Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Milano: mostra “Inside Magritte. E-motion exhibition”

Milano: mostra “Inside Magritte. E-motion exhibition”

Dove

Indirizzo evento: 
Fabbrica del Vapore, via Giulio Cesare Procaccini 4, Milano

Quando

Da Martedì 9 Ottobre 2018 a Domenica 10 Febbraio 2019
Lunedì 14,30 – 19,30. Martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9,30 – 19,30. Giovedì e sabato 9,30 – 22,30

Contatti

Telefono di riferimento: 
0254913
Un’esperienza tra reale e immaginario la mostra “Inside Magritte. E-motion exibition”, tra evocazione di un mondo onirico e racconto della vita concreta di uno dei massimi pittori del XX secolo e tra i maggiori esponenti del surrealismo René Magritte (1898 – 1967).
 
Il percorso espositivo multimediale dedicato al grande maestro surrealista, anima la Cattedrale della Fabbrica del Vapore a Milano con immagini, suoni, musiche, evocazioni e suggestioni che ricostruiscono l’universo pittorico di Magritte, grazie alla consulenza scientifica della Succession Magritte di Bruxelles.

Assolute protagoniste sono le atmosfere e i soggetti dei quadri di Magritte, probabilmente tra le immagini più note della pittura del ‘900, come gli uomini in bombetta che galleggiano nel cielo delle metropoli, i corpi umani con la testa di pesce e la famosa pipa-non-pipa (Ceci n’est pas une pipe).
 

La mostra porta i visitatori attraverso un percorso di circa 50 minuti nell’universo surrealista con un linguaggio narrativo intenso ed evocativo. Coinvolgimento, illusione e allusione sono gli strumenti per comprendere ed entrare nel mondo enigmatico di Magritte.

Scopo della sua arte era quello di mostrare il mistero e l’ignoto, di cui egli stesso diceva “il suo significato è sconosciuto, poiché il significato della mente stessa è sconosciuto”.
 
LA EXPERIENCE-ROOM
Il flusso continuo di immagini della Sala Immersiva è il cuore dell’esperienza. È qui che sui maxischermi dell’allestimento, prende vita l’universo pittorico dell’autore, suddiviso in capitoli.

È un viaggio che attraversa tutti i momenti pittorici dell’artista, dalla prime opere surrealiste fino al periodo post bellico, passando per la Parigi degli anni ’20.

Nella “experience-room” il visitatore può vivere per 50 minuti a 360° nelle opere  dell’artista, in cui lo spazio è coinvolto senza soluzione di continuità, dalle pareti al pavimento le immagini delle opere diventeranno un unico flusso.

Sono 160 le immagini selezionate per una visione completa dell’opera del maestro del surrealismo altrimenti impossibile da ammirare in un unico evento espositivo.
 

Il visitatore viene accolto da una sezione introduttiva in cui può approfondire le tappe dell’avventura artistica di Renè Magritte, dalle suggestioni iconiche e dalle pillole biografiche trasmesse dagli oltre 20 monitor della Sala Visual.

Il percorso poi si snoda attraverso il magico caleidoscopio di segni e figure che si susseguono nelle pareti, sul pavimento e sul soffitto della Sala degli Specchi e, ancora, attraverso l’esperienza di realtà 3D con gli Oculus VR.
 
LA CURATRICE DELLA MOSTRA:  JULIE WASEIGE
Julie Waseige si è laureata in Storia dell’Arte nel 2012 all’Université Libre de Bruxelles. I suoi studi si sono concentrati inizialmente sul gruppo surrealista della regione dell’Hainaut (Belgio del sud), prima di spostarsi al gruppo di Bruxelles guidato dall’iconico artista belga René Magritte.

Julie ha ricoperto il ruolo di collaboratore scientifico al Magritte Museum di Bruxelles per tre anni. Da allora è passata allo studio indipendente di diversi progetti dedicati a René Magritte, spinta dalla passione per l’unicità di questo artista.