lato Museo Pigorini

Contatti

Organizzatore: 
Punto Touring di Roma
Telefono di riferimento: 
0636005281
Fax: 
0636005342
Indirizzo mail: 
libreria.ptroma@touringclub.it
Recapito di emergenza: 
3492226898
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Viviana Belculfiné
Referente: 
Punto Touring di Roma

Considerato ancora oggi un modello di città per Roma, l’EUR conquista e affascina per l’anima classica del suo impianto urbanistico, ordinato e razionale, dallo schema rigorosamente geometrico. Dopo la guerra coloniale in Libia e la proclamazione dell’Impero nel 1936, Giuseppe Bottai, governatore di Roma, propose a Benito Mussolini di candidare Roma e l’Italia a una Esposizione Universale che si sarebbe dovuta tenere nel 1942 e che mai venne realizzata a causa della guerra. Intitolata enfaticamente “Olimpiade della Civiltà”, la manifestazione doveva consistere in una serie di mostre dedicate a vari temi come l’arte, la scienza, l’economia, le politiche sociali delle Nazioni. L’obiettivo era quello di richiamare sull’Italia fascista l’attenzione e l’ammirazione internazionale. Allo scopo venne pensato non un insieme di costruzioni temporanee, che solitamente caratterizzavano le esposizioni universali, ma un sistema di edifici permanenti, infrastrutture urbane, servizi pubblici e aree verdi, destinato a durare per “l’eternità”. Soprattutto grazie all’architetto Marcello Piacentini, il Fascismo prende forma e diventa architettura… diventa città, diventa la Terza Roma. Dell’impresa E42 nel dopoguerra rimangono solo ruderi e spazi non edificati non collegati alla città, ma è proprio da qui che riparte lo sviluppo dell’EUR, che a partire dai primi anni ‘50 rappresentò il caso esemplare della ricostruzione del dopoguerra, che fu alla base della ripresa economico-sociale italiana. Il verde, grande carenza di Roma, sarebbe stata la caratteristica, la specialità dell’EUR. Dunque, un quartiere-parco, di cui occorreva potenziare le qualità urbane. Oltre all’edilizia residenziale era fondamentale il completamento degli edifici storici: furono completati l’edificio degli Uffici, il Palazzo della Civiltà italiana, la chiesa dei SS. Pietro e Paolo, il Palazzo dei Congressi, una parte del complesso delle Esedre (ora Piazza delle Nazioni Unite), una parte dell’ex Piazza Imperiale (ora Piazza Guglielmo Marconi), una parte dell’edificio delle Forze armate, destinato ora a sede dell’Archivio centrale dello Stato, l’ex Ristorante Ufficiale, ora attribuito alla Cassa per il Mezzogiorno. Negli edifici storici di Piazza Italia si insediano importanti musei: il Museo della Civiltà romana, il Museo delle Arti e delle Tradizioni popolari, il Museo Pigorini e il Museo dell’Alto Medioevo. Inoltre, venne completata la viabilità e vennero sistemate le zone parco. 

 

NOTE INFORMATIVE PER LE VISITE GUIDATE:

Modalità di prenotazione | Ci si può prenotare rispondendo a questa email (libreria.ptroma@touringclub.it) oppure telefonando allo 06-36005281. Per aderire è necessario comunicare i dati del Socio, il recapito telefonico e il metodo di pagamento prescelto tra quelli proposti.

Modalità di pagamento | Le quote delle visite prenotate devono essere versate esclusivamente c/o il Punto Touring di Roma in Piazza Ss. Apostoli 62/65 ALMENO TRE GIORNI PRIMA DELLA VISITA. Si può inoltre pagare mediante autorizzazione al prelievo da carta di credito (che verrà effettuato al momento della prenotazione) chiamandoci o inviando una comunicazione scritta via mail o fax al Punto Touring, oppure con bonifico bancario intestato a Touring Servizi Srl alle seguenti coordinate bancarie: Banca Intesa San Paolo codice Iban IT 64 A 03069 01629 100000017411 specificando la visita guidata e inviando la fotocopia del versamento al numero di fax 06-36005342 oppure via email a questo indirizzo.

Modalità di annullamento | Per motivi fiscali le eventuali disdette di visite giornaliere o di mezza giornata non danno diritto ad alcun rimborso. Si potrà procedere al rimborso qualora la disdetta venga comunicata CON TRE GIORNI DI ANTICIPO o ci siano le premesse per una eventuale sostituzione (lista di attesa). In caso di annullamento della visita guidata le quote verranno rimborsate entro e non oltre 30 giorni dalla data dell’evento (qualora il pagamento fosse stato effettuato tramite bonifico, è necessario comunicare il proprio IBAN per ottenere il rimborso).  

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione: Soci: € 8,00  -  Non Soci: € 12,00
Sistema di amplificazione: € 2,00 (da pagare in loco) - MASCHERINE OBBLIGATORIE

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Quota di partecipazione ridotta.