Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Marcianise e Capodrise (CE): dal sacro al profano

Marcianise e Capodrise (CE): dal sacro al profano

Dove

Indirizzo evento: 
Via Francesco Giannini, 1, 81020 Capodrise CE
Capodrise e Marcianise

Quando

Sabato 23 Maggio 2020
giornata intera

Ritrovo

Come arrivare: 

- Ore 10.00 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) presso la Chiesa di San Andrea - via Francesco Giannini 1 - Capodrise (CE). Possibilità di parcheggio in via Casa Guidetti (dietro ala Palazzo del Comune) oppure in via Ludovico Ariosto. 

Ora di ritrovo: 
ore 10

Contatti

Organizzatore: 
Tci Club di Territorio Terra di Lavoro
Cellulare: 
La Gamba Antonio: 333.9808553
Indirizzo mail: 
terradilavoro@volontaritouring.it
Recapito di emergenza: 
Domenico Rosato 339.5724454
Console accompagnatore: 
socio volontario ApV Caserta Domenico Rosato
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
Capodrise: arch. Nicola Tartaglione - Marcianise: Pro Loco Marcianise

In esclusiva per i soci e gli amici del Touring Club Italiano visita guidata ai palazzi, alle chiese e ai monumenti della due cittadine che oggi costituiscono comuni autonomi ma che furono unite nel periodo fascista.

Capodrise - Palazzo Mondo: della seconda metà del sec. XVIII, è un esempio di transizione stilistica tra il gusto rococò e il gusto neoclassico di ispirazione archeologica. L’appartamento del primo piano, frammentariamente conservato, è ricco di suggestioni. Si possono visitare un salotto rococò affrescato sulle pareti e sulla volta, la camera da pranzo, una sala dedicata ai progetti vanvitelliani della Reggia di Caserta, uno studio dipinto in giallo e decorato con bordi all’etrusca, una camera da letto con pareti dipinte in rosso pompeiano e bordi all’antica, una saletta di preghiera. Sulla volta affrescata del salotto rococò, si possono ammirare le prospettive architettoniche dipinte dai fratelli Magri, pittori scenografi della scuola del Bibiena, e negli angoli riconoscere le figure allegoriche dipinte dal pittore Domenico Mondo (Capodrise 1723 – Napoli 1806), raffiguranti le Virtù Cardinali (Fede, Speranza, Carità) e le Virtù Teologali (Fortezza, Prudenza, Giustizia, Temperanza). Il pittore Domenico Mondo, formatosi a Napoli alla bottega del famoso Francesco Solimena, visse a Capodrise fino al 1789, anno in cui fu nominato, congiuntamente al pittore neoclassico Wilhelm Tischbein, direttore dell’Accademia Reale del Disegno a Napoli.

Marcianise - Chiesa dell'Annunziata: questa imponente fabbrica, oltre che per il suo significato urbanistico, rappresenta uno dei capolavori dell’architettura religiosa della Campania. Soprattutto nella monumentalità e nell’eleganza della facciata raggiunge la pienezza del linguaggio rinascimentale. L’edificazione della nuova chiesa sul primitivo nucleo della Cappella di S. Giovanni Battista (sec. XIV) ebbe inizio nel 1520 su progetto dell’architetto Benvenuto Tortelli, ma durante l’esecuzione dei lavori si resero necessari degli adattamenti operati nel 1563. Il campanile fu completato nel 1574 da Ambrogio Attendolo. Nel secondo Settecento la chiesa fu ampliata dagli interventi operati da Carlo Patturelli, oltre che da Giuseppe Astarita, Francesco Gasperi, Felice Bottiglieri e, nella fase conclusiva, da Gaetano Barba. L’impianto dell’Annunziata è su tre navate; l’interno con soffitto a cassettoni dorati presenta un ricco altare maggiore a tarsie marmoree di Filippo Raguzzini (1703) e un organo di artigianato napoletano dell’inizio del secolo XVIII. La chiesa conserva pregevolissime opere pittoriche. Si osservino: nel mezzo del soffitto la Gloria della vergine (sec. XVII) di Francesco Solimena; sopra le arcate prospicienti la navata centrale e tra le finestre della stessa navata, i dipinti di Paolo De Majo (sec. XVIII). Nell’abside la tela centrale dell’Annunciazione (1655) di Massimo Stanzione e gli affreschi di Nicola Malinconico (inizio sec. XVIII); nelle due cappelle laterali dell’abside una tavola lignea di Teodoro d’Errico (sec. XVI) e alcune tele di Francesco Narici (sec. XVIII). Nelle cappelle delle navate laterali troviamo, oltre che  di Narici, dipinti di Domenico Mondo, Carlo Brunelli, e Nicola Peccheneda, mentre nella sagrestia si conserva un affresco di Girolamo Starace. Tra le opere scultoree vanno segnalate le quattro Virtù in gesso, da attribuire ad Angelo Brunelli (sec. XVIII), ubicate nelle nicchie in alto del transetto.

