Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • La Massoneria a Venezia 1729-1785

La Massoneria a Venezia 1729-1785

Dove

Indirizzo evento: 
Sestiere di S. Marco, 2810 - Venezia
Palazzo Pisani di S. Stefano ora Conservatorio Musicale di Venezia

Quando

Venerdì 16 Febbraio 2018
ore 13,45

Ritrovo

Come arrivare: 

ore 13,45, all’ingresso del Conservatorio Musicale; Sestiere di S. Marco, 2810 - Venezia

 

Indicazioni utili per arrivare al punto di ritrovo:

con vaporetto da P.le Roma e/o Ferrovia:

  • linea 1: fermata Accademia, (tempo di percorrenza 35’circa); oltrepassare il ponte dell’Accademia e in breve si giunge a Campo S. Stefano e da qui al Conservatorio, Palazzo Pisani.
  • Linea  2: fermata Accademia, (tempo di percorrenza  28’ circa) (poi c.s.d.).

Contatti

Organizzatore: 
Corpo Consolare di Venezia
Telefono di riferimento: 
tel. 327 5575292 lun-ven: 9,30-12,30; 15,30-17,30
Indirizzo mail: 
consolivenezia@gmail.com
Recapito di emergenza: 
fino al giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404
Console accompagnatore: 
Donatella Perruccio Chiari
Presenza guida: 
Guida dell'evento: 
prof. Pier Gabriele Mancuso
Referente: 
Donatella Perruccio Chiari

Le iniziative del Corpo Consolare di Venezia

Visita guidata TCI n. 03/18

 

LA MASSONERIA A VENEZIA 1729-1785

Venerdì  16 febbraio 2018

 

 

 

(Scheda a cura del Corpo Consolare TCI di Venezia)

 

La Massoneria a Venezia 1729-1785

 

Città per tradizione e necessità liberale e tollerante, repubblica basata su perfetti equilibri di contrapposizione politica e sociale, Venezia ha conosciuto sin dalla prima metà del ‘700 la nascita di logge massoniche.

 

Nel 1729 si ha ufficialmente notizia dell’individuazione di una loggia massonica, un corpo latomistico riconosciuto peraltro dalla loggia madre londinese, nella quale si erano venuti a raccogliere non solo membri di diverse classi sociali ma anche cittadini di fedi e credo diversi.

 

Ufficiosamente supportati, inizialmente in quanto potenziali strumenti di espansione degli interessi diplomatici repubblicani, quali mezzi – più teorici che reali – con i quali trarre la Dominante fuori dal pantano dell’isolamento diplomatico del suo ultimo secolo, i  corpi latomistici vennero infine perseguitati e ufficialmente banditi.

 

Nel 1785 la massoneria, divenuta in realtà mezzo di penetrazione di interesse stranieri, in special modo austriaci, venne bandita e ufficialmente messa all’indice, un processo di chiusura e censura che terminò con l’abbruciamento delle suppellettili di una loggia segreta e con l’espulsione di tutti i suoi membri, alcuni dei quali costretti a riparare, non a caso, a Vienna.

 

Un viaggio tra storia, geo-politica ma anche una teoria di esperienze personali con le quali si arriverà a toccare, non tangenzialmente, anche Wolfgang Amadeus Mozart, amico ed accolito di un rifugiato veneziano.

 

 

 

Profilo del prof. Pier Gabriele Mancuso:

  • Il suo campo di studi e di ricerca sono la storia e la cultura ebraica, nasce a Venezia nel 1975 dopo il liceo classico si laurea in Lingue orientali a Ca' Foscari, contemporaneamente si diploma in viola presso il Conservatorio di Venezia. Ottiene il Graduate e il Post Graduate presso la Jewish Theological Seminary of America a New York e quindi consegue il Phd all'University College London presso il Departement of Hebrew and Jewish Studies.
  • E' Direttore del Centro Veneziano di Studi Ebraici Internazionali.
  • E' docente di storia Ebraica presso la sede italiana dell''Università di Boston e all'University College di Londra.
  • E' direttore dell'Eugene Grant research programe on Jewish history and Culture in Early Moderne Europe. 
  • Ha avuto vari incarichi come visiting professor in varie università americane ed europee. E' professionalmente attivo presso l'associazione Italiana per lo studio del Giudaismo e presso le analoghe istituzioni in America, Francia e Regno Unito.
  • E' studioso di Astrologia Classica e di Ermetismo e degli influssi di queste scienze nella mistica ebraica. Si interessa, ed ha pubblicato, vari articoli e saggi sulla storia della musica ebraica e sugli scambi con la musica europea.
  • Autore di innumerevoli ed eruditi saggi sulla storia e sulla tradizione ebraica.

 

 

Altre informazioni utili: 

Console   TCI accompagnatore:

  • Donatella Perruccio Chiari
  • tel. 348 2660404

 

Visita condotta da: prof. Pier Gabriele Mancuso

 

Prenotazioni solo telefoniche:

 

Tempi di prenotazione: a partire dal 29/01/2018 (fino ad esaurimento dei posti)

 

Quota individuale di partecipazione:

  • socio:       € 17,00
  • non socio: € 20,00
  • (Radioguide si pagano in loco)
  •  

Informazioni  utili:

 

luogo: Palazzo Pisani di S. Stefano ora Conservatorio Musicale di Venezia.

 

ora   dell’evento: ore 14,00 inizio visita

 

durata  della visita: la visita sarà effettuata nel corso del pomeriggio

 

La partecipazione è riservata  a: soci (con eventuale accompagnat.)  e, salvo posti disponibili, anche a  non soci

 

n° max partecipanti:  30

 

pranzo: non previsto

 

ora/luogo del ritrovo: ore 13,45, all’ingresso del Conservatorio Musicale; Sestiere di S. Marco, 2810

 

accesso ai disabili:  

 

recapito   telefonico x emerg.:  fino  al  giorno prima dell’evento 327 5575292, poi 348 2660404

 

Accesso disabili: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club