Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Mostra "Anzil il grande viaggio" a San Vito al Tagliamento

Mostra "Anzil il grande viaggio" a San Vito al Tagliamento

Dove

Indirizzo evento: 
Chiesa di San Lorenzo
San Vito al Tagliamento (PN)

Quando

Da Sabato 22 Settembre 2018 a Domenica 28 Ottobre 2018
Sabato e domenica: 10.30 - 12.30 e 15.30 - 19.00

Contatti

Telefono di riferimento: 
0434. 833295
Indirizzo mail: 
iat@sanvitoaltagliamento.fvg.it

Apertura della mostra di pittura "Anzil il grande viaggio_Opere degli anni '70 e '80"

 

Anzil Toffolo è nato a Monaco di Baviera nel 1911 ed è morto a Tarcento nel 2000.

Comincia a dipingere con impegno verso i trent’anni, spinto anche dall’amicizia con Fiorenzo Tomea, conosciuto durante il servizio militare. L’esperienza della vita partigiana ne matura l’espressività, che

si volge, durante e nell’immediato dopoguerra, ai temi del realismo sociale dando vita ad una serie di opere memorabili. Attento alle varie inflessioni dei linguaggi contemporanei, sperimenta il postcubismo e poi le suggestioni dell’informale, sempre legato tuttavia ad un suo mondo intensamente terragno e gotico, ricco di

invenzioni fantastiche. Tra le molte partecipazioni a mostre, ricorderemo quelle alla Biennale di Venezia, alla Quadriennale di Roma, alla Triennale di Padova e ai più importanti premi di pittura, quali il Michetti,

il Suzzara, il Marzotto.

Molti critici e scrittori si sono occupati dell’arte di Anzil, citeremo Pier Paolo Pasolini, Mario De Micheli, Licio Damiani, Carlo Sgorlon, Tito Maniacco, Luciano Morandini, Marco Goldin, Amedeo Giacomini, Gabriella Brussich, Livio Fontana.

 

L'inaugurazione della mostra si terrà sabato 22 settembre, alle ore 17.30,

con l'intervento musicale del duo "Psallere voce" del Conservatorio Tomadini di Udine

 

La mostra resterà aperta da sabato 22 settembre a domenica 28 ottobre 2018,

con i seguenti orari:

Sabato e domenica; dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00

Fuori orario la mostra sarà visitabile solo su prenotazione telefonica rivolgendosi all'Ufficio Beni e Attività Culturali 0434.833295 oppure al Punto IAT 0434.80251