All’esterno dell’Annunziata, in prossimità dello storico Ospedale annesso alla ‘Casa Santa’ dell’Ave Gratia Plena, si innalza la Statua della Carità (1877), opera di Onofrio Buccini. Il monumento, molto complesso e di alto interesse, raffigura un vecchio, coperto di cenci, abbattuto più da patimenti che dalla pur grave età, ed una fanciulla che gli porge il pane della fratellanza. Nelle due figure spicca un’evidente componente classica fusa ad un sano realismo. Il basamento del gruppo è opera dell’architetto Giuseppe Barone. Un’epigrafe ricorda che la scultura fu commissionata dalla Congrega della Carità.

Longitudinalmente alla piazza Carità si eleva l’elegante Palazzo Tartaglione (fine sec. XVIII). Durante il ‘Decennio francese’ (1806-1815) fu trasformato in caserma e successivamente ospitò la Cavalleria Borbonica. Sul repertorio decorativo della facciata risalta la parte centrale, superiormente al portale, nella sua monumentalità. Davanti al Palazzo Tartaglione, in asse con l’atrio della chiesa, troviamo una Fontana con delfini (fine sec. XVIII), opera coeva dell’altra più importante fontana di piazza Umberto I.

Altre informazioni utili: 

Programma

- Ore 10.00 : Raduno dei partecipanti (mezzi propri) presso la Chiesa di San Andrea - via Francesco Giannini 1 - Capodrise (CE). Possibilità di parcheggio in via Casa Guidetti (dietro ala Palazzo del Comune) oppure in via Ludovico Ariosto. Visita al Palazzo Mondo con l'arch. Nicola Tartaglione (contributo di 5 euro a persona).

- Ore 12.30 : Trasferimento in auto a Marcianise. Parcheggio in via Raffaele Musonne.

Pranzo presso il ristorante Bistrart "Osteria del Teatro" - via Raffaele Musone 10 - Marcianise - al costo di 25 euro a persona - prenotazione libera a carico dei singoli partecipanti - per prenotare telefonare 338.1228649 - con il seguente menù: Antipasto (parmigiana di melanzane, parmigiana di zucchine bianca, sformato di patate e pancetta), Primi (pasta fagioli e cozze, pasta patate e provola), Secondo (filetto di maialino alla brace su fondo bruno, pane fritto e contorno di patata viola), Dessert (Dolce della casa), acqua minerale, bibite analcoliche, vino aglianico del Sannio, caffè.

- Ore 15.00 : Trasferimento in Piazza Carità e visita alla Chiesa dell'Annunziata, con la Pro Loco Marcianise.

- Ore 17.30 : Termine della manifestazione.

Quota di partecipazione : la manifestazione è gratuita per i soci e gli amici del Touring Club Italiano.

Prenotazioni: a mezzo email terradilavoro@volontaritouring.it

oppure telefonando a La Gamba Antonio: 333.9808553

Le prenotazioni sono aperte e si chiuderanno mercoledì 20 maggio.

Trasporti : mezzi propri

Volontario Touring accompagnatore e telefono attivo il giorno della visita : socio volontario ApV Caserta Domenico Rosato 339.5724454

Guide: Capodrise: arch. Nicola Tartaglione - Marcianise: Pro Loco Marcianise

Partecipanti : max 40 persone

La quota comprende la visita guidata come descritta, l’assistenza del console, le assicurazioni per la responsabilità civile.

Modalità di pagamento e condizioni di partecipazione: Il Volontario Touring Accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario.

La manifestazione si effettua anche  in caso di pioggia.

Il Club di Territorio Terra di Lavoro del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.

Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del Tci e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi  i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni e, quindi, associarsi.