Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Pioppi - Pollica (SA): la dieta mediterranea

Pioppi - Pollica (SA): la dieta mediterranea

Dove

Indirizzo evento: 
Via Caracciolo, 142, 84068 Pioppi SA
Pioppi e Pollica

Quando

Sabato 2 Giugno 2018
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

- ore 9.30: raduno dei partecipanti (mezzi propri) a Palazzo Vinciprova, sede del Museo Vivo del Mare, via Caracciolo 142, Pioppi (SA);

- ore 18.00 circa: fine della giornata e rientro alle proprie destinazioni.

 

Ora di ritrovo: 
ore 9.30

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio di Salerno
Indirizzo mail: 
salerno@volontaritouring.it
Recapito di emergenza: 
320.4640390 (Rosa Giannattasio)
Console accompagnatore: 
Rosa Giannattasio, socia del Touring
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
locali

Visita guidata a Pioppi, frazione del Comune di Pollica, famosa nel mondo per la Dieta Mediterranea, in esclusiva per i soci e gli amici del Tci. 
Il Museo Vivo del Mare è stato aperto al pubblico nel 1998 grazie agli sforzi congiunti dell’associazione Marenostrum e dell’amministrazione comunale guidata dal compianto sindaco Angelo Vassallo. Il Museo è gestito dal gennaio del 2013 da 
Legambiente Onlus e rappresenta una delle strutture museali più frequentate della regione Campania. È ospitato presso 
il Palazzo Vinciprova, edificio di interesse storico posto sotto la salvaguardia monumentale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
Scheda della visita 
Il Museo vivo del Mare è insieme al Museo Vivente della Dieta mediterranea, parte integrante della rete dell’Ecomuseo della Dieta Mediterranea, fatta di luoghi, musei e percorsi culturali attorno al tema dichiarato dall’Unesco, il 16 novembre 2010 a Nairobi, patrimonio immateriale dell’umanità.
L’Ecomuseo della Dieta Mediterranea ha la propria sede centrale nel Palazzo Vinciprova di Pioppi, con una ricca sala espositiva, una tisaneria e sale laboratoriali, ma si sviluppa poi sul territorio attraverso sentieri, orti didattici, luoghi storici e progetti immateriali, che vanno anche oltre i confini comunali di Pollica.
Pollica, con il Cilento, è una delle sette comunità emblematiche della Dieta Mediterranea individuate in sede di dichiarazione Unesco (la c.d. dichiarazione di Chefchaouen), ma ne è in qualche modo la capitale mondiale dal momento che proprio lì, nel borgo marinaro di Pioppi, ha soggiornato, vissuto e studiato Ancel Keys, l’epidemiologo statunitense scopritore del nesso diretto tra regime alimentare (connesso allo stile di vita) e patologie cardiovascolari. Dai suoi lunghi e approfonditi studi, che lo portarono ad analizzare gli stili di vita e i regimi alimentari in sette paesi di quattro continenti, correlandoli ai dati di incidenza delle malattie cardiocircolatorie delle popolazioni locali, scoprì che alcune popolazioni del mondo vi erano meno affette. In particolare, quelle che si affacciano sul Mediterraneo (oltre al Cilento rientrano una comunità spagnola, una greca e una marocchina), da qui la definizione di Dieta mediterranea. Tra queste, dunque, il Cilento, che con lo stile di vita della popolazione, fatto di un mix di cibo sano, carente di grassi saturi, il consumo regolare di verdura, frutta, cereali e olio d’oliva, con una moderata quantità di vino ad accompagnare i pasti e una buon attività fisica (il lavoro in campagna, la pesca), rappresenta oggi la patria di un stile di vita diventato negli ultimi anni tra i più promossi e consigliati.

Altre informazioni utili: 

Programma di massima 
- ore 9.30: raduno dei partecipanti (mezzi propri) a Palazzo Vinciprova, sede del Museo Vivo del Mare, via Caracciolo 142, Pioppi (SA);
- ore 10.00: inizio della visita guidata alle sale del Museo della Dieta Mediterranea e al Museo Vivo del mare; 
- ore 11.30 circa: laboratorio sulla salagione delle alici allestito a cura dei responsabili del Museo; 
- ore 13.00: pranzo presso il ristorante "La Caupona " (via Antonio Correale 3 - a circa 50 metri da Palazzo Vinciprova) ispirato alla "Dieta Mediterranea" con il seguente menù: Antipasto (involtini di scarola, piccoli carciofi, alici, imbottiti con uova e cacio ricotta), Primo (Lagane ceci e vongole), Secondo (Tris di alici), Dessert (Scavoratieddi (antica specialità del Cilento Storico)), acqua minerale, vino e caffè - Nota: nella tradizione gastronomica del territorio verdure di stagione e pesce azzurro spesso vengono arricchiti con farcitura di uova e cacioricotta;
- ore 16.00: ritrovo dei partecipanti (mezzi propri) a Pollica, sede del Comune, visita guidata al centro storico e al Castello dei Principi Capano;
- ore 18.00 circa: fine della giornata e rientro alle proprie destinazioni.
È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio di Salerno inviando una email a:
salerno@volontaritouring.it 
Le prenotazioni sono aperte.
 
- Volontario Tci Accompagnatore: Rosa Giannattasio, socia del Touring 
- Trasporti: mezzi propri 
- Guide: locali 
- Partecipanti: massimo 50 persone 
Quote: 
- € 33,00 per i soci
- € 35,00 per i non soci.
La quota comprende: il pranzo presso il ristorante “La Caupona”, l’ingresso al Museo e il compenso per le uide, l’assistenza del socioTouring, le assicurazioni per la responsabilità civile.
I soci e gli amici del Tci regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario.
La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio di Salerno del Tco si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club