Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Pavia: ciclo di incontri con giornalisti di viaggio Tci a sostegno di "Adotta un globulo rosso"

Pavia: ciclo di incontri con giornalisti di viaggio Tci a sostegno di "Adotta un globulo rosso"

Dove

Indirizzo evento: 
Aula Magna e Aula del ‘400, Università di Pavia, piazza Leonardo da Vinci, Pavia

Quando

Da Martedì 25 Settembre 2018 a Giovedì 8 Novembre 2018
Il ciclo di incontri con giornalisti di viaggio all'Università di Pavia è a sostegno del progetto di ricerca “Adotta un globulo rosso” – finanziabile tramite il portale di crowdfunding dell’Ateneo Universitiamo by Unipv – che ha lo scopo di finanziare un contratto annuale di un giovane ricercatore nell’ambito di particolari tumori del sangue detti “neoplasie mieloproliferative”. 

Nei quattro appuntamenti previsti i giornalisti del Touring Club Italiano Stefano Brambilla e Tino Mantarro guideranno alla scoperta di alcuni dei luoghi più interessanti del pianeta.

IL CALENDARIO
- 25 settembre, ore 21, Aula del ‘400 Università di Pavia – Diari di un giornalista di viaggio: dieci luoghi da vedere una volta nella vita
- 16 ottobre, ore 21, Aula Magna Università di Pavia – Dal Caspio al Karakorum: storie di ieri e di oggi dall’Asia Centrale
- 23 ottobre, ore 21, Aula del ‘400, Università di Pavia – Siti UNESCO in Italia: quali visitare e perché
- 8 novembre, ore 21, Aula Magna, Università di Pavia – Birmania: principesse e rubini, scrittori e avventurieri sulle colline Shan

Ingresso a fronte di una donazione liberale minima di 5 euro.



IL PROGETTO "ADOTTA UN GLOBULO ROSSO"
Le neoplasie mieloproliferative (policitemia vera, trombocitemia essenziale, mielofibrosi primaria) sono malattie dovute a una alterazione della cellula staminale emopoietica del midollo osseo, ovvero della cellula che dà origine a globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.
 
Sono malattie croniche, ovvero a decorso lento e progressivo. L’aumento del numero di globuli rossi, globuli bianchi o piastrine rende il sangue meno fluido e può portare a un aumento del rischio di ostruzione di una vena o di un’arteria (trombosi). Una piccola percentuale di pazienti con neoplasia mieloproliferativa può sviluppare una leucemia acuta.
 
Fino al 2005 non era nota alcuna mutazione genica (ovvero un’anomalia del DNA) che fosse associata alle neoplasie mieloproliferative. Oggi sappiamo che il 90% dei pazienti ha una mutazione acquisita a carico di uno di tre possibili geni: JAK2, CALR, MPL. Resta un 10% di pazienti la cui base molecolare è ancora sconosciuta. 

La scoperta delle mutazioni ha stimolato la ricerca di farmaci mirati come gli inibitori di JAK, in grado di colpire in maniera più selettiva le cellule mutate. Non tutti i pazienti ottengono una risposta completa alla terapia con i JAK inibitori.
 
Il progetto "Adotta un globulo rosso" è stato ideato da Elisa Rumi, ematologa del San Matteo e professoressa associata dell’Ateneo pavese, per finanziare un contratto annuale per un giovane ricercatore. Questi gli obiettivi: 
1. caratterizzare l’impatto delle tre mutazioni principali sul quadro clinico della malattia (sede di Pavia)
2. identificare la/le mutazioni del DNA alla base del rimanente 10% di pazienti a patogenesi ancora non nota (sede di Vienna)
3. chiarire i meccanismi di resistenza ai farmaci JAK inibitori (sede di Boston).

COME SOSTENERE IL PROGETTO
Per sostenere il progetto, basta andare sul sito universitiamo.eu (crowdfunding). Oppure partecipare alle serate: vi aspettiamo!