Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Manfredonia (FG): visita al Museo Etnografico Sipontino

Manfredonia (FG): visita al Museo Etnografico Sipontino

Dove

Indirizzo evento: 
Manfredonia (FG)

Quando

Da Venerdì 18 Maggio 2018 a Domenica 20 Maggio 2018

Contatti

Organizzatore: 
Club di Territorio di Manfredonia
Console accompagnatore: 
Giuseppe Genghi
Presenza guida: 
Referente: 
Giuseppe Genghi 360830515

Il Museo Etnografico Sipontino si è sviluppato contemporaneamente agli interessi che il Centro di Studi Pugliesi ha avuto per lo studio dei dialetti di Puglia. E' risaputo che la terminologia dialettale è collegata in buona parte con gli strumenti di lavoro e con gli oggetti di uso quotidiano. Pertanto si è passati alla raccolta e all'organizzazione degli oggetti di più facile acquisizione, col proposito di ricordare per ognuno di questi oggetti il relativo nome dialettale. 

Il materiale disponibile figura distribuito in quattro sezioni essenziali. 

Una prima sezione riflette la vita e la cultura della città. Pertanto sono interessati i temi più importanti: la casa (gli oggetti della camera da letto, gli oggetti e l'architettura della cucina), le tradizioni (oggetti religiosi, giochi e arti casalinghe), le arti e i mestieri (gli arnesi delle categorie più varie: il fornaio, il calzolaio, il sarto, il falegname, il muratore, il fabbro, il maniscalco, il carrettiere, il carradore, il bottaio, l'acconciapiatti, l'arrotino, lo stacciaio, l'ombrellaio, ecc.). 

Una seconda sezione comprende gli oggetti che riguardano la vita e la cultura della terra. Pertanto si ha la possibilità di avere un'informazione completa della vita che si svolge negli ambienti che caratterizzano tutta l'area sipontina: la grotta, il pagliaio, la torre, la masseria. Per ognuno di questi ambienti è poi fornita un'elencazione (e anche un'illustrazione) diretta degli oggetti che li riguardano. 

Una terza sezione riguarda la vita e la cultura di mare. Pertanto sono interessate le imbarcazioni (materiale illustrativo e saggi dei particolari più notevoli), i vari tipi di rete, l'occorrente per la lavorazione delle reti, un museo naturale di fossili e una raccolta notevole di valve e gusci di mitili e gasteropodi.  

Una quarta sezione riguarda la raccolta dei testi dialettali più vari che consentono non solo la conoscenza della terminologia effettivamente usata, ma anche una presentazione più realistica dei vari ambienti di vita (descrizioni, racconti, dialoghi, recitazioni e canti popolari). 

 

Le giornate e le fasce orarie di apertura sono le seguenti: Venerdì 18 Maggio (dalle ore 16.30 alle 19.30); Sabato 19 Maggio (dalle ore 16.30 alle 19.30) e Domenica 20 Maggio ( dalle ore 10.30 alle ore 13; dalle ore 16.30 alle 19.30).