Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Palermo: Visita guidata alla Chiesa della Madonna di Monte Uliveto e alla Chiesa della Nostra Signora de la Soledad

Palermo: Visita guidata alla Chiesa della Madonna di Monte Uliveto e alla Chiesa della Nostra Signora de la Soledad

Dove

Indirizzo evento: 
Palermo: Chiesa della Madonna di Monte Uliveto e Chiesa di Nostra Signora de la Soledad

Quando

Domenica 15 Aprile 2018
Inizio visita alle ore 9,30

Ritrovo

Ora di ritrovo: 
Alle ore 9,30 in Via dell’Incoronazione angolo Piazzetta Sett’Angeli (dietro la Cattedrale)

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Palermo del Tci
Indirizzo mail: 
palermo@volontaritouring.it
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Filippo Sapienza

Domenica 15 aprile p.v. con il Club di Territorio  di Palermo, visiteremo la Chiesa del Monastero di S. Maria di Monte Oliveto dell’Ordine delle Clarisse, chiamata anche “Badia Nuova” e successivamente la Cappella della Nostra Signora de la Soledad.
La Chiesa faceva parte del monastero fondato nel 1512 ed inizialmente era piuttosto piccola. Nel 1650 venne ampliata e assunse la forma attuale per opera di Mariano Smeriglio.
Abbellita dagli stucchi di Giacomo Serpotta e del fratello Giuseppe, dalle opere di Pietro Novelli, Gioacchino Martorana, Giuseppe Patania, la Chiesa è un’ennesima testimonianza dei gioielli, non solamente architettonici, che abbiamo a Palermo.

Successivamente andremo a visitare la Cappella della Nostra Signora de la Soledad.
Questa chiesa, secondo la storia, nasce il 27 maggio 1580, quando arrivarono a Palermo ”I Padri dell’Ordine della Trinità” per fondare un convento.
Inizialmente doveva essere fondato nella Chiesa di Santa Lucia al Borgo, ma essendo fuori le mura della città, si cercò una sede differente. Questa fu individuata presso la Chiesa di San Demetrio nel centro storico e, precisamente, nel mandamento del Palazzo Reale o Albergheria, in Piazza Vittoria.
All’interno della Chiesa fu costruita la REAL CAPPELLA DE LA SOLEDAD, appartenente al clero spagnolo dal tempo del vicerè di Sicilia Diego Enriquez Guzman, conte di Alba de Lista.

Nel 1590 “I Padri” fondano la Congregazioni della “Nostra Signora de la Soledad”. Il Venerdì Santo per la processione dei Misteri della Passione di Gesù Cristo percorrevano le strade flagellandosi a sangue come era in uso in Spagna.
Nel corso degli anni la Cappella fu abbellita  soprattutto per merito di Paolo Amato, con il quale assunse l’attuate aspetto. In particolare a lui si deve il bellissimo insieme delle due colonne marmoree sormontate da tre archi.
La Cappella, in quel periodo ricevette molte attenzioni in particolare dai Reali di Spagna.
I bombardamenti della seconda guerra mondiale distrussero la Chiesa, ma salvarono, miracolosamente, la Cappella. Le spese per alcuni dei lavori di restauro, alla fine del conflitto, furono affrontati direttamente dalla Spagna che, ancor oggi, ne detiene il patronato.
I lavori furono completati nel 1957 e la Cappella, inaugurata dal Cardinale Ruffini, fu affidata alle suore Teresine.

Altre informazioni utili: 

Informazioni e prenotazioni:

E-mail: palermo@volontaritouring.it
Accompagnati da: Filippo Sapienza
Offerta libera nelle Chiese

(max 30 partecipanti)

Assicurazione RC e infortuni del Touring.
N.B. La partecipazione dei soci dovrà essere confermata entro il 31 marzo p.v. con riscontro a questa mail. Le richieste saranno accettate fino al completamento del numero dei partecipanti.

Allegati: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club