Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Novara, "Mostre a Casa Bossi"

Novara, "Mostre a Casa Bossi"

Dove

Indirizzo evento: 
Novara, Casa Bossi, Via Pier Lombardo, 4

Quando

Da Domenica 13 Maggio 2018 a Domenica 8 Luglio 2018
Sabato 10 – 12.30 e 16 – 19; Domenica 10– 12.30

Contatti

Cellulare: 
3482513977
Indirizzo mail: 
info@casabossinovara.com

Casa Bossi non è solo un monumento assoluto frutto dell’avveniristica genialità architettonica di Alessandro Antonelli, capace di unire lo splendore del neoclassicismo alla composta eleganza dell’ottocento, ma un vero e proprio luogo del cuore della Novara d’altri tempi. 
Di fronte ad essa si dischiude il maestoso panorama delle Alpi, mentre alle spalle, a pochi metri dal centro storico, svetta il simbolo maggiormente conosciuto di Novara, la Basilica di San Gaudenzio con l’imponente cupola, anch’essa opera dell’architetto Antonelli, che insieme alla Mole Antonelliana di Torino è tra gli edifici in muratura più alti del mondo.

 
Due mostre allestite all'interno di Casa Bossi.

A PLACE TO LIVE. International Contemporary Art Exhibition.
13 maggio - 8 luglio 2018.
 
In collaborazione con CONTEMPORARY Art price Rotary, Bonn – Novara – Strasbourg e Comune di Novara.
Una collettiva di arte contemporanea che presenta lavori di giovani artisti già premiati in anni recenti dai Rotary Club di Bonn e Strasburgo. Partecipano: Valentina Jaffè, Benjamin Just,  Kim Lux,  Hannah Schneider, Patrik Thomas, Federico Vandone Dell'Acqua. A cura di Riccardo Caldura

 
DADA A CASA BOSSI, QUARANT’ANNI DOPO
13 maggio  – 8 luglio 2018
 
Intorno al 1978 a Casa Bossi, già allora centro culturale cittadino, il gruppo “arti visive” concepiva una mostra didattica sulle avanguardie artistiche del primo novecento. Presentata poi all’Arengo del Broletto di Novara nel 1980, l’evento fu accompagnato da discussioni e polemiche (dadaiste?). La mostra divenne itinerante e seguirono diversi interventi in varie città italiane, tra cui: Domodossola, Stresa, Milano, Urbino, Pesaro, Mantova, Torino. Quarant’anni dopo viene proposto un nuovo allestimento con alcuni materiali e documenti di allora, coinvolgendo nel progetto la struttura didattica che forma oggi i nuovi talenti dell’arte a Novara.
A cura di Vittorio Tonon in collaborazione con Riccardo Caldura
Con Liceo artistico musicale e coreutico statale “Felice Casorati” di Novara e Romagnano Sesia
 
Altre informazioni utili: 
Ingresso con offerta minima di € 5