Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Rocca Pietore: La Ròcia longobarda della val Pettorina

Rocca Pietore: La Ròcia longobarda della val Pettorina

Dove

Indirizzo evento: 
Malga Ciapela
Val Pettorina

Quando

Domenica 15 Settembre 2019
ore 9:00

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
ore 9:00 Malga Ciapela

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Belluno
Telefono di riferimento: 
348 4940792
Indirizzo mail: 
eldokan512@gmail.com
Recapito di emergenza: 
348 4940792
Presenza guida: 

Rocca Pietore
La Ròcia longobarda della val Pettorina
Domenica 15 settembre 2019

 

L'iniziativa s'è resa possibile grazie alla disponibilità del Consorzio Turistico Marmolada - Rocca Pietore Dolomiti e del Comune di Rocca Pietore

 

Programma

 

  • Ore 9.00 Ritrovo a Malga Ciapela e introduzione alla giornata
  • Ore 9.30 Risalita in funivia con visita alla terrazza panoramica di Punta Rocca ed alla grotta della Madonna delle Nevi
  • Ore 10.30 Visita guidata al Museo Marmolada Grande Guerra.
  • Ore 12.30 Pranzo presso il ristorante Self- Service di Serauta
  • Ore 14.30 Discesa a Malga Ciapela.
  • Ore 15.00 Visita al borgo di Sottoguda con focus sull'architettura dei fienili, sulla chiesetta, visita alle botteghe artigiane con
  • laboratori.
  • Ore 17.00 Visita alla Parrocchiale di Rocca Pietore.

 

Il Comune è stato colpito dalla pesante ondata di maltempo tra fine ottobre e inizio novembre 2018. L’assegnazione della Bandiera Arancione a Rocca Pietore, oltre a certificare l’alto livello di qualità turistica raggiunto, è anche un incoraggiamento per la comunità locale a superare gli ostacoli che si trova ad affrontare.

“Da anni – ha affermato Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano - sosteniamo che la messa in sicurezza e la cura del territorio debbano essere al centro di una improrogabile riforma sociale, culturale ed economica del Paese. Ai Comuni colpiti dal maltempo in tutta Italia, il Touring Club Italiano esprime profonda vicinanza e si impegnerà affinché resti alta l’attenzione verso questi territori che, siamo sicuri, si rialzeranno al più presto.”

L’analisi del Touring Club Italiano ha evidenziato come il Comune sia stato in grado di raggiungere un livello di eccellenza sia per quanto riguarda la valorizzazione dei propri elementi di attrattività (naturalistici, architettonici, storico-culturali e legati
alle tipicità gastronomiche e artigianali) sia per quel che concerne i servizi, in particolare quello di informazione turistica.

 

Situata nel cuore delle Dolomiti (Patrimonio Naturale Mondiale dell’Umanità UNESCO) nella val Pettorina, Rocca Pietore è incastonata tra alcune tra le più imponenti vette dolomitiche come la Marmolada e il Civetta. Risorse paesaggistiche e naturalistiche uniche, storia, cultura e tradizioni gastronomiche e artigianali la rendono una destinazione ideale sia in inverno sia in estate.

La terrazza panoramica di Punta Rocca (3265 m) è un punto di osservazione di grande fascino, comodamente raggiungibile da tutti, non ci sono scalini e si può salire alla terrazza tramite l’ascensore. Da lassù si può godere di una bellissima vista a 360° sulle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Umanità.

Il borgo di Sottoguda, piccola frazione caratterizzata dalla presenza dei tabièi, fienili in legno simboli di un territorio e di
una antichissima tradizione, e dalla chiesetta costruita nel 1486. Il contesto naturalistico, dalla maestosa Marmolada ai
boschi di Malga Ciapela.

 

Il Museo della Grande Guerra in Marmolada, il più alto d’Europa, a 2950 metri, nato nel 1990 ai bordi del ghiacciaio,
nei luoghi che furono teatro degli scontri fra italiani e austroungarici, raccoglie armi, divise, oggetti personali, lettere, fotografie appartenuti ai soldati dei due eserciti.

La parrocchiale di Rocca dedicata a Santa Maria Maddalena, costruita nel 1442 in stile gotico e dichiarata monumento nazionale, se l’esterno appare essenziale e lineare, l’interno custodisce invece un tripudio d’arte e scenografia. A partire da uno straordinario Flügelaltar realizzato nel 1518 dalla bottega brissinese di Ruprecht Potsch, uno dei pochi altari di questa zona eseguiti in stile tedesco giunti fino ai nostri giorni ed è interamente intagliato, scolpito, decorato e dipinto in ogni particolare.

 

Meritano una sosta le botteghe artigiane a Sottoguda, dove mani esperte trasformano ferro e legno in oggetti davvero unici. Gli ingredienti genuini come lo speck e i formaggi di malga sono alla base delle ricette semplici dell’area Marmolada, come i casonziei, ravioli con vari ripieni e con ricotta e burro fuso o le bale. Molteplici le varietà di dolci come le fiorostide oppure i tortiei da pom, frittelle di mele, accompagnate dalle grappe aromatizzate.

 

 

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione € 50,00

Prenotazioni

Tel. attivo il giorno della visita 348 4940792

La quota comprende visite guidate, funivia, pranzo, audioguide

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione: cash al capogruppo

Accesso disabili: 
Allegati: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